“In Memory of us” il nuovo disco di Sonya

CULTURA: E’ uscito “In memory of us” il nuovo disco di “Sonya” scritto da Devid Morrison, Filippo Rinicella e Sonia Annunziata su etichetta discografica SMILAX Publishing.

“Il brano è nato in italiano, ma è stato registrato in inglese, anche grazie al supporto di Paolo Campagnolo che mi ha aiutato a tradurre il testo senza cambiare il significato delle parole – spiega Sonia Annunziata – è un insieme di ricordi, un invito a chi ascolta a lasciarsi andare ai momenti più belli ed ai ricordi più emozionanti, ecco perché non voglio svelare a chi è dedicato il brano, perché così ognuno può dedicarlo a chi vuole”.

Sonya in “In memory of us”, volge lo sguardo al cielo ed osserva; osserva il cambiamento del “mondo che si trasforma in terra”, ripercorre i suoi ricordi, attraverso la fede e la speranza di un mondo migliore, portando nel cuore, il suo dolce ricordo di chi le ha insegnato a volare.

Il disco, registrato presso la WIFI Recording Studio e prodotto dall’etichetta discografica SMILAX Publishing sarà acquistabile su tutte le più importanti piattaforme digitali e trasmesso dalle radio.

“Questo disco è stata una bellissima esperienza – spiega la cantautrice fondana – continuerò a scrivere e cercherò di lavorare ad un nuovo brano natalizio, ma al momento il primo dei progetti è la terza edizione de ‘Il mondo che vorrei’ insieme con il mio Coro Cantate Domino”.

di Enrico Duratorre

Il campionato confederale giovanile di Karate farà tappa a Scauri

Circa 600 atleti prenderanno parte al Campionato Confederale Unificato Giovanile di Karate, in programma sabato 23 e domenica 24 marzo al Palasport Borrelli di Scauri. La manifestazione è promossa dall’A.S.D. Kizami Karate Do di Scauri, presieduta da Domenico Costanzo, con il supporto ed il patrocinio della Confederazione Karate Do Italia, della Regione Lazio, della Provincia di Latina, del Comune di Minturno, della Confcommercio Lazio Sud, dei Consorzi Minturno da scoprire e Vivi Minturno Scauri.

«Si tratta di un evento sportivo di rilievo – sottolinea il Sindaco Gerardo Stefanelli – e di una bella opportunità per far conoscere il nostro attraente comprensorio. Vanno segnalate le ricadute economiche, correlate ad una massiccia presenza di persone previste al Palasport scaurese, provenienti da varie regioni italiane, molte delle quali ospiti di strutture ricettive cittadine. La promozione dell’immagine di Minturno-Scauri, conseguente all’allestimento di questo Campionato, pubblicizzato sulla rete internet e sugli organi di stampa, ha spinto gli enti locali ed una rete di imprese a sostenere l’iniziativa, la quale attirerà l’attenzione di tanti appassionati di questa arte marziale, disciplina olimpica che farà il suo debutto a Tokyo 2020».

Il comune di Formia aderisce ad Eurodesk

Il Comune di Formia ha deciso di aderire alla Rete Nazionale Italiana Eurodesk con la tipologia di Antenna per la Mobilità Educativa Transazionale. Le principali attività dei servizi e degli strumenti fanno riferimento a tre settori: Europa, politiche per la gioventù e mobilità educativo-formativa. Un risultato importante che sarà raggiunto dall’amministrazione comunale nell’ambito della promozione, dell’orientamento e della progettazione sui programmi europei di interesse dei giovani.

L’adesione alla rete eurodesk pone le basi per la costituzione e l’implementazione dello sportello Europa – sottolinea Alessandra Lardo, assessore alla Formazione, Integrazione, Politiche Giovanili, Sportello Europa e Digitalizzazione – Entro il 15 aprile l’adesione sarà formalizzata e operativa; saremo, quindi, l’unico Comune della provincia di Latina a farne parte ed è sicuramente un motivo di orgoglio. L’obiettivo è di rafforzare il flusso informativo verso gli stakeholder del territorio e di promuovere una più ampia partecipazione ai programmi e alle opportunità di mobilità educativo-formativa transnazionale dei giovani. Lo step successivo, che verrà implementato nel prossimo anno, sarà quello di sostenere lo sviluppo della progettazione locale sui fondi europei attraverso il supporto Eurodesk”.

Un modello di sviluppo che promuove un efficace raccordo con il territorio e con le altre reti europee di informazione ed assistenza, con lo scopo di raggiungere una forte sinergia tra i livelli europei, nazionali, regionali e locali nel settore delle politiche per la gioventù. I principali destinatari dei servizi erogati sono i giovani: studenti delle scuole e delle università, ricercatori, lavoratori, disoccupati o in cerca di prima occupazione, neet e volontari.

L’attivazione dello sportello rappresenterà la prima attività di informazione, formazione e aggiornamento qualificati, aggiornati e continui sulle opportunità, sulle politiche e sui programmi dell’Unione europea in favore della gioventù, tramite anche la valorizzazione del tempo del personale dell’ente dedicato ai servizi di informazione, orientamento, consulenza per i giovani – prosegue soddisfatta l’assessore Lardo – Ed è per questo che ho proposto che l’attivazione dello sportello avvenga all’interno della biblioteca comunale che rappresenta un fervido centro di aggregazione dei giovani del nostro territorio”. 

Il comune di Formia partecipa alla Via Francigena del Sud

Il Comune di Formia ha partecipato alla “Via Francigena del Sud, Cammino Culturale Europeo”, la festa delle associazioni dei pellegrini e ambientalisti e dei camminatori/viaggiatori che ha concluso i festeggiamenti in onore di San Tommaso D’Aquino. 

L’iniziativa promossa dall’associazione “Gruppo dei Dodici” ha avuto come suggestiva cornice l’Abbazia di Fossanova, che per l’occasione si è trasformata in un luogo di incontro di cammini, pensieri e parole. La giornata si è divisa in due fasi. In mattinata la partenza da Maenza fino all’abbazia di Fossanova (16 km) mentre il secondo tratto si è snodato dalla cattedrale di Priverno lungo “La via Francigena del Sud” (8 km). In prossimità del fiume Amaseno i due pellegrinaggi si sono uniti per completare i restanti 6 km. Dopo l’arrivo nel borgo di Fossanova e l’accoglienza da parte della Comunità Monastica e del Coro Euphonia, c’è stato l’incontro con un gruppo di viaggiatori medievali che hanno raccontato le loro esperienze di vita “Living History”. Nel pomeriggio si è tenuta la conferenza “La via Francigena nel Sud, Cammino Culturale Europeo” che ha visto la presenza dell’assessore regionale al Turismo della Regione Lazio Lorenza Bonaccorsi, del presidente dell’associazione europea delle Vie Francigene (AEVF) Massimo Tedeschi e dei vari rappresentanti delle amministrazioni locali, dei parchi e delle associazioni ambientaliste e di camminatori. Giancarlo Forte, presidente dell’Associazione di volontariato “Gruppo dei Dodici” ha aperto l’evento descrivendo e analizzando il tracciato con l’obiettivo di coinvolgere i Comuni e tutti gli Enti locali e regionali sul valore e sulle ricadute dell’evento che unisce l’Occidente e l’Oriente, passando attraverso alcuni dei borghi più belli d’Italia. 

L’obiettivo della “Via Francigena del Sud” è che possa assumere un respiro non solo locale ma anche internazionale divenendo una realtà di vie che guiderà i pellegrini tra Roma e le coste pugliesi, testa di ponte per il proseguimento attraverso la Via Egnazia in Albania, Macedonia, Grecia e Turchia, per raggiungere la Terrasanta. Il Comune di Formia è parte integrante della Via Francigena del Sud e proprio nel mese di aprile accoglierà un gruppo di camminatori internazionali che in occasione della Pasqua ha deciso di raggiungere Roma partendo da Santa Maria di Leuca e farà tappa nella città.