Grande successo per il Presepe Vivente di Sperlonga

Domenica 5 gennaio nella parrocchia di Santa Maria Assunta in Cielo a Sperlonga, in una chiesa gremita di spettatori, è andata in scena la rappresentazione del Presepe Vivente. Dopo l’esperienza dell’anno precedente, la comunità parrocchiale si è nuovamente ritrovata a vivere il miracolo della Natività e, sullo spunto del primo presepe di Greccio, si è lasciata guidare, attraverso le varie ambientazioni della rappresentazione, dalle voci narranti nei panni di San Francesco, dei suoi confratelli e di Santa Chiara.

Diversamente dallo scorso anno, il progetto ha visto l’interazione tra figuranti adulti, alcuni papà e altri giovani della comunità, e i bambini delle classi di catechismo, anche quest’ultimi chiamati a recitare piccole parti. La rappresentazione è stata arricchita dall’accompagnamento musicale e canoro della corale della parrocchia, affiancata, in alcune canzoni, dalla presenza di giovani cantanti, nonché musicisti della nostra comunità.

La fase preparatoria del presepe ha visto la fattiva collaborazione di un gruppo eterogeneo di persone che, armonizzando i propri talenti, uniti da un fine condiviso, ha contribuito al buon esito dell’ evento. In questo clima di unione, testimoniando, con semplicità ed immediatezza, quel messaggio di amore insito nel presepe, idealmente, come recita il titolo della rappresentazione, la comunità si è messa “in viaggio per adorare colui che è nato”, attualizzando quel cammino di speranza e di salvezza che viene a noi dal Natale di Gesù, Figlio di Dio, fatto uomo per noi.

Le catechiste di Sperlonga

Gaeta, il bilancio del 2019 da parte della Guardia Costiera.

Il 2019 è stato un anno al servizio della collettività per la Capitaneria di porto di Gaeta, i dipendenti Uffici Circondariali Marittimi di Terracina e Ponza e gli Uffici Locali di Formia, San Felice Circeo, Ventotene, Scauri e Sabaudia.

Gli oltre 200 uomini e donne, che sorvegliano quotidianamente il litorale e le acque prospicienti, le isole dell’arcipelago Pontino ed i canali interni con sbocco in mare dell’intera giurisdizione delle Province di Latina e Frosinone, hanno effettuato numerose attività di soccorso in mare e salvaguardia della balneazione, sicurezza della navigazione, tutela dell’ambiente marino e costiero, vigilanza sulla filiera ittica.

Per quanto riguarda il soccorso e la salvaguardia della vita umana in mare sono state assistite 159 persone e non sono stati rilevati incidenti di grossa portata, grazie alla mirata attività di prevenzione svolta nel periodo invernale e alla efficiente catena dell’emergenza che coinvolge le Amministrazioni e le locali Forze di Polizia, i Vigili del Fuoco, il Servizio 118, le varie Associazioni di Protezione Civile e Volontariato, la rete degli assistenti bagnanti.

Per la sicurezza della balneazione e la tutela dei beni demaniali marittimi importante e con proficui risultati è stata l’operazione estiva “Mare Sicuro”, svoltasi dal 01 giugno al 15 settembre, che ha visto la Capitaneria di Porto di Gaeta intervenire e contrastare soprattutto il pre-posizionamento abusivo di attrezzature da spiaggia in assenza di bagnanti.

Non da meno è stata l’attenzione alla sicurezza della navigazione e portuale che, come ogni estate, ha visto svolgere il ruolo da protagonista alla campagna di rilascio dei “Bollini Blu”, con ispezioni a bordo delle unità da diporto ed il successivo rilascio di tagliandi identificativi in caso di rispetto dei requisiti di sicurezza. L’iniziativa condivisa anche dalle locali Forze di Polizia operanti in mare, al fine di evitare duplicazioni nei controlli e diminuire i disagi per l’utenza.

Grande interesse per la vigilanza pesca e tutela del consumatore che ha portato, con la proficua attività di prevenzione e collaborazione con le cooperative locali e gli armatori del settore, a controlli di pescherecci, di vari esercizi commerciali della piccola e grande distribuzione, mercati ittici, pescherie, ristoranti, e di veicoli dedicati al trasporto di generi alimentari.

Infine una particolare concentrazione è stata dedicata alla qualità delle acque destinate alla balneazione, in collaborazione con tecnici di ARPA LAZIO e con specifico riguardo al monitoraggio ed alla mappatura degli impianti di trattamento e depurazione, anche presso strutture sanitarie e siti industriali.

A mostrare i risultati con orgoglio il Comandante della Capitaneria di porto di Gaeta Federico Giorgi, il quale ha sottolineato che essi testimoniano il costante impegno, amministrativo ed operativo, profuso da tutto il personale dipendente della Guardia Costiera, militare e civile, al servizio della collettività e dell’utenza marittima. Nel contempo il Comandante Giorgi si augura che il 2020 possa essere altrettanto positivo e conferma l’impegno della Capitaneria a continuare ad alimentare, soprattutto nelle giovani generazioni, la sensibilità e l’attenzione verso le tematiche ambientali, in modo da ridurre l’impatto delle attività illecite e dannose sul delicato e prezioso ecosistema marino e costiero che ci circonda.

Fondi, Al monastero di San Magno la due giorni di "Io sono l'altro"

Sabato 18 e domenica 19 gennaio si terranno a Fondi, al monastero di San Magno, due giorni di incontri e riflessione: “Io sono l’altro. Ama il prossimo tuo perché è te esteso”. Si comincia sabato 18 alle 15 con l’accoglienza mentre alle 16 saranno ospiti il cardinale e teologo Josè Tolentino Mendonça e lo scrittore e giornalista di Avvenire Nello Scavo.

Sarà ospite anche il cantautore Virginio che presenterà il suo brano “PS Post scriptum” e il progetto “Parole Liberate”. Alle 21 si terrà lo spettacolo teatrale – musicale “Il quaderno di Anna Maddalena Bach”: voce di Antonella Spirito, Madana Marco Rufo al clavicembalo, Daniele Veroli ai clarinetti, canto lirico di Juliana Azavedo, Simona Gentile al pianoforte.

Domenica 19 gennaio si inizia alle 9 con la lode del mattino e alle 10 l’incontro con Dario D’Ambrosi, attore e regista, e Arturo Mariani, atleta e scrittore. Alle 15.30 l’incontro con padre Alex Zanotelli e la scrittrice Chiara Valerio. Info e prenotazioni.

Su monasterosanmagno.itsegreteriamonastero@gmail.com e 3791552095.

"L'umanità è invisibile agli occhi?", successo per il reading sul disarmo

Si è svolto a Fondi lo scorso 4 gennaio, nella cornice della Sala Lizzani all’interno del complesso di San Domenico, il reading “L’umanità è invisibile agli occhi?!” nato da un’idea dell’Associazione Obiettivo Comune e realizzato insieme alle Fonderie delle Arti Signor Keuner e l’associazione musicale Ferruccio Busoni. L’evento, ha rappresentato una riflessione sull’umanità e contro ogni tipo di guerra, partendo dal Manifesto di Russell-Einstein, del 1955 sul disarmo nucleare.

L’evento, realizzato grazie al patrocinio del Parco regionale dei Monti Ausoni e Lago di Fondi, il Comune di Fondi e il Comitato per la Casa della Cultura è stato messo in scena per la prima volta presso la Sala Lizzani all’interno del Complesso di San Domenico di Fondi il 4 gennaio 2020 inserito nel calendario “Natale è Casa” e “Il Natale delle Meraviglie”.

Nel reading si avvicendano nelle letture: Luigi de Luca, Giorgio di Perna, Andrea Rega, Silvia Tagliavento e Gabriele Pezone.

Il video dello spettacolo