Ospite a "La Campanella" la prima cittadina di Formia Paola Villa

Domani, come ogni venerdì, sulle frequenze di Radio Antenna Musica, Radio Civita inBlu e sui canali social di H24notizie.com va in onda la puntata numero 90 del format “La Campanella” condotto da Simone Nardone con la collaborazione di Francesco Carnevale e Lorenzo Nallo. 

Ospite della puntata che andrà in onda venerdì 24 gennaio il sindaco di Formia Paola Villa. Tanti i temi al centro dell’intervista registrata direttamente presso la sede del Comune, nella prima puntata del format che in questo modo diventa itinerante.

Domande politiche, amministrative e anche personali alla prima cittadina formiana nella consueta mezzora di intervista attorno alle materie scolastiche e fino al suono della campanella.

Per ascoltare la puntata, venerdì 24 gennaio sarà possibile sintonizzarsi sulle frequenze di Radio Antenna Musica (o in streaming) alle 19.00 o su quelle di Radio Civita inBlu (o in streaming) alle 19.30. Inoltre il video della puntata numero 90 verrà diffuso sulla Pagina Facebook de “La Campanella” e su quella di H24notizie.com.

Per rivedere tutte le puntate del format, anche quelle delle passate stagioni, è possibile visitare la pagina web: lacampanellaram.blogspot.com.

Fondi, conferenza su Edith Stein dall’ateismo al martirio ad Auschwitz

Lunedì 27 gennaio, Giorno della Memoria, alle ore 19.00 presso la sala convegni del Castello Caetani di Fondi si terrà la conferenza “Il cammino di santità in Edith Stein”, organizzata dall’Associazione “Circolo Culturale Cattolico San Tommaso D’Aquino”, in collaborazione con il Centro Culturale “Il Cortile dell’Aquinate” e la comunità di Suore Domenicane di Fondi, in preparazione alla festa liturgica del Sommo Dottore, celebrato dalla Chiesa il 28 gennaio.

La conferenza, che gode del patrocinio del Comune di Fondi e dell’Associazione Pro Loco, sarà tenuta da suor Tiziana Caputo OP, Teologa, docente di Teologia Fondamentale presso l’Angelicum ed esperta del pensiero della Stein.

Filosofa e mistica tedesca, Edith Stein nasce a Breslavia nel 1891 da una famiglia ebrea ortodossa. Mente brillante, divenne assistente universitario di Edmund Husserl, fondatore della fenomenologia. Nel 1921, dopo un periodo di ateismo, si converte al cattolicesimo abbandonando il suo ruolo di assistente universitario e dedicandosi all’insegnamento in una scuola domenicana. In questa circostanza scopre e si appassiona al pensiero filosofico di San Tommaso D’Aquino, di cui apprezzerà lo stile di ricerca della Verità. Nel 1934 entra nel convento Carmelitano di Colonia, prendendo il nome di Teresa Benedetta della Croce.

La minaccia nazista la costrinse al trasferimento nei Paesi Bassi, in cui tuttavia non sfuggì all’ordine di arresto emanato da Hitler nel luglio del 1942 di tutti gli ebrei convertiti, finora risparmiati. Edith e sua sorella Rosa, anche lei convertita, furono catturate e trasportate al campo di concentramento di Auschwitz, dove furono assassinate nelle camere a gas il 9 agosto 1942. Nel 1998 fu santificata da Giovanni Paolo II con il nome di Santa Teresa Benedetta della Croce e nominata copatrona d’Europa.

Don Luigi Ciotti ospite nella diocesi di Latina

Giovedì 23 gennaio alle 10 presso la curia vescovile di Latina, gli Uffici per la Pastorale sociale per la Pastorale giovanile e vocazionale hanno organizzato l’incontro sul tema “Cittadinanza e Costituzione”, su cui è stato chiamato a relazionare don Luigi Ciotti, fondatore del gruppo Abele e dell’Associazione Libera.

Don Massimo Castagna, direttore dell’Ufficio per la Pastorale sociale, ha spiegato: «Si tratta del primo appuntamento di un ciclo di conferenze chiamato «Emergenza Democratica. “Tu non aver paura”: segui i buoni esempi», che prevede quattro incontri su altrettanti ambiti (costituzione, legalità, formazione e comunicazione) in cui i giovani potrebbero progettarsi per il futuro ed in cui si rileva una emergenza democratica se non si coltivano vocazioni al servizio presso il prossimo ed alle istituzioni. Per ogni area abbiamo interpellato un testimone che possa essere d’aiuto in questo processo di maturazione».

L’evento è aperto a tutti ed è a ingresso libero. Tuttavia, vi è stata una precisa scelta di rivolgersi ai giovani, in particolare agli studenti del territorio. «Lo abbiamo deciso in coerenza con quanto il vescovo Mariano Crociata sta portando avanti in diocesi con i recenti orientamenti pastorali e progetti, su tutto ZeroDiciotto. Come Pastorale sociale è sembrato opportuno affrontare temi che riguardano il futuro dei giovani, a partire dal dibattito sulle riforme che un po’ a tutto campo sono necessarie per modernizzare il sistema paese», ha concluso don Massimo Castagna.

Questo ciclo di conferenze è stato organizzato in collaborazione con altri organismi pastorali e associazioni ecclesiali presenti in diocesi, come la Caritas, l’Azione cattolica, il Movimento dei Focolari, il Rinnovamento nello Spirito e il Movimento ecclesiale di Impegno culturale.

Lunedì intervista a Desiré Capaldo per l'uscita del nuovo singolo

Esce lunedì 20 gennaio il nuovo singolo di Desiré Capaldo. La cantante fondana ha deciso di presentarlo ufficialmente in diretta su Radio Antenna Musica Radio Civita inBluintervistata da Lorenzo Nallo proprio lunedì 20 gennaio alle 11.

Il nuovo singolo “Quando sei qui” esce in contemporanea in ItaliaFrancia e Germania. Il brano in questione, scritto e ovviamente interpretato da Desiré Capaldo, vede la musica di Angelo Di Napoli, e l’arrangiamento di Pino Iodice e Aidan Zammit.

Il singolo è tratto dall’album “Solamente Amore” uscito lo scorso 4 settembre e già presentato in quel di Fondi l’estate scorsa con un concerto capolavoro nel teatro all’aperto di piazza De Gasperi.

Inutile spiegare chi è il soprano Desiré Capaldo, ormai con molte presenze sulle reti televisive nazionali come il Festival Di Castrocaro, I Raccomandati – dove si è esibita in duetto con Albano Carrisi –, L’anno Che Verrà, Domenica In, Premio Lucchetta, Premio Agnes, Una Voce Per Padre Pio, Ciao Darwin e I Fatti Vostri. Conosciuta ormai in molti Paesi, a seguito di quello che al momento è il suo più grande successo, ovvero l’interpretazione “Your Love” di Morricone con la quale è riuscita ad ottenere addirittura oltre venti milioni di visualizzazioni sul web.

Con il nuovo album del 2019, Desiré Capaldo sta cercando di accreditarsi anche nel panorama pop italiano, in particolare con questo nuovo singolo “Quando sei qui”, che parla di una storia d’amore tormentata. La cantante fondana interpreta il grido della protagonista che sa come il suo “lui” abbia un’altra, ma che è altrettanto fiduciosa di come il loro legame è talmente forte che non potrà svanire nel nulla, mai.