Passeggiando nel Medioevo, Il 1° dicembre all’area protetta di Gianola – Monte di Scauri

Medioevo: epoca di grandi viaggiatori, pellegrini, mercanti. Domenica 1° dicembre, dalle 10 alle 16, nel suggestivo scenario della Villa di Mamurra, nell’Area Protetta di Gianola – Monte di Scauri sarà possibile passeggiare in una splendida cornice naturale, incontrare dame e cavalieri, pellegrini, assistere a duelli e partecipare a degustazioni.

L’evento Passeggiando nel Medioevo è promosso dall’associazione Ambiente Natura e Vita, in collaborazione con il Muristan, Tourism & Learning Agency e all’ente Parco Regionale Riviera di Ulisse. Obiettivo della manifestazione è coinvolgere grandi e piccoli nell’affascinante mondo medievale attraverso un percorso guidato, animato da scene di vita quotidiana. Visite guidate teatralizzate, tra artigiani, botteghe, cavalieri, duelli e degustazioni.

Si parte dall’Infopoint di Gianola in Via del Porticciolo Romano. Ingresso ogni ora a partire dalle 10. È necessaria la prenotazione al numero 3286115162. Attività soggetta a contributo.

Villa di Mamurra - Fausto Forcina
Villa di Mamurra – Fausto Forcina

Peccati di gola - 3. Tortini con cuore morbido di cioccolata

Esegui

Nel podcast di “Peccati di gola”, il programma a cura di Stefania Stammegna, si parlerà di un dolce buonissimo: il tortino con cuore morbido di cioccolata.

Buon ascolto!

Oggi a Formia l'incontro su Bruno Cornacchiola, veggente delle Tre Fontane

Giovedì 28 novembre alle 16.30 presso la chiesa di Santa Teresa d’Avila, in piazza Marconi 1 a Formia, si terrà la conferenza “La conversione di Bruno Cornacchiola”, organizzata dall’associazione “Amici di Bruno”.

Saranno presenti i figli del veggente Bruno Cornacchiola e l’associazione catechistica S.A.C.R.I. Dopo l’incontro, si terrà la Messa presieduta da don Carlo Lembo, parroco di Santa Teresa d’Avila e della Madonna del Carmine in Formia.

Ventotene entra nella Formia Rifiuti Zero: firmato il contratto

Dopo l’ingresso del Comune di Ventotene nella società Formia Rifiuti Zero, avvenuto lo scorso 20 novembre, con il Comune isolano che ha acquisito il 2,05 % del capitale della società che si occupa della gestione dei rifiuti urbani e dello spazzamento, nella giornata odierna è stato firmato, alla presenza di Andrea Nappi e Lilia Maria Pelliccia, rispettivamente segretario e dirigente comunale di Ventotene e di Raffaele Rizzo, direttore generale della Formia Rifiuti Zero il contratto che prevede l’avvio dell’attività in house della Formia Rifiuti Zero, presso il Comune.

“Dopo l’impegnativo lavoro che ha portato alla formalizzazione dell’ingresso del Comune di Ventotene nella società Formia Rifiuti Zero – commenta il direttore generale Raffaele Rizzo – il contratto firmato oggi rappresenta una importante tappa che rafforza l’azienda sul territorio e può fornire quella linfa che potrà far ampliare anche ai Comuni del sud pontino una gestione pubblica per un futuro a rifiuti zero. E raccoglie la sfida del complesso compito a cui è stato chiamato per una gestione sempre più attenta e rispettosa delle bellezze dell’isola pontina”.