Robert Hoffman del Centro Velico Vindicio, terzo in Coppa Italia

SPORT:La Coppa Italia della Formula Windsurfing e Foil 2019 porta sul gradino più basso del podio un pezzo del Golfo di Gaeta.

Robert Hofman, il fortissimo surfista, tesserato Centro Velico Vindicio, che pochi anni fa si è laureato campione del mondo di velocità, si è aggiudicato il terzo posto, sia in classifica generale che nella classifica di categoria foil, della seconda tappa della Coppa Italia per la Formula Windsurfing e Foil, organizzata dallo Yacht Club Domaso.

Soddisfatto Guido Pisani del Centro Velico Vindicio che vede ancora una volta un suo atleta ben figurare e dare lustro al Centro Velico Vindicio ed a tutta la vela del Golfo di Gaeta.

di Enrico Duratorre

Formia, Oltre 1000 persone al Cancello delle Favole 2019 - FOTO

Oltre 1000 presenze tra laboratori e spettacoli per la VII edizione del Cancello delle favole, il festival nazionale di teatro per ragazzi promosso dal Teatro Bertolt Brecht di Formia dal 4 al 7 luglio con il patrocinio del Comune di Formia all’interno del progetto “Officine culturali” della Regione Lazio e del riconoscimento del Mibac.

Argilla, diritti umani, lettura, scuola di teatro, costruzione di burattini. Tanti i bambini con nonni, mamme, papà, zii e amici che hanno colorato i laboratori del festival. Un fiume di famiglie, passeggini inclusi, hanno affollato la cornice magica del Cancello di Castellone e la pinetina Ginillat (per lo spostamento d’emergenza dell’ultima serata per la perdita della cara Filomena, la signora di 101 anni dell’ultima loggia del Cancello) per gli spettacoli serali di compagnie professioniste da Roma, Lecco e Perugia.

Un viaggio con il Gatto con gli stivali, in una baracca a forma di circo con burattini acrobati, nella pagine di un libro incantato, in un mare che si spera abbia sempre più pesci e meno scarpe. Quattro giorni a misura di bambino e di famiglia che dimostra l’importanza di proposte culturali e teatrali di qualità dedicate all’infanzia e all’adolescenza.

“La scelta di essere al fianco dell’infanzia senza retorica, senza se e senza ma, è una scelta che ripaga il sudore, la fatica ed anche la convinzione di molti che il teatro per ragazzi in fondo è un teatro “minore” . I laboratori pieni, gli spettacoli seguitissimi, genitori, nonni, fratelli, zii a godersi la pienezza di un progetto che conquista dal basso un sempre più grande consenso”, afferma il direttore artistico Maurizio Stammati.

Appuntamento per l’VIII edizione al 2-3-4-5 luglio 2020.