Formia / Big Choco, l'uovo di Pasqua da 150 chili

Il mega uovo di cioccolato è inserito nell’evento pasquale “Easter Choco Party” del Centro Commerciale Itaca di Formia dal 15 al 28 Aprile.
Quest’anno la Pasqua diventerà ancora più cioccolatosa al Centro Itaca grazie all’idea del Direttore dott. Nicola Luciano che ha pensato di far realizzare BIG CHOCO, un enorme uovo di cioccolato di 150 kg, creato dall’Istituto Alberghiero di Formia nel laboratorio di pasticceria con la sponsorizzazione ed il contributo del Centro Itaca.

Un’intera classe, coadiuvata dal personale tecnico e ausiliario, ha lavorato quattro giorni, con oltre 48 ore di cristallizzazione per permettere la realizzazione di questa enorme prelibatezza. Un uovo di cioccolato gigante sormontato da una gallina in cioccolato su un prato di ghiaccia reale colorata, circondata da uno steccato, su tutta la lunghezza del perimetro, cucchiaiate di riso soffiato mescolato al cioccolato fondente… uno spettacolo per gli occhi e per il palato!

A rendere ancora più preziosa l’iniziativa ha contribuito la collaborazione del famoso pasticcere Antonio Capuano che ha partecipato alla realizzazione della decorazione. L’enorme uovo ha destato la curiosità non solo tra gli operatori ma anche all’esterno: la sola pagina facebook dedicata all’evento in breve tempo ha già raggiunto oltre 20000 visualizzazioni!

BIG CHOCO sarà esposto presso l’area evento del Centro da lunedì 15 Aprile e nel pomeriggio di sabato 20 Aprile in occasione della Pasqua potrà essere degustato gratuitamente dai numerosi clienti presenti. Big choco rientra in una serie di emozionanti iniziative promosse dal Centro Itaca per festeggiare la Pasqua ed il ponte del 25 Aprile.

Tra gli altri eventi:

EASTER CHOCO PARTY: lunedì 15 aprile consegna BIG CHOCO al Centro Itaca alle ore 16.00. Martedì 16 L’arte del Cioccolato, Realizzazione e degustazione di Choco Art a cura dell’Istituto Alberghiero A. Celletti di Formia, per tutto il giorno; Mercoledì 17, giovedì 18, venerdì 19, martedì 23 e mercoledì 24 degustazione di Pane & Choco, dalle 17.00; Sabato 20 APERTURA E DISTRIBUZIONE di BIG CHOCO, dalle ore 16.00; lunedì 22 degustazione di Pane & Choco, dalle ore 17.00.

Bella Nonno! A Minturno l'iniziativa della Confconsumatori per gli anziani

Confconsumatori presenta il progetto “Bella Nonno!”, un Corso di formazione intergenerazionale per anziani attivi con la partecipazione degli studenti in qualità di “tutor”. L’evento, aperto al pubblico, si terrà SABATO 30 MARZO 2019 alle ore 11.30 nell’Aula Magna del Liceo Scientifico L. B. Alberti in Via Santa Reparata, 5 Minturno (LT). L’incontro è patrocinato dal Comune di Minturno ed è realizzato in collaborazione con la scuola L.B. Alberti, l’Università Popolare Uptel di Latina, Unicredit Italia, Eni gas e luce e Nestlé Healt Science.

PROGRAMMA

Saluti istituzionali
• Prof. Amato Polidoro, Preside Liceo Leon Battista Alberti
• Prof.ssa Filomena Menna, Coordinatrice interno progetto
• Dott.ssa Sara Bitetti, Responsabile Relazioni esterne Confconsumatori

Modera: Avv. Franco Conte, Responsabile Confconsumatori Latina

Evento a ingresso libero, aperto al pubblico e alla Stampa
PER INFO: 0521/231846 | ufficiostampa@confconsumatori.it | https://www.confconsumatori.it/category/progetti_attivita/bellanonno/

Formia / Gianluca Paolisso presenta 'Il principe azzurro' da Fuori Quadro

Sabato 16 marzo alle 18:00 un nuovo appuntamento degli incontri con gli autori presso la sede dell’associazione Fuori Quadro in via Vitruvio 344 a Formia. Ospite Gianluca Paolisso autore del libro “Il principe azzurro” e l’editrice di Fawkes edizioni Julie Biasucci.

IL LIBRO. Chi è il Principe Azzurro? Un deus ex machina delle favole, la sorgente prima del tanto agognato lieto fine? Un personaggio privo di spessore, che appare i dissolve nei finali? Un burattino incipriato, dalle labbra rosse, creato esclusivamente per seguire le direttive dell’Autore?
Sì, nient’altro che questo. O forse no …
C’era una volta un uomo, solo nella sua camera, tra libri impolverati e luci soffuse, disperato e gioioso nel ricordo di un regno perduto, di un’illusione mai sopita che ancora canta tra i petali di rosa. Una lettera mai scritta che forse troverà la carta, e quel volto amato che nessuna penna potrà mai raccontare. C’era una volta un uomo. E mentre il sipario cala sul mondo fantastico delle favole, una sola domanda aleggia tra le quinte e la platea: chi è il Principe Azzurro oggi ?IL PROGETTO. Le Favole rappresentano il patrimonio più vivo delle nostre radici popolari, una fonte inesauribile di intrecci, personaggi e ambienti, ma non solo: ciò che più affascina, per dirla con le parole di Calvino, “è l’infinita metamorfosi di ciò che esiste”, lo scrigno di immagini e suggestioni che il Teatro deve necessariamente valorizzare come possibile racconto del presente. Ecco la domanda: si possono scrivere favole nuove? Favole che possano raccontarci con ironia, forza e intimità i nostri giorni, le storture e la decadenza della modernità? Favole che dal passato ci proiettino verso una contemporaneità espressiva, verso il futuro? Nel sogno di mondi incantati una sola cosa è certa: le favole sono vere. Tutti gli appuntamenti di Fuori Quadro sono anche sul sito web www.fuoriquadro.net e sui social network.

Gianluca Paolisso Il principe azzurro

Scuola delle Istituzioni, La diocesi di Gaeta collabora con l’associazione culturale 4.0

Sabato 16 marzo dalle 15 presso Palazzo de Vio a Gaeta si terrà il quarto appuntamento della Scuola delle Istituzioni, il progetto dell’Associazione 4.0 presieduta da Giuseppe Rinaldi, storico direttore dello stabilimento Pozzi Ginori di Gaeta. Il progetto ha riscosso importante successo sul territorio comprensoriale del Sud Pontino.

L’arcidiocesi di Gaeta ha dato il patrocinio all’iniziativa in accordo con l’Ufficio per i Beni culturali ecclesiastici e l’Edilizia di Culto diretto da don Gennaro Petruccelli. La diocesi  di Gaeta apre le porte del centro culturale di Palazzo de Vio, per una giornata dedicata ai temi dell’edilizia urbanistica e di culto. I temi saranno trattati dall’architetto Stefania Della Notte e dallo stesso don Petruccelli, per concludere con una finestra sul welfare, di cui sarà relatrice la professoressa Stefania Valerio.

“Aprirsi al territorio e dialogare con tutte le realtà, specie quelle che operano per la formazione, è un’esigenza e insieme un dovere della Chiesa. Ospitiamo questo momento di incontro nei luoghi che vedono tanti collaboratori ogni giorno impegnati nelle attività di ricerca storica, disinfestazione e digitalizzazione delle carte antiche” afferma don Gennaro Petruccelli, direttore dell’Ufficio per i beni culturali ecclesiastici dell’arcidiocesi di Gaeta.

Giuseppe Rinaldi, presidente dell’associazione 4.0, ha affermato: “Ringrazio l’Arcivescovo di Gaeta Mons. Luigi Vari per aver creduto nel progetto della Scuola delle Istituzioni sin dalle prime battute. Ringrazio anche il direttore don Gennaro Petruccelli, che ha curato ogni dettaglio operativo con la realizzazione di questa prima attività di 4.0 fuori dal naturale contesto scolastico. Far conoscere il territorio ed avvicinare gli attori più importanti del tessuto sociale del comprensorio è la mission di 4.0. L’Arcidiocesi di Gaeta è un punto di riferimento da cui sicuramente possiamo partire, insieme alle Amministrazioni Comunali”.

Infine, al termine della giornata di formazione gli iscritti al corso faranno visita al Museo Diocesano. Saranno accompagnati dal direttore don Gennaro Petruccelli.