A Formia l’Assemblea pastorale e Veglia di Pentecoste diocesana

La Chiesa di Gaeta si prepara a vivere due importanti appuntamenti, a conclusione dell’anno pastorale 2018-2019 che ha avuto al centro della riflessione il tema dei giovani, scaturito dal recente Sinodo dei Giovani indetto da papa Francesco.

Giovedì 6 giugno a partire dalle 19.45 presso la Tenda di Gianola, in via Foce a Formia, si celebrerà l’Assemblea pastorale diocesana che costituisce la terza tappa del cammino annuale dei giovani. Sarà ospite Marco Ronconi, teologo e docente di religione cattolica presso il liceo classico “Giulio Cesare” di Roma e di teologia sistematica presso l’Istituto Teologico Leoniano di Anagni.

Il professor Ronconi terrà una riflessione sull’esortazione apostolica Christus vivit partendo dalle sollecitazioni maturate nel cammino di quest’anno e dai contributi elaborati dai Consigli pastorali parrocchiali. Le conclusioni saranno a cura dell’arcivescovo di Gaeta Luigi Vari.

Sabato 8 giugno alle ore 20.30 presso l’area archeologica di Caposele a Vindicio di Formia si terrà la Veglia di Pentecoste, momento forte di comunione tra la Chiesa diocesana e il Vescovo per invocare il dono dello Spirito Santo che vivifica e rende sempre giovane la Chiesa. La Veglia è organizzata dall’equipe di pastorale giovanile e avrà come titolo “Come gli uccelli del cielo e come i gigli del campo”.

Sono invitati a partecipare i sacerdoti, i religiosi, i diaconi, i membri dei Consigli pastorali, le aggregazioni laicali, operatori pastorali, i giovani e quanti desiderano invocare il dono dello Spirito Santo sulla Chiesa locale di Gaeta.

Entrambi gli appuntamenti saranno in diretta su Radio Civita InBlu: in FM, app radio e streaming su radiocivitainblu.it. Info arcidiocesigaeta.it, canali social diocesani, WhatsApp 348.8884117.    

Il Golfo di Gaeta e l'alta moda un binomio magico. La GlaMM sceglie Gaeta e Minturno per presentare la sua nuova collezione

 Il centro storico di Gaeta ed il Castello Baronale di Minturno hanno fatto da scenario per un evento che, per due giorni, ha proiettato le due sponde del Golfo di Gaeta all’attenzione del panorama internazionale della moda.

L’anteprima della collezione “Pure spring – summer 2019” della griffe internazionale GlaMM, la casa di moda Serba della stilista Maja Milosevic, è stata oggetto di uno shooting fotografico tra i vicoli e gli scorci più suggestivi del centro storico di Gaeta, location scelte appositamente dal fotografo gaetano Enrico Duratorre, conoscitore degli angoli più suggestivi della Gaeta Medievale, i cui colori caldi sembravano creati appositamente per accogliere gli abiti della Milosevic, con una mescolanza cromatica perfetta.

“Quando il prof. Olimpio Di Mambro, che ha coordinato lo shooting fotografico, mi ha chiesto di trovare delle location che potessero dare risalto alla collezione della GlaMM – commenta il fotografo Enrico Duratorre – non ho avuto dubbi sulla scelta dei vicoli del centro storico di Gaeta”.

La collezione, ha poi sfilato sul palco della Sala dei Baroni del Castello Baronale di Minturno, nell’ambito della serata finale dell’Ulysses Film Festival, davanti ad un importante parterre, formato da attori, registi ed addetti ai lavori.

“Vorrei ringraziare prima di tutti il professor Olimpio Di Mambro di aver mi invitato a far parte di questa bellissima manifestazione – commenta Maja Milosevic dal suo profilo social – Ringrazio Daniele Urciuolo, direttore del festival, di avermi accolto nel suo spettacolo. Grazie a tutto lo staff del festival – continua la stilista – grazie ai miei amici che sono venuti da lontano a darmi il supporto Aleksandra Jolicic, Marina Atanackovic Holodkov, Nina Milinkovich, Sabatino Rago, Serena De Luca, Ida Di Lauro. Grazie al fotografo Enrico Duratorre che ha saputo cogliere in pieno le parti più belle della collezione, durante il servizio fotografico realizzato nel centro storico di Gaeta. In fine conclude la Milosevic ringrazio la città di Gaeta per la ospitalità”.

La stilista, dopo la sfilata, è ripartita alla volta di Belgrado, pronta già a ripartire per una serie di nuovi appuntamenti che attendono la sua collezione.

A Formia il convegno UCS Gaeta e UCSI Lazio

Venerdì 7 giugno, dalle ore 8.30 alle 13.30, presso la sala comunale “Falcone Borsellino” di Formia, in piazza Marconi, si terrà l’incontro “Raccontare la città. Uscire dal labirinto digitale e dal precariato per costruire la comunità”. L’incontro, ad ingresso libero, è organizzato dall’Unione Cattolica Stampa Italiana (UCSI) del Lazio e dall’ufficio diocesano per le comunicazioni sociali dell’arcidiocesi di Gaeta, con il patrocinio del Comune di Formia.

Interverranno: Saverio Simonelli, giornalista di Tv2000 e presidente UCSI Lazio; Mons. Luigi Vari, Arcivescovo di Gaeta; don Maurizio Di Rienzo, giornalista, direttore UCS dell’Arcidiocesi di Gaeta e direttore Radio Civita InBlu; Isabella Di Chio, giornalista del TGR Lazio Rai; Vincenzo Grienti, giornalista CEINews; Giovanni Del Giaccio, giornalista del Messaggero; Vania De Luca, giornalista di RaiNews24 e presidente nazionale UCSI. Modererà l’appuntamento Francesco Macàro, giornalista UCSI Lazio e addetto stampa del Comune di Lenola.

Un appuntamento che vale 5 crediti per la formazione professionale continua dall’Ordine dei Giornalisti e per la formazione del personale scuola dal Miur – Ufficio Scolastico Regionale del Lazio. L’incontro è rivolto non solo agli operatori del mondo dell’informazione e della comunicazione, ma anche a tutti coloro che hanno la passione di raccontare il bello che c’è nelle nostre città.    

Arriva a Terracina il mondiale di Beach Tennis

Per una settimana tutti gli occhi del mondo sportivo del beach tennis saranno puntati su Terracina. Un grande motivo di orgoglio e grande attesa nella città che tra mare, eventi, storia, cultura e tanto divertimento si prepara alla competizione mondiale di Beach Tennis che vedrà impegnati dal 10 al 16 giugno i più forti atleti del mondo.

I PRIMI NUMERI. Sono già 22 le nazioni che saranno rappresentate sui campi delle spiagge di Terracina per i mondiali di Beach Tennis: Germania, Italia, Giappone, Lettonia, Marocco, Paesi Bassi, Portogallo, Porto Rico, Russia, San Marino, Serbia, Slovacchia, Slovenia, Spagna, Stati Uniti, Inghilterra, Venezuela. Ancora aperte le iscrizioni e arrivano ancora numerose le prenotazioni per gli Itf Tennis World Championships che per la prima volta si giocheranno nella città pontina, ma gli organizzatori annunciano che si è vicini a confermare le stime dei numeri attesi per gli atleti e gli appassionati che soggiorneranno in città. Tra standisti, atleti, accompagnatori, tecnici e appassionati si prevedono a Terracina numerosi turisti legati all’evento, molti dei quali soggiorneranno in città anche oltre la settimana delle gare.

GLI EVENTI. I tifosi e tutti gli appassionati, ma anche semplici curiosi, potranno seguire i Campionati Mondiali ITF Beach Tennis, presso i campi allestiti con tribune in diversi stabilimenti balneari sulla Spiaggia di Levante. Inoltre, in collaborazione con la ITF e la Federazione Italiana Tennis, il Comitato Organizzatore affiancherà agli eventi sportivi diversi eventi collaterali con una ricaduta a pioggia sul tutto il territorio cittadino. Terracina, infatti, con i suoi oltre 10 km di spiaggia, ormai da anni si sta facendo conoscere a livello internazionale come una delle mete più prestigiose e ideali per la pratica sportiva in spiaggia e all’aria aperta.

LA CARD. Un’intera città è mobilitata per l’organizzazione dell’evento: enti, associazioni, uffici comunali, stabilimenti balneari che ospiteranno i campi da gioco, ristoratori e albergatori con pacchetti e convenzioni dedicate che permetteranno il soggiorno a condizioni economiche vantaggiose. E’ già in distribuzione la Terracina Welcome Card che  consente di ottenere sconti nelle strutture convenzionate, di fare shopping in città scegliendo tra i tanti ristoranti, negozi di moda e di artigianato usufruendo sempre di una scontistica speciale. Terracina Welcome Card permetterà di avere servizi esclusivi come visite guidate, salta-fila e degustazioni.