Gaeta / L'adozione a scuola

Si è svolto questa mattina presso l’Istituto Comprensivo “ G.Carducci” di Gaeta l’incontro di preparazione al concorso -L’Adozione tra i banchi di scuola. Il concorso promosso dall’Associazione nazionale Italiadozioni ed arrivato alla sua V edizione intende coinvolgere le scuole e gli alunni di tutta Italia che cosi possono conoscere ed approfondire il tema dell’adozione. 

Anche gli istituti scolastici di Gaeta partecipano a quest’iniziativa su proposta del locale Sportello per le Adozioni Internazionali che sta promuovendo degli incontri di preparazione al concorso attraverso giornate di  approfondimento con l’aiuto dei volontari, degli insegnanti e dei testimonial.

Ad inaugurare questa serie d’incontri sono stati i ragazzi della I C dell’Istituto Carducci, guidati dalla Prof.ssa Alessandra Buonocore, hanno visto insieme un video – L’adozione di Tiago- nel quale
il ragazzo (Tiago) risponde sul canale youtube alle domande dei suoi coetanei sulla sua storia adottiva.
Hanno poi letto alcuni articoli e racconti e preparato delle domande da porre alla sig.ra Roberta Beneduce, mamma di cuore, come amano definirsi le mamme adottive, che hanno incontrato oggi nell’aula magna della scuola.
Roberta, che era già stata protagonista di un incontro presso l’Istituto Milani di Maranola, è stata letteralmente travolta dalle continue domande degli studenti. Tanta curiosità nel capire il perché di questa scelta, il suo viaggio in Africa, ma anche tanto entusiasmo nel vedere le foto di quel bambino adottato ad appena 18 mesi che oggi, a 14 anni sogna di diventare un rapper.

All’incontro ha partecipato anche il Consigliere –Presidente della Commissione Cultura e benessere sociale del Comune di Gaeta – dott.ssa Gianna Conte : “ Per la prima volta si parla di adozione a scuola, e se ne parla apertamente, senza pregiudizi né ombre. E’ stata una grande soddisfazione vedere gli studenti così partecipi, attenti, emozionati e coinvolti nel racconto della sig.ra Roberta. Questo ci dà lo slancio per continuare in questo progetto dedicato al tema dell’adozione”.

Presentata la nuova edizione della gara podistica "Gaeta - Formia 10 Km"

SPORT: Presentata questa mattina (2 febbraio n.d.r.), nella Sala Sicurezza del Comune di Formia, la Gaeta – Formia 10 Km, la gara podistica organizzata dalla Poligolfo e giunta alla 13° edizione, alla presenza degli amministratori di Formia e Gaeta, dei dirigenti della Confcommercio Lazio Sud, ed Ascom delle due città interessate dal percorso.

La gara, oramai entrata a pieno titolo nel calendario delle gare podistiche nazionali, vuole unire le città del Golfo di Gaeta, attraverso un percorso che parte dal centro storico di Gaeta, arrivando al centro di Formia, dopo aver percorso i 10 Km lungo i due mari che bagnano la penisola gaetana e la baia di Vindicio, da sempre casa degli sport acquatici del golfo.

“E’ una gara piuttosto veloce e gradita agli atleti – ha spiegato Giulio Di Russo, Presidente della Poligolfo, presentando il tracciato – un percorso piuttosto pianeggiante che presenta uno strappo di circa 400 metri, che porterà gli atleti dal lungomare di Vindicio a via Vitruvio, attraverso via Tonetti, definita ‘salita Mennea’, uno strappo – continua il Presidente Di Russo – che metterà alla prova i partecipanti, che affronteranno la salita nella parte finale della gara, prima della discesa di via Vitruvio”.

A quindici giorni dalla partenza, già centinaia sono gli iscritti per una gara che punta a raggiungere i numeri record delle scorse edizioni, nonostante il calendario delle gare podistiche è sempre più affollato e scegliere una gara piuttosto che un’altra è sempre più complicato.

Confermate le presenze di centinaia di atleti provenienti da diverse regioni del centro – sud Italia ed anche la presenza di due atleti internazionali che hanno scelto la gara pontina.

Appuntamento, quindi, domenica 17 febbraio con partenza alle ore 10.00 da piazzale Caboto a Gaeta ed arrivo a Largo Paone a Formia.

Informazioni e Regolamento completo su www.poligolfo.com

di Enrico Duratorre

 

 

 

Formia / Il Tallini in Turchia dal 10 al 17 febbraio

Dal 10 al 17 febbraio gli studenti dell’istituto “Fermi – Filangieri – Tallini” di Formia si recheranno a Nazilli, in Turchia, per partecipare al progetto Erasmus “Bridge to a brighter future”. Un progetto in cui sono coinvolte scuole di cinque nazioni: oltre all’Italia, rappresentanti della Turchia, del Portogallo, della Germania e della Norvegia.

L’esperienza riguarderà sei studenti del “Tallini” accompagnati dai docenti Antonio Carollo, tutor del progetto, e Eleonora D’Alessandro: si tratta di Alessandro Asaro, Giada Melucci, Maria Innesti, Carmine Rossi, Leandro Gatta e Sara Pirolozzi. Un progetto di scambio culturale dove gli studenti saranno accolti da famiglie turche per conoscerne la cultura e le tradizioni: tra l’altro, una studentessa vivrà il proprio compleanno all’interno di una famiglia, festeggiata secondo le tradizioni turche. Inoltre l’esperienza permetterà di migliorare il livello di conoscenza della lingua inglese che sarà l’unica utilizzata per comunicare. Negli incontri che avranno i rappresentanti delle diverse nazioni si tratterà di agricoltura e dei problemi ad essa legati, mancanza di pratiche agricole, uso inefficiente delle risorse idriche, marketing agricolo, sostenibilità e bio agricoltura.

L’istituto Tallini gode di un’esperienza decennale nel progetto Erasmus, nato nel 1987 in seno all’Unione europea per dare la possibilità a studenti universitari e scuole superiori di secondo grado di effettuare in una scuola comune europea straniera un periodo di studio legalmente riconosciuto dal proprio istituto. Un’esperienza formativa di grande valore che finora era destinata alle università, finalmente arriva anche agli istituti superiori.

Per il progetto Erasmus le scuole coinvolte hanno creato un logo rappresentativo del progetto e delle nazioni coinvolte. Nel nostro istituto a realizzare questo lavoro sono stati gli studenti dell’indirizzo Grafica & Comunicazione della classe 4C, il logo è stato progettato individualmente da ogni studente della classe e successivamente è stato scelto il migliore durante una votazione avvenuta nell’aula magna, dove tutti gli studenti dell’istituto hanno espresso la loro preferenza.

Antonio Carollo, referente del progetto, afferma: “I nostri studenti saranno impegnati con i loro colleghi di altri istituti provenienti da cinque paesi europei. Un progetto riguardante l’imprenditoria giovanile in Europa e la possibilità di frequentare le università nei paesi aderenti ai progetti”.

Francesco Fedele & Marianna D’Aprano – Studenti del 4°C Tallini di Formia