La diocesi di Latina festeggia la patrona Santa Maria Goretti

La comunità diocesana è pronta a festeggiare Santa Maria Goretti, patrona di Latina e dell’Agro pontino, la cui ricorrenza è fissata per il 6 luglio.

Un momento significativo sarà quello del Pellegrinaggio notturno alla Casa del martirio, a Le Ferriere, previsto per sabato 29 giugno, ormai una tradizione della chiesa locale visto che quest’anno giunge alla sua 25ma edizione. Il gruppo coordinato da don Paolo Lucconi, delegato del Vescovo per il pellegrinaggio, ha svolto il particolare lavoro preparatorio sul tema di questa esperienza.

«La figura di santa Maria Goretti verrà letta e attualizzata in un confronto con altre figure di santità. Verranno richiamati dei temi a carattere sociale quali l’immigrazione, la violenza sulle donne e il bullismo che hanno riguardato la vita della piccola «Marietta» ma che tutt’oggi richiamano la nostra attenzione. Come alcuni riferimenti ai fatti di cronaca locale che, interpretati in una prospettiva adolescenziale, saranno letti alla luce della Parola di Dio», ha spiegato don Lucconi. «L’amore, strada per la Santità» è il tema del pellegrinaggio e le riflessioni faranno riferimento ai documenti di papa Francesco Gaudete et exsultate, sulla chiamata alla santità nel mondo contemporaneo, e Christus vivit, sui giovani.

Anche quest’anno si partirà alle 23, con appuntamento alle ore 22.45, dalla chiesa di San Matteo, in via Nascosa 1975 a Latina (non più da Borgo Piave). Da qui il pellegrinaggio si snoderà per via Nascosa, via Cerreto la Croce e via del Crocifisso fino a Borgo Santa Maria (prima sosta); poi, per via Macchia Grande, via della Speranza fino a Borgo Bainsizza (seconda tappa); per la Strada del Bosco, via Monfalcone fino a Borgo Montello (terza tappa) infine, per via Le Ferriere l’arrivo alla Casa del Martirio di Santa Maria Goretti in Le Ferriere, dove alle 6 il vescovo Mariano Crociata presiederà la Messa.

Questa celebrazione del mattino del 30 giugno segnerà anche l’avvio dei festeggiamenti nella parrocchia di Le Ferriere, intitolata alla Santa. «Da domenica, accoglieremo alcune reliquie di Marietta, grazie alla disponibilità del santuario di Nettuno, dove si trovano, che resteranno fino al 14 luglio presso la Casa del martirio per essere venerate dai fedeli», ha spiegato il parroco padre Dino Mendes. Tra i tanti appuntamenti la Messa solenne del 6 luglio, alle 9 presieduta dal vescovo Mariano Crociata, e alle 21 la processione con i quadri viventi.

Proprio il 6 luglio culmine della festa anche nella parrocchia di Santa Maria Goretti, a Latina, dove nel pomeriggio presiederà la Messa sempre mons. Crociata alla presenza delle autorità comunali, cui seguirà anche in questo caso la processione.

Elezioni 2019, A Monte San Biagio il confronto tra i candidati - PODCAST

Sabato 18 maggio si è svolto a Monte San Biagio un incontro con i candidati a sindaco delle prossime elezioni amministrative del 26 maggio. L’incontro è organizzato dalle parrocchie di Monte San Biagio, in collaborazione con l’Azione Cattolica Parrocchiale, ed è stata l’occasione per conoscere i candidati, i loro programmi, per favorire l’incontro e il dibattito con i cittadini.

Radio Civita InBlu ha seguito in diretta il confronto tra i candidati. Centinaia di cittadini hanno ascoltato le proposte dei tre candidati, in un momento di confronto moderato dalla giornalista Simona Gionta.

Formia / Spot degli studenti dell'istituto Tallini

Gli studenti dell’istituto Fermi Filangieri Tallini di Formia durante le attività di Alternanza Scuola Lavoro con Radio Civita InBlu hanno realizzato una serie di attività nell’ambito della comunicazione. In particolare, hanno imparato a realizzare uno spot radiofonico imperniato sull’istituto Tallini da loro frequentato.

Minturno / Attivato a Scauri lo sportello antiusura del Comune con la fondazione Wanda Vecchi

Prestiti negati, debiti, usura. Un’altra strada c’è. Presso la Sala Consiliare di Minturno è stato presentato il progetto contro i fenomeni dell’usura e del sovraindebitamento, sostenuto dal Comune in collaborazione con la Fondazione Wanda Vecchi Onlus di Latina. Il Sindaco Gerardo Stefanelli ha annunciato l’apertura di uno sportello antisusura a Scauri, per “fronteggiare un problema diffuso, di carattere socio-culturale, che implica una valutazione globale delle scelte compiute dalle persone in difficoltà, bisognose di aiuto”.

«La Fondazione Vecchi – ha sottolineato il primo cittadino – è attiva da tempo in questo settore delicato, con professionalità ed esperienza riconosciute, e si impegna nella ricostruzione sociale della vita di persone che affrontano tali problematiche. Di concerto con l’Assessore ai Servizi Sociali Immacolata Nuzzo, l’Amministrazione ha deciso di aprire uno sportello, ha risposto ad un bando regionale con il supporto dell’Assessore allo Sviluppo Economico Elisa Venturo. Il nostro progetto ha ottenuto un finanziamento di 27.900 euro e prevede, oltre al servizio di sportello, le attività di formazione ed il coinvolgimento degli scolari delle classi quinte della scuola primaria sul corretto uso del denaro».

Il dottor Marco Tomeo, referente della Fondazione Vecchi (che fa parte della Consulta Nazionale Antiusura), ha illustrato il percorso di accreditamento compiuto dalla struttura presso il Ministero dell’Economia, l’impegno profuso sin dal 2006 nel sostenere persone in sovraindebitamento ed il progetto contro le ludopatie. «Finora – ha dichiarato Tomeo – la Fondazione ha erogato direttamente ai creditori (e non agli indebitati) 5 milioni e 887 mila euro in garanzia. Le persone in difficoltà sono impegnate nella restituzione delle somme alla nostra struttura senza pressioni e rischi. L’86% di coloro che hanno chiesto aiuto alla Fondazione ha rispettato gli impegni. Siamo in grado di offrire tre opportunità: 1) un mutuo di 100 mila euro da estinguere in 20 anni; 2) un prestito di 20 mila euro; 3) un mutuo in seconda istanza di 50 mila euro da esaurire in 10 anni».

«Cercheremo – ha aggiunto il dottor Tomeo – di costruire una rete sul territorio con i Servizi Sociali del Comune di Minturno e la Chiesa locale, una specie di circolo virtuoso per tutelare e rendere tranquille le persone che sono in difficoltà. Nei casi di usura la Fondazione si è costituita parte civile in vari processi, attivando un apposito protocollo con la Prefettura e le Forze dell’ordine».

L’avvocato Daniela Sfragano, uno dei legali della Onlus di Latina, ha evidenziato le condizioni agevolate nei prestiti, lo screening iniziale effettuato in ogni caso trattato con vari colloqui. «La finanziaria – ha spiegato la Sfragano – entra in contatto con la Fondazione e non con l’indebitato. Per garantire il nostro aiuto vi sono dei tempi tecnici, circa 3 mesi, e l’apertura di un conto corrente indisponibile. Per informazioni è possibile consultare il sito www.fondazionewandavecchi.it».

L’Assessore Nuzzo ha segnalato, infine, che martedì 7 maggio, alle ore 10,30, presso la Sala Consiliare di Minturno, si terrà un corso di formazione a cura della Fondazione Vecchi, riservato agli assistenti sociali dei comuni limitrofi. All’incontro odierno hanno partecipato l’Assessore Venturo, i Consiglieri Comunali Francesco Paolo Esposito, Domenico Riccardelli e Don Maurizio Di Rienzo, Direttore dell’Ufficio diocesano per le Comunicazioni sociali di Gaeta.