Fondi, “Natale in Festa 2018”

Avranno inizio domani, Sabato 1° Dicembre, le manifestazioni del “Natale in Festa 2018”, che si
protrarranno sino al 12 Gennaio 2019.
Il calendario degli eventi – concerti, presentazioni di libri, iniziative ricreative per bambini,
esibizioni di corali, spettacoli teatrali, intrattenimenti musicali, saggi di danza, cerimonie di
premiazione e molto altro – sarà diffuso in versione cartacea negli esercizi cittadini e sarà anche
scaricabile digitalmente dal sito www.comunedifondi.it in una doppia versione (per visualizzazione
PC e ottimizzata per smartphone).
Gli eventi sono promossi dal Comune di Fondi con il patrocinio e in collaborazione con Regione
Lazio, Parco Naturale Regionale dei Monti Ausoni e Lago di Fondi, Sistema Bibliotecario Sud
Pontino, Banca Popolare di Fondi e Associazione Pro Loco Fondi.

Il “Natale in Festa 2018” si aprirà alle ore 17.00 del 1° Dicembre nella Sala convegni del Castello
Caetani con l’inaugurazione della Mostra “I Fenici di Mozia – Il racconto di un popolo che giunge
dall’Oriente”, organizzata dal Comune di Fondi in collaborazione con l’Università Sapienza di Roma
– Museo del Vicino Oriente, Egitto e Mediterraneo. L’esposizione sarà visitabile tutti i giorni fino al
28 Febbraio 2019 dalle ore 9.30 alle 12.30 e dalle 17.00 alle 20.00.
Sempre alle 17.00, nell’Auditorium “Sergio Preti”, è in programma la presentazione del libro di
Carmine Napolitano “L’azione cattolica nella Diocesi di Gaeta”, organizzata dall’Azione Cattolica
Italiana – Arcidiocesi di Gaeta, che prevede l’intervento del Prof. Ernesto Preziosi, storico
dell’Azione Cattolica e del Movimento Cattolico in Italia.
Allo stesso orario avrà inizio presso il Centro Magicabula in Piazza Cesare Beccaria
“MagiChristmas”, la manifestazione organizzata dalla Cooperativa Astrolabio che prevede giochi
per bambini, laboratori didattici e creativi, la tombola di Natale, proiezioni di film, l’Ufficio postale
di Babbo Natale, giochi di squadra e la Lotteria della Befana. Le numerose attività, pensate per i
più piccoli, si svolgeranno quasi tutti i pomeriggi (per i giorni e gli orari cfr. programma dettagliato
sulla brochure di Natale) fino al 6 Gennaio 2019.
Domenica 2, alle ore 17.00 nell’Auditorium della Banca Popolare di Fondi avrà luogo l’evento
conclusivo del FONDIfilmFESTIVAL – XVII edizione, con la proiezione della versione restaurata del
film di Giuseppe De Santis “Italiani brava gente” (1964) a cura del CSC – Cineteca Nazionale,
l’incontro con l’attore Raffaele Pisu e l’inaugurazione di una mostra fotografica curata dall’Associazione Giuseppe De Santis – organizzatrice della manifestazione con la Banca Popolare
di Fondi – in collaborazione con la Cineteca di Bologna.
Sempre Domenica 2 Piazza Unità d’Italia accoglierà dalle ore 8.00 alle 14.00 il gazebo
dell’Associazione Al di là dell’autismo, allestito per l’iniziativa “Aiutaci a decorare l’Albero di Natale
– Crea con noi il tuo biglietto d’auguri per una persona speciale”, che sarà replicata negli stessi
orari Sabato 8 e Domenica 16 Dicembre.

Natale in Festa 2018
Brochure Natale In Festa a Fondi
Natale in Festa 2018
Brochure Natale In Festa a Fondi

Fondi, La storia dell’Azione Cattolica nella diocesi di Gaeta

Sabato 1 dicembre a partire dalle ore 18.00 presso l’Auditorium comunale di Fondi (LT), ex Chiesa di San Domenico, si terrà la presentazione del libro di Carmine Napolitano “L’Azione Cattolica
nella diocesi di Gaeta dalla Grande Guerra alla vigilia del Concilio Vaticano II” (Andrea Pacilli Editore).

Ernesto Preziosi
Ernesto Preziosi, storico dell’Azione Cattolica e del Movimento Cattolico in
Italia

L’evento è organizzato dall’Azione Cattolica dell’arcidiocesi di Gaeta, con il patrocinio del comune di Fondi.
Interverrà il professor Ernesto Preziosi, storico dell’Azione Cattolica e del Movimento Cattolico in Italia.

L’incontro apre la serie di iniziative che l’Azione Cattolica dell’arcidiocesi di Gaeta riserverà alla divulgazione del lavoro di ricerca, condotto da un comitato scientifico, sulla presenza e sulla storia del’Associazione nelle parrocchie del territorio diocesano.

Fondi, 1° decennale per l’Ente Parco Naturale Regionale Monti Ausoni e Lago di Fondi

Martedì 4 dicembre 2018, l’Ente Parco Naturale Regionale Monti Ausoni e Lago di Fondi,
celebra i primi 10 anni di vita promuovendo una serie di eventi dedicati al decennale della sua
istituzione, alla storia e alle attività svolte.
Tra le varie manifestazioni programmate sono previsti: convegni, mostre fotografiche,
momenti didattici di conoscenza della realtà del Parco, laboratori di educazione ambientale,
visite guidate nei siti storici e naturalistici gestiti dall’Ente.

“L’Ente Parco Naturale Regionale Monti Ausoni e Lago di Fondi ha come missione la logo parco ausoni per decennale 2018 2019conservazione e valorizzazione del territorio affidato. I frutti di dieci anni di lavoro lasciano ben sperare nel futuro – scrive il presidente Bruno Marucci.

Un territorio da tutelare e valorizzare con delicatezza e sensibilità come meritano aree protette così belle, che in ogni stagione
dell’anno regalano ai visitatori una natura incontaminata, dei paesaggi sorprendenti, dei siti
archeologici e storici di pregio ed anche eventi culturali e tradizionali ricchi di fascino e bellezza”.

“Vogliamo raccontare la storia vissuta in questi primi dieci anni – afferma il direttore f.f.
Luciano Manfredi – e annunciare con speranza ed ottimismo, la lunga storia da fare ancora
insieme. Una storia che sarà fatta anche di piccole cose, di piccoli atteggiamenti quotidiani che
possono cambiare il mondo: tutti possiamo fare qualcosa per la natura e per preservare le sue
bellezze. Non a caso il motto del Parco è proprio quello di essere: Custodi di Bellezza”.

Minturno, Ortensia e le altre

Dopo la presentazione avvenuta a Scauri il 25 novembre scorso, il progetto “Meteore” comincia con
il teatro impegnato; il programma di interventi ed eventi nel comprensorio. Sabato 1° dicembre, alle ore 17, presso la “Sala 5” del Castello Ducale di Minturno, va in scena “Ortensia e le altre”, pièce scritta e diretta dalla professoressa Paola Di Biasio ed allestita dall’Associazione Culturale “Progetti”. L’ingresso è libero.

È la stessa autrice a presentare il lavoro teatrale, dalla evidente attinenza con il filo conduttore degli
intenti progettuali di “Meteore”: “Il testo ci riconduce al momento in cui, nella Roma della seconda metà del
primo secolo a.C., fu sancita con un editto pretorio l’esclusione delle donne dall’avvocatura e da tutte le
cariche pubbliche, per limitarle nella dimensione domestica. I personaggi sono storici, reali e la loro vicenda si snoda tra privato e pubblico. È un periodo storico apparentemente lontano, ma vicino a noi più di quanto possa apparire…e numerosi sono i riferimenti al nostro territorio e a personaggi famosi che vi sono vissuti.
Per superare ed affrontare l’emarginazione, bisogna conoscerne le cause. Questo è ciò che il testo si
propone di fare, attraverso la vicenda umana di Ortensia, di Giulia e delle altre”.
«Il progetto “Meteore” – ricorda la professoressa Immacolata Nuzzo, Assessore alla Cultura – è stato
elaborato dal Comune di Minturno (ente capofila), è volto alla prevenzione e al contrasto della violenza di genere ed è finanziato dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento per le Pari Opportunità».