Roma, La Chiarastella di Ambrogio Sparagna all'auditorium Parco della Musica

 

Il 4 e il 5 gennaio, in esclusiva per Natale all’Auditorium, l’Orchestra Popolare Italiana raccoglie l’invito della Caritas Diocesana Romana a partecipare alla campagna di solidarietà dal titolo significativo COME IN CIELO COSI’ IN STRADA, realizzando un progetto originale nel tradizionale appuntamento della ChiaraStella

Per questa dodicesima edizione Ambrogio Sparagna ha chiesto ad una serie di cantori e musicisti provenienti da varie realtà geografiche e sociali, che attualmente caratterizzano la vita “di strada” della Capitale, di portare la loro storia e cultura musicale in Auditorium. Gli ospiti che animeranno gli spettacoli della ChiaraStella sono cantanti e musicisti straordinari provenienti da varie parti del mondo (Est  Europa, Latino America e Africa Centrale). Ambrogio Sparagna ha voluto fondere il suono di queste “nuove” culture, che caratterizzano l’attuale vita musicale delle strade della Capitale, con le sonorità tipiche della tradizione popolare romana, dando vita ad uno spettacolo originale dedicato al mistero della Nascita e alla gioia della Vita. Con la forza dell’energia realizzata dalla bellezza dell’Incontro che colpisce per la ricchezza di suoni, lingue e dialetti diversi, la Chiarastella 2019 si colorerà di una nuova vitalità, pur mantenendo lo spirito originario con cui questo  grande evento da dodici anni continua a caratterizzare il calendario di Natale in Auditorium a Roma.

L’adesione alla Campagna COME IN CIELO COSI’ IN STRADA prevede anche che il ricavato degli incassi dello spettacolo sarà devoluto alla realizzazione di progetti di solidarietà sociale realizzati dalla Caritas Diocesana di Roma.

La grande festa all’Auditorium Parco della Musica continuerà il 6 gennaio con un concerto speciale dedicato ai protagonisti fondamentali del Natale: gli zampognari e i ciaramellari. Uno spettacolo con tanti musicisti che arrivano in particolare delle varie province del Lazio, alcuni in costume tradizionale, altri giovanissimi in jeans e giacca, per raccontare una grande tradizione in rapida trasformazione e soprattutto molto viva, non solo nei territori montani degli Appennini ma anche in città. Un’occasione per festeggiare il giorno dell’Epifania con zampogne, pive, ciaramelle ed anche campane, pifferi e tamburelli. Il concerto, promosso dall’Orchestra Popolare Italiana nell’ambito dell’evento “La Chiarastella”, chiude il programma della XXV edizione del Festival La Zampogna di Maranola (LT) che ha visto un gran numero di partecipanti e appassionati.

Gaeta, continuano gli appuntamenti con il Natale a San Carlo

“Natale a San Carlo: tradizioni presepiali, cultura e musica”. E’ l’iniziativa organizzata grazie
alla sinergia tra la comunità parrocchiale di San Carlo Borromeo, guidata da don Riccardo Pappagallo, e l’Associazione culturale “Golfo Eventi”.
Lo scorso 12 dicembre, presso la Chiesa Parrocchiale gaetana, si è tenuto il primo appuntamento del “Natale a San Carlo” con la conferenza: “L’attesa di una nascita: appunti di tecnica presepistica”, tenuta dal restauratore Giovanni Piccirillo. 
Da alcuni giorni, intanto, è aperta la partecipazione alla II edizione del concorso: “Il presepe in famiglia”, con lo scopo di promuovere e rivalutare la tradizione presepiale; la premiazione si terrà in Chiesa il prossimo 2 gennaio, alle 18.30. Tutti coloro che desiderano partecipare, possono ritirare regolamento e scheda di adesione in Parrocchia.
Infine, il 3 gennaio, la manifestazione si concluderà con il concerto di Natale del “Valeria Gravano duo”. 
Un ringraziamento doveroso è rivolto a quanti hanno collaborato alla realizzazione degli eventi in programma.

Maggiori info sulle pagine Facebook “Parrocchia San Carlo – Gaeta” e “Golfo Eventi”.

Fondi, arrestato un uomo per possesso di sostanza stupefacente

Il 27 dicembre 2018, alle ore 20,00, in Fondi, i carabinieri della locale tenenza, a conclusione di specifica attività investigativa, hanno tratto in arresto, nella flagranza del reato, s.k./p. 32enne  di nazionalità indiana, in Italia senza fissa dimora, poiché trovato in possesso, a seguito di perquisizioni personale e veicolare, di “grammi 16” circa di sostanza stupefacente del tipo  “eroina”, contenuti in tre ovuli e due dosi. L’arrestato è stato trattenuto presso la camera di sicurezza in attesa della celebrazione del rito direttissimo.

Fondi, concerto di Capodanno

Si terrà Martedì 1 Gennaio 2019, alle ore 21.00 presso la splendida cornice del Santuario della Madonna del Cielo a  Fondi, il primo concerto della VIII edizione del Fondi Music Festival, manifestazione organizzata dall’Associazione Fondi Turismo e dalle Associazioni musicali
“Ferruccio Busoni” e “Sergej Rachmaninov”, che gode del patrocinio di Comune di Fondi, Parco
Naturale dei Monti Ausoni e Lago di Fondi e Banca Popolare di Fondi.

Il tradizionale “Concerto di Capodanno”, giunto alla XIV edizione, vedrà esibirsi l’Orchestra da Camera “Città di Fondi”, la corale polifonica “Discantus Ensemble”, l’organista svedese Fredrik
Albertsson, il sassofonista Gaetano Di Bacco, la direttrice di coro Paola Soscia e il direttore
d’orchestra Gabriele Pezone.

Questo il programma: “Canticorum jubilo” (Georg Friedrich Händel); “Tollite hostias” (Camille Saint-Saëns); “Concerto per organo e orchestra in Si bemolle maggiore op. 4 n. 6 HWV 294” – Andante allegro, Larghetto, Allegro moderato (Georg Friedrich Händel); “Ave Verum Corpus” (Wolfgang Amadeus Mozart); “Gloria in excelsis Deo”, “Et in terra pax”, “Domine fili unigenite”, “Cum Sancto Spiritu” – dal “Gloria” per soli, coro e orchestra (Antonio Vivaldi); “​America” (medleyda Ennio Morricone e Leonard Bernstein), “Astro del Ciel” – nel 200° anniversario della composizione (Franz Xaver Gruber), “Adeste fideles” (arrangiamento di Domenico Bartolucci), “Cantique de Noël” (Adolphe-Charles Adam), “Hallelujah” – dal “Messiah” (Georg Friedrich Händel).