Marco Lo Russo in Cinema Accordion compilation per Universal Music

CULTURA: Ennesima pubblicazione del compositore, fisarmonicista, arrangiatore e producer Marco Lo Russo per Universal Music.

Dopo le recenti produzioni musicali, la rivisitazione del brano Caruso di Lucio Dalla Made in Italy project e la colonna sonora del film Being Missoni, Marco Lo Russo interpreta due brani, La Vita è Bella di Nicola Piovani e Le Valse d’Amelie di Yann Tiersen, contenuti all’interno della compilation Cinema Accordion per Universal Music Polonia, dedicata al mondo della fisarmonica nel cinema. 

Oltre alle esecuzioni per fisarmonica in acustico di Marco Lo Russo, la compilation contiene anche brani di Astor Piazzolla, Goran Bregovic, Gottan Project, Michał Lorenc e Nino Rota.

Inoltre segnaliamo che sono in corso in Argentina le riprese del videoclip del brano Red Tango estratto dal CD Mediterranean Accordion, album da cui sono stati estratti due brani pubblicati nel 2018, sempre per Universal Music, inclusi nella compilation El Tango Emotion 2. La raccolta, in doppio CD, è dedicata alle rivisitazioni contemporanee del Tango, con composizioni, arrangiamenti ed esecuzioni di Marco Lo Russo ed altri artisti internazionali come Caro Emerald.

Le interpretazioni di Marco Lo Russo, sono state incise nello studio dell’etichetta discografica Rouge Sound Production diretta dallo stesso Lo Russo alias Rouge.

L’Associazione Marco Lo Russo Music Center, oltre all’attivitĂ  di produzione musicale e promozione culturale, è da sempre impegnata in progetti a sostegno di realtĂ  disagiate in tutto il mondo, perchè come dice lo stesso Lo Russo, “La musica fa bene e può fare del bene!”

Comunicato Stampa

Torna #Dabar il cammino dell'Arcidiocesi di Gaeta

Torna #Dabar #PotereallaParola il percorso della #ChiesadiGaeta!!

Le parole sono efficaci solo quando cadono a terra. La terra delle parole è la vita e il tempo della vita è #OGGI

Gli appuntamenti in programma sono tre:

> venerdì 5 aprile a #Scauri #Minturno – #Vita
> venerdì 3 maggio a #Maranola #Formia – #Presente
> venerdì 21 giugno a #Sperlonga – #Amore

 

Leggi anche: Convegno diocesano del Sovvenire

Ultimo appuntamento con il "teatro per le scuole" promosso dal Teatro Bertolt Brecht di Formia

Il 12 marzo quarto ed un ultimo appuntamento della stagione di teatro per la scuola “10 e Lode” promossa dal Teatro Bertolt Brecht in collaborazione con il Teatro Ariston di Gaeta all’interno del progetto “Officine culturali” della Regione Lazio e del riconoscimento del MIBAC. Oltre 250 bambini e ragazzi delle scuole di Fondi, Gaeta e Minturno assisteranno all’Ariston di Gaeta allo spettacolo “Biancaneve e i sette nani” della compagnia “I guardiani dell’oca” di Chieti per la regia di Zenone Benedetto. 

<Vorrei una bambina bianca come la neve, rossa come il rubino e con i capelli neri, neri come la notte. Vorrei una bambina che sia degna figlia dal re e di sua madre la regina. Sarà dolce , sarà bella come una stella. Sarà forte e coraggiosa e non temerà alcuna selva tenebrosa. La sua voce risuonerà come canto di usignolo, in ogni luogo, in ogni dove, rendendo assai felici gli animi puri come è puro il suo candore>, recita il testo dello spettacolo che riadatta tra attori e bellissimi pupazzi una delle favole della tradizione più note. 

E alla fine: <Uno, due, tre e poi sette gli amici che incontrerà nel bosco nel quale si nasconderà. Strega maligna nulla potrai contro l’amore vero che tu non avrai>.

Convegno diocesano del Sovvenire a Formia

Giovedì 14 marzo dalle ore 19.00 alle ore 21.00 presso la parrocchia di San Giuseppe Lavoratore di Formia si terrà il convegno diocesano del Sovvenire sul tema del Sostegno Economico alla Chiesa Cattolica.

Interverranno l’arcivescovo di Gaeta Luigi Vari, delegato Sovvenire per il Lazio, don Mario Testa, responsabile diocesano del servizio Sovvenire, la dottoressa Emanuela Marrocco, economo dell’arcidiocesi di Gaeta.

Il convegno è dedicato alla conoscenza del bene realizzato dall’arcidiocesi di Gaeta con i fondi 8XMille ricevuti, grazie alla condivisione del valore ecclesiale della firma che si trasforma in progetti di carità, opere di culto e pastorale, attività di evangelizzazione e cultura, che hanno una importante ricaduta socio-economica sul territorio diocesano.

“Comunione, corresponsabilità, partecipazione dei fedeli, solidarietà e trasparenza sono valori che insieme siamo chiamati a testimoniare con la nostra vita, anche attraverso la scelta e la corretta amministrazione delle risorse necessarie al sostegno della missione della Chiesa di Gaeta” afferma l’arcivescovo di Gaeta Luigi Vari.