Libera il Bene, Bruno Frattasi e Toni Mira a colloquio sui beni confiscati

Venerdì 22 novembre alle 18.30 presso la parrocchia di Santo Stefano a Gaeta si terrà l’incontro ‘Libera il Bene’ per parlare di beni confiscati alla mafie. Interverranno Bruno Frattasi, direttore dell’Agenzia Nazionale per l’amministrazione e la destinazione dei beni sequestrati e confiscati alla criminalità organizzata, e Toni Mira, caporedattore di Avvenire.

Santo Stefano a Gaeta

Insieme per cercare di comprendere i meccanismi di assegnazione dei beni sequestrati e confiscati, la loro presenza nel territorio del Sud Pontino, l’importanza dell’attività di monitoraggio svolta da Libera, la sfida del riutilizzo sociale del bene che miri a generare un modello di sviluppo realmente alternativo. Info su santostefanogaeta.org o alla pagina Facebook @SantoStefanoGaeta.

Formia / Pranzo di beneficenza e spettacolo di teatro per Telethon

La locandina

Domenica 1 dicembre alle ore 13.15 l’annuale Pranzo di beneficenza per Telethon – la nona edizione – presso l’Auditorium don Bosco promosso dalla Parrocchia “Cuore Immacolato di Maria” di Formia. Come nelle precedenti edizioni, questa iniziativa anticipa la campagna nazionale di piazza di Telethon per diffondere l’appello per la cura delle malattie genetiche rare, che, invece, si terrà nei giorni 15, 21 e 22 dicembre in occasione della maratona televisiva dal 14 al 22 dicembre.

Come sempre il ricavato del pranzo solidale sarà devoluto per sostenere soprattutto la ricerca scientifica della Fondazione Telethon, ma anche l’A.I.L.U. (Associazione Italiana Leucodistrofie Unite e Malattie Rare)”. Ha affermato Erasmo Di Nucci, Coordinatore Telethon Latina Sud Pontino e presidente A.I.L.U.: “Il valore della ricerca scientifica è molto importante, perché trovare una cura alle malattie genetiche, soprattutto rare, è la missione di Telethon e solo con il sostegno costante di tutti la ricerca scientifica potrà continuare sempre di più la sua corsa. Nel corso di oramai trent’anni, la ricerca Telethon ha prodotto risultati eccellenti testimoniati soprattutto dal significativo avanzamento verso la cura delle malattie genetiche”.

La Fondazione Telethon, infatti, è una delle principali charity italiane. Dal 1990 l’obiettivo di Telethon è realizzare la promessa della cura delle malattie genetiche rare attraverso il finanziamento della ricerca biomedica di eccellenza. La rarità di queste patologie fa sì che esse siano trascurate dai principali investimenti pubblici e privati. Telethon esiste proprio per far sì che nessuno sia escluso dalla concreta speranza di una cura. Fondamentale per sostenere le attività di Telethon è il contributo della società civile, tra cui i volontari sul territorio, i partner e donatori che ogni giorno aiutano la ricerca a progredire verso la cura.

Ha evidenziato, anche quest’anno, Di Nucci: “Ricordo che l’A.I.L.U., nata nel 1988, è un’associazione in rete di Telethon dal 1993, il cui motore infaticabile fino alla sua scomparsa agli inizi del 2012 è stato mio padre, Salvatore Di Nucci. Coinvolto dall’esperienza personale diretta e sofferta, da quell’anno sto cercando di immergermi nel campo associativo per le malattie rare e per la ricerca scientifica sulle malattie genetiche rare subentrando al ruolo che fu già di mio padre. Ma mi sto rendendo conto che è difficile”.

Il costo del pranzo è di euro 10,00 e le prenotazioni sono aperte fino ad esaurimento posti. Per informazioni e prenotazioni, contattare preferibilmente la Segreteria parrocchiale (Tel. 0771/723850 Cell. 3492860771 Mail: donboscoformia@gmail.com) oppure il Coordinamento Telethon LT Sud Pontino (Cell. 3385652104 Mail: edi_nucci@rt.telethon.it).

Questo pranzo di solidarietà sottolinea il parroco, Don Mariano Salpinone: “È una semplice iniziativa promossa con la collaborazione della comunità parrocchiale, diversi volontari solidali ed alcuni sponsor ’silenziosi’, tutti uniti per realizzare, appunto, un semplice ed importante momento di aggregazione conviviale, ma soprattutto di solidarietà rivolta a tutti coloro che volessero unirsi in un grande gesto di generosità”.

Ma durante l’evento sarà allestito anche un banchetto con alcuni prodotti Telethon, particolarmente per la distribuzione in anticipo del prodotto solidale di alta qualità “Cuore di cioccolato” di Caffarel in confezione regalo del peso di 210 gr (gusti: fondente, latte, latte con granella di biscotto) , a fronte della donazione di 12 euro. Un prodotto dalla forma speciale: il cuore.

Laura Miola Telethon
Laura Miola, di Minturno, è testimonial per Telethon

Dal cuore si sente nascere la generosità, la voglia di donare per qualcuno che riconosciamo simile a noi, anche se magari è lontano: come i pazienti affetti da malattie rare di tutto il mondo, che hanno bisogno altresì del nostro aiuto per superare ogni giorno le difficoltà della loro malattia.

La giornata si concluderà con lo Spettacolo teatrale “Te Piace O’ Presebbio?” (libero adattamento dall’Opera di Eduardo De Filippo “Natale in Casa Cupiello”), con inizio alle ore 19.15, della Compagnia Teatrale amatoriale “Il Setaccio” di Maranola diretta dal maestro Antonio Forte. Per questo spettacolo, ingresso libero ed offerte pro-Telethon.

L’appello di tutte le parti coinvolte è il seguente: “Costruiamo con Telethon la speranza per un futuro più sereno. Vi aspettiamo per aiutare a far sentire la speranza nascere nel cuore, soprattutto alle persone affette da malattie rare genetiche.”

Avversarie in ritardo causa maltempo, le fondane attendono e perdono

Fa notizia, eppure dovrebbe essere la normalità quanto accaduto ieri a Fondi, con la compagine femminile dell’Handball Club locale che milita nel campionato di A2.

Le ragazze dell’HC Fidaleo Fondi, insieme alla dirigenza rossoblù, ieri mattina hanno preso una decisione che rende onore allo sport e alla crescita del gruppo.

Una notizia che ha fatto letteralmente il giro della penisola. Le pallamaniste rossoblù, attendevano la forte compagine dell’Erice, che a causa dell’ondata di maltempo ha fatto ritardo, rimanendo bloccata in mare sul traghetto in attesa che venisse concesso l’ok all’attracco al porto di Napoli.

A quel punto era chiaro che le siciliane non avrebbero mai fatto mai in tempo a scendere in campo entro il tempo massimo previsto dal regolamento. La compagine fondana poteva prendersi i due punti, ma con gesto di sportività ha atteso l’arrivo delle avversarie, subendo sul campo la sconfitta per 23-39 ma prendendosi il plauso delle avversarie e un po’ di tutto il mondo della pallamano e quello sportivo.

Le stesse giocatrici dell’Erice hanno rilasciato diverse dichiarazioni ai media ringraziando le avversarie per il comportamento tenuto e rendendole onore per il gesto di sportività usato nei loro confronti.

Giornale Radio 18-11-2019

Esegui

LE NEWS DI OGGI

  • Maltempo, una provincia in ginocchio
  • Il vento e la mareggiata danneggiano la “Signora del Vento”
  • La Guardia Costiera monitora la situazione del veliero
  • Il messaggio del sindaco di Gaeta Mitrano
  • Ancora un’allerta meteo di codice giallo
  • È stato dato un nome alla donna trovata morta del Garigliano
  • Denunciato per possesso di beni archeologici romani
  • Pallamano A1, il Gaeta cede nel finale al Fasano
  • L’HC Fondi ha provato a battere i campioni d’Italia (Audio)
  • Avversarie in ritardo causa maltempo, le fondane attendono e perdono
  • Gli appuntamenti dalla diocesi

GIORNALE RADIO. Notizie dal Sud Pontino
Cronaca, cultura, sport, Chiesa. A cura di Simone Nardone

Dal lunedì al venerdì
10.30 – 11.30 – 13.30 – 15.30 – 17.30 – 19.30

ASCOLTA L’ULTIMA EDIZIONE
IN PODCAST > 
http://bit.ly/GiornaleRadio

EMAIL: radiocivitainblu@gmail.com
WHATSAPP: 348.8881447
WEB: www.radiocivitainblu.it

APP radiofoniche
TuneIn, Simple Radio, Replaio, FM-World, Radio Italia FM, Radio.it

FREQUENZE FM
90.7 Golfo di Gaeta
101.0 Fondi e Monte San Biagio
103.8 Itri, Fondi, Gaeta