A Gaeta l'incontro 'Orizzonti di giustizia sociale nel Sud Pontino'

Venerdì 14 giugno alle 19 la Parrocchia di Santo Stefano in Gaeta e Libera Sud Pontino organizzano l’incontro ‘Orizzonti di giustizia sociale nel Sud Pontino’. Ospiti il vicequestore Cristiano Tatarelli e don Francesco Fiorillo

La parrocchia gaetana ha aderito alla rete di associazioni di Libera, fondata da don Luigi Ciotti, contro le mafie e “per” la giustizia sociale, per dare concretezza al complesso e coraggioso operato di Libera, ha organizzato, insieme con il parroco don Stefano Castaldi, per venerdì 14 giugno c.a., alle ore 19, un incontro – dibattito su “Orizzonti di giustizia sociale nel sud pontino” con il dott. Cristiano Tatarelli, questore vicario di Latina e don Francesco Fiorillo, referente del presidio Libera del sud pontino.
Tale iniziativa, nata a fianco di Libera, desidera contribuire a diffondere una cultura di legalità democratica fondata sull’uguaglianza ed essere accanto, con consapevolezza e coraggio, a tutte le vittime innocenti delle mafie e a tutti i coraggiosi combattenti contro le logiche di corruzione. Per non dimenticare e per onorare il loro sacrificio, alcuni dei quali con il costo della vita stessa, la comunità parrocchiale di santo Stefano invita tutti coloro che desiderano ‘conoscere’ sul serio lo status sociale del nostro territorio all’incontro del 14 giugno per non lasciare solo chi continua a garantire la giustizia e il valore della lotta.È questo il primo passo verso la possibilità reale di poter realizzare un mondo ‘giusto’ e poter ancora credere che i valori della legalità possono garantire uno stile di vita ‘buono’ per tutti.

Arriva a Gaeta il festival dello street food

Dal 13 al 16 giugno il meglio del cibo on the road sta per travolgere la splendida città di Gaeta. Panini gourmet da far girare la testa, primi della tradizione e stuzzicanti modernità. Fritti per tutti i gusti e piatti per vegani. Dolci e salati dalle mille varietà.

La Typical Truck Street Food animerà l’estate della stupenda riviera d’Ulisse travolgendo di colori e gusto uno dei gioielli del Mediterraneo. A due passi dal mare da Giovedì 13 Giugno a Domenica 16 Giugno, presso piazza Mons. Luigi Liegro, andrà in scena, con il patrocinio del Comune, l’evento dell’estate 2019. Il festival trasformerà Gaeta nella capitale del cibo da strada. I nostri Street Chef, il fiore all’occhiello dello street food italiano, prepareranno in diretta piatti gourmet da leccarsi i baffi. Davanti ai vostri occhi vedrete materie prime selezionate con cura trasformarsi in veri e propri piatti gourmet.

Non solo street food, al Festival targato Ttsfood il divertimento sano è di casa. Laboratori per i bambini e spettacoli itineranti con artisti di strada e street band che regaleranno momenti musicali di assoluto piacere. Giocoleria, spettacoli di magia e bolle di sapone giganti, circensi & clownerie. Un concentrato di puro divertimento on the road, un appuntamento da non mancare che accenderà l’estate di Gaeta. Dalle ore 17 alle ore 24 con ingresso gratuito.

Saranno dunque quattro  giorni di festa assoluta dedicati a tutta la famiglia, una carovana di bontà per grandi e piccini, nel segno della Typical Truck Street Food.

Date, informazioni, curiosità, ricette e molto altro su: www.ttsfood.it 

A Gaeta il convegno SIRIA: l'amore vince ogni paura

CULTURA: L’Associazione Gocce di Fraternità Onlus, sede secondaria di Gaeta, e il Gruppo musicale Armonie organizzano per sabato 25 maggio 2019 alle ore 18.00, presso la Fondazione G. Caboto nel Palazzo della cultura (Via Annunziata, 58 a Gaeta), il convegno dal titolo “Siria, l’amore vince ogni paura”, che aprirà la nuova stagione di iniziative e concerti finalizzati alla raccolta di fondi in favore dei bambini siriani, vittime di anni di guerra e distruzione, come quelli della parrocchia di S. Francesco d’Assisi in Aleppo guidata da fra Ibrahim Alsabagh, ofm.

Quest’anno si aggiunge anche il progetto di sostegno all’Istituto E.H.I.S. (École d’Habilitation et d’Initiation pour les Sourdes), fondato da Jean e Viviane Gebran, membri del movimento dei focolari e genitori di un figlio non udente, e dedicato ai bambini non udenti sempre in Aleppo. La sordità è un problema diffuso in Siria e molto spesso i bambini con tale disabilità sono abbandonati a sé stessi. Oggi il centro E.H.I.S. costituisce un importante punto di riferimento per le famiglie e offre una concreta possibilità di inclusione per i ragazzi.

Quella di Jean e Viviane è una storia che parla di amore, coraggio e speranza. A raccontarcela saranno Aurelio Molè, capo redattore della rivista Città Nuova nonché autore televisivo per il programma “A sua immagine” di Raiuno, e Tamara Awwad, responsabile per il progetto “Emergenza Siria” dell’Associazione AMU , e Anna Marenchino direttore dell’Ass. AMU (Azione per un Mondo Unito), una ONG costituita nel 1986 e riconosciuta idonea dal Ministero degli Affari Esteri italiano per la realizzazione di progetti di cooperazione allo sviluppo e per attività di formazione ed educazione allo sviluppo.

La partecipazione è aperta a tutti.

Comunicato Stampa

Gatto Panceri in concerto a Gaeta

Gatto Panceri il 2 giugno alle 22:30 in concerto a Gaeta al Molo Sanità, nell’ambito dei Festeggiamenti dei Santi Patroni di Gaeta e dell’ Arcidiocesi Erasmo e Marciano. Ad accompagnarlo durante il Tour una band di musicisti provenienti da Gaeta e Formia: Tato Illiano (batteria), Giovanni Mautone ( basso), Francesco Buonaugurio (chitarra e cori), Edoardo Fascione (chitarra ) e Paolo Galletto (Piano e tastiere)

Quella di Gatto Panceri è una voce calda e intensa, personalità autentica e tanto, tantissimo talento che ha avuto modo di dimostrare durante il suo percorso artistico, di grande qualità ed iniziato molto presto.

Lui si diploma al conservatorio in chitarra classica e verrà apprezzato e scoperto negli anni 90 da Patrick Dijvas e Franz Di Cioccio della PFM, il Manager Michele Torpedine e il discografico Bruno Tibaldi .
Il suo album d’esordio fu Cavoli amari del 1991, contenente il brano Aiuto, con cui partecipò al Festivalbar di quell’anno. L’anno successivo propose L’amore va oltre, dedicata a una coppia di suoi amici, di cui lui disabile e presentata al Festival di Sanremo,con cui si aggiudica  il prezioso premio della Critica e fa schizzare le vendite del suo disco.

Gatto ha poi scritto, canzoni di successo per Mietta, Mina, Giorgia, Siria, Morandi, Ranieri ed altri ancora.
E’ l’ autore anche di  “Vivo per lei“, canzone che ha portato al successo internazionale Andrea Bocelli e Giorgia, con oltre venti milioni di dischi venduti in tutto il mondo. A maggio 2018, per parlare di un periodo più recente, pubblica il suo album di inediti, l’undicesimo,  “Pelle d’oca e lividi” che balza in testa alla classifica di iTunes. Nella  sua carriera Panceri  ha vinto e conseguito numerosi premi della critica e alla carriera , tra cui due volte il premio Lumezia  città di Aulla conferitogli da illustri letterati per il contenuto dei suoi testi ritenuto altamente poetico .Nel 2014  a riconoscimento  per il suo operato creativo ha ricevuto a Napoli  il premio Massimo Troisi .