Scauri, Falso WhatsApp audio su Covid-19 in un supermercato

Ancora una fake news, ancora un messaggio whatsapp che come una catena si è diffuso da uno smartphone a un altro. Così la direzione del Conad di via Antonio Sebastiani di Minturno e via Appia a Scauri, si è vista costretta a smentire nella maniera più categoria che nei due esercizi commerciali si siano verificati casi legati al contagio di Covid-19.

“Da qualche ora – spiegano nella nota – sta girando un messaggio su whatsapp secondo il quale una cassiera dell’esercizio commerciale situato a Scauri sarebbe stata contagiata. Nulla di più falso; la nostra dipendente ha accusato un malore per nulla riconducibile al Covid-19, tanto che è intervenuto il personale del 118 che ha potuto accertare che non si trattava di nessun contagio. Diffidiamo chiunque continui a diffondere messaggi calunniosi e ci riserviamo di presentare denuncia alle autorità competenti, affinché – concludono – vengano individuati i responsabili di questa campagna denigratoria”.

Fondi senza pace, dopo la zona rossa un presunto omicidio

Nei giorni scorsi l’istituzione della “zona rossa”, questa mattina un’altra tragica notizia di cronaca.

Sarebbe stato ritrovato questa mattina, infatti, il corpo di un uomo in zona San Raffaele senza vita e con il volto apparentemente con dei segni che lasciano pensare ad un’aggressione. Si sospetta si possa trattare di omicidio.

La vittima sarebbe un 69enne del posto. Sul posto sia i sanitari del 118 che Carabinieri e Polizia. Sembrerebbe esserci un fermo. Indagano le forze dell’ordine. Secondo le prime ricostruzioni, infatti, sarebbe stato fermato un 44enne di origini pakistane che potrebbe aver aggredito – e ucciso l”uomo – perché non voleva farlo uscire dalla “zona rossa”.

La proprietà in cui sarebbe avvenuto il fatto si trova al confine con il territorio di Itri. Proseguono le indagini.