Covid-19, gli aggiornamenti del 7 marzo

L’articolo è in continuo aggiornamento
Premi F5 su computer o switcha sullo smartphone

Ore 15:15 Il festival dei giovani di Gaeta si farà ma ad ottobre. Queste le parole della fondatrice Fulvia Guazzone

Nuovi decessi in provincia

Ore 14:57 Si sono registrati in questi minuti due decessi, uno all’ospedale di Fondi uno a quello di Formia.
Nel primo caso si è in attesa del tampone per Covid19 poichè la donna è stata alla festa fondana da cui sono usciti già altri casi. Nel caso del decesso di Formia si tratta di una donna di Latina deceduta all’ospedale Dono Svizzero e che era già affetta da diverse patologie.

Ore 14:32. Appena terminata la riunione tra il presidente locale Emilio Donaggio e i delegati di sede della Croce Rossa Italiana da cui è emerso come ci sia carenza di personale e DPI per i volontari

Ore 14:30: L’assessore regionale alla sanità Alessio D’Amato è risultato negativo al Covid-19 ed ha annunciato una riunione con tutte le ASL del Lazio per fare il punto della situazione

Ore 13:00 : Il comune di Lenola conferma il decesso di una donna per Covid-19

Ore 13:00 Nicola Zingaretti positivo al Covid-19, il governatore della regione Lazio e la sua famiglia sono in isolamento domiciliare da questa mattina.

Ore 12:30 Pubblicato il bollettino giornaliero dello Spallanzani

Ore 10:00. IN DIRETTA da Fondi, il vice sindaco facente funzioni Beniamino Maschietto in diretta su Radio Antenna Musica per gli aggiornamenti da Fondi.

Ore 09:10. Dopo i fatti di ieri, quando diversi telegiornali nazionali hanno ripreso la presunta notizia – poi resasi parzialmente falsa – di un incremento di casi di contagio a Fondi per via di una cena; notizia su cui è intervenuto in serata anche il Comune di Fondi con una nota, la stampa prova a rimettere in ordine quanto accaduto. Un post sui social della giornalista del Messaggero di Latina Barbara Savodini ha provato a spiegare cosa è accaduto nella giornata di ieri.

Covid-19, Donna di Lenola muore al Dono Svizzero di Formia

Questa mattina una donna di Lenola ricoverata da una settimana all’Ospedale Dono Svizzero di Formia è deceduta a causa di patologie pregresse, oltre al suo essere risultata positiva al Covid-19.

Il sindaco di Lenola Fernando Magnafico ha confermato la notizia, raccomandando alla cittadinanza di rispettare le disposizione sanitarie. Questa la nota completa:

La notizia che non volevamo sentire, purtroppo, è arrivata: è mancata la nostra concittadina, ricoverata presso l’ospedale ‘Dono Svizzero’ di Formia da una settimana a seguito di varie patologie pregresse e risultata positiva al Covid-19. La raccomandazione che faccio con forza a tutti i concittadini è quella di rispettare scrupolosamente le disposizioni delle autorità sanitarie, del Governo e della Regione, di uscire il meno possibile, aiutando la Asl a fare le dovute indagini e cercando di limitare le possibilità di contagio. Poiché le indagini per provare a ricostruire l’intera rete dei suoi legami al momento non sono ancora concluse, chiedo a tutti voi la massima collaborazione. Ciò che abbiamo più a cuore è la vostra sicurezza: questo è il momento in cui ciascuno di noi deve darei il proprio contributoLe prossime ore saranno decisive. Le autorità preposte stanno ripercorrendo anche gli spostamenti e i contatti dei familiari. Ho personalmente chiesto di effettuare immediatamente, ai parenti della donna, i tamponi preventivi, ma in assenza di sintomi l’autorità sanitaria mi ha comunicato che non è possibile effettuarli. In ogni caso, sono certo che i cittadini del nostro borgo sapranno rispettare le indicazioni che stiamo dando, nell’esclusivo interesse della loro salute”: così il Sindaco di Lenola (LT), Fernando Magnafico.

Rimani aggiornato su tutti gli sviluppi di giornata grazie alla redazione di Radio Civita InBlu che attraverso fonti certe e istituzionali cerca di non creare inutili allarmismi