Formia / Caso baby squillo. Dopo 3 anni l’assoluzione - #AUDIO

Conferenza stampa, Intervento di Pasquale Cardillo Cupo
Conferenza stampa, Intervento di Roberto Palermo

Domenica 8 dicembre, in conferenza stampa a Formia, gli avvocati Roberto Salvatore Palermo e Pasquale Cardillo Cupo con il loro assistito Pasqualino Fabbricatore, 23 anni di Scauri, hanno dato notizia dell’assoluzione piena del giovane dall’accusa di prostituzione minorile.

La dura accusa era scaturita dall’inchiesta sul caso delle cosiddette baby squillo venuto alla luce nel maggio 2016 a Formia: la denuncia era partita da due ragazze allora quindicenni. Una vicenda che fece scalpore nel territorio del Lazio sud e non solo. Ora, sia Pasqualino Fabbricatore che il suo presunto complice Silvio Adinolfi, 21 anni, sono stati sciolti da ogni accusa.

"È arrivato il Natale", ecco la nuova canzone di Sonia Annunziata

È uscito il nuovo disco di Sonia Annunziata “È arrivato il Natale” il brano nato lo scorso anno che finalmente ha visto la luce proprio nel periodo che porta al Natale.

Copertina CD

“Il brano – spiega la cantante – parla della nascita di Gesù, paragonata ad una luce immensa, generata dal suo immenso amore nei nostri confronti. È un brano – continua Sonia Annunziata – che vuol comunicare la voglia di cambiare, di aprirsi all’amore, un canto che vuole ispirare alla pace all’uguaglianza. Ci insegna a colorare i nostri giorni, a credere, a sperare ed in fine a guardare il mondo con gli occhi di un bambino”.

Il disco sposa perfettamente quelli che sono i principi fondamentali del progetto “Il Mondo che Vorrei 4.0” di cui proprio Sonia Annunziata ed il suo “Coro Cantate Domino”, sono il cuore pulsante; un progetto benefico rivolto alla ristrutturazione del Pronto Soccorso dell’Ospedale di Fondi secondo i criteri della cromo terapia.

Pertanto, proprio per volontà della cantante, l’intero ricavato dalla vendita del disco sarà devoluta al progetto “Il Mondo che Vorrei 4.0”.

Vento forte, allerta per la giornata di oggi

Maltempo, attesa per la giornata di oggi per un’attenzione al vento forte, anche a carattere di burrasca e burrasca forte, che da questa mattina per le successive 18-24 ore dovrebbe imperversare sul Lazio.

Nell’allerta diramata dal Centro Funzionale del Lazio sono inseriti anche i bacini costieri sud. La situazione dovrebbe tornare alla normalità nella notte tra martedì e mercoledì.

Certificati falsi, maxi operazione che colpisce anche il territorio pontino

Elicotteri in volo e operazione nelle province di Roma, Latina e Caserta che ha visto protagonista tra lunedì e martedì anche Fondi.

Stando a quanto reso noto dai Carabinieri, si è lavorato per sgominare un sistema che si occupava del rilascio di false certificazioni mediche per ottenere benefici quali pensioni di invalidità, licenze di porto d’armi e permessi per destinatari di provvedimenti giudiziari.

L’indagine – fanno sapere i Carabinieri – è coordinata dalla Procura della Repubblica di Latina e condotta dal locale Nas Carabinieri, ha portato all’esecuzione di numerose misure cautelari, perquisizioni e sequestri.

A seguito degli aggiornamenti arrivati direttamente dalla conferenza stampa tenutasi a Latina questa mattina sono finiti carcere sono finiti in carcere Antonio Quadrino, Stefania Di Biagio, Silvano Centra, Massimiliano Del Vecchio, Antonio Di Fulvio, Bruno Lauretti, Mary Lombardozzi, Fausta Mancini e Tania Pannone. Domiciliari, invece, sono scattati per Aldo Filippi, e Tommaso Rotunno.

Oltre ai punteggi relativi alla possibilità che venisse riconosciuta la legge 104, anche i certificati in materia di licenze di porto d’armi. Secondo quanto reso noto, in poco più di un anno, sarebbero stati documentati circa 150 episodi illeciti. Fatti che avrebbero portato, oltre che a far scattare gli arresti, anche al sequestro di oltre 100 armi tra le province di Roma, Latina e Caserta.