Incontro dei Circoli Velici del Golfo di Gaeta. Parola d'ordine "Sinergia" perchè il mare unisce e non divide

SPORT: Si è tenuto nella giornata di sabato 23 febbraio a Vindicio, un incontro – aperitivo, promosso dal Circolo Nautico Vela Viva, con gli altri Circoli del Golfo di Gaeta: i vertici delle Fiamme Gialle sez. Vela – Gaeta con il Tenente Colonnello Enzo Di Capua ed il Brigadiere Ernesto Angeletti; il Circolo Nautico Caposele rappresentato dal Consigliere Giannantonio Di Giuseppe; il I Circolo Remiero di Terracina, rappresentato dal Presidente Carlo Cicerano; presente anche il Fotografo e amico del Circolo Vela Viva Enrico Duratorre;  purtroppo impossibilitato a partecipare per problemi urgenti legati all’emergenza maltempo di questi giorni,  il rappresentante del Comune – Capo di Gabinetto Armando Russo.

L’incontro ha affrontato principalmente due temi: l’imminente convocazione dell’assemblea straordinaria della Federazione Italiana Vela (programmata per il 3 marzo a Roma) e le sinergie auspicate e promosse da Vela Viva tra tutti i Circoli del Golfo.

Per il primo argomento il Consigliere Giuseppe Silvestre ha illustrato le modifiche proposte nello statuto della FIV, tra le quali sono ricomprese anche quelle promosse dal Circolo Vela Viva (unico affiliato promotore), riguardo i temi dei diversamente abili. Il Consigliere ha infatti ricordato che l’impegno Sociale è tra i quattro pilastri fondanti il Circolo (Ambiente, Cultura, Sociale, Sport). I convenuti sono quindi stati invitati ad appoggiare l’iniziativa e a partecipare tutti all’assemblea straordinaria.

Per il secondo punto, la Vicepresidente Elettra Bruno ha esposto l’iniziativa del Circolo Vela Viva di creare un Calendario di Eventi unico da promuovere e presentare in una conferenza stampa, presso il Comune di Formia.

L’atmosfera è stata molto cordiale e di buon auspicio per le future sinergie tra tutti i Circoli del Golfo di Gaeta, da Minturno, fino a Terracina.  La “grecalata” vista dalle terrazze del Klaton (che ha ospitato l’incontro) ha evidenziato alla nostra ospite prof. Antonella Prenner, autore del recente romanzo storico di successo “Tenebre, l ultima battaglia di Cicerone”, che il Frusinate era stato ben sfortunato a trovare un mare così duro.

Comunicato Stampa

Al teatro B. Brecht di Formia va in scena lo spettacolo "Genitori in affitto"

Dopo il successo della scorsa stagione, tornano a Formia “I pezzi di Nerd” all’interno della rassegna Senza Sipario, promossa dal Teatro Bertolt Brecht in collaborazione con l’ATCL (Associazione teatrale fra i comuni del Lazio) all’interno del progetto “Officine culturali” della Regione Lazio e del riconoscimento del Mibac.

In scena domenica 24 febbraio alle ore 18:00 nella sede del collettivo formiano in via delle Terme Romane a Formia con GENITORI IN AFFITTO per la regia di Fabrizio Nardi.

Come reagiresti se i tuoi genitori, dopo anni di separazione, decidessero di risposarsi?
Questa è la storia di tre fratelli, Agostino, Giancarlo e Flavio, che abituati ai vantaggi di una vita indipendente e senza la presenza dei genitori, decidono di ristrutturare la casa in base ai propri bisogni; ma la notizia inaspettata del matrimonio porterà i ragazzi ad escogitare un piano per mandare all’aria le nozze. A ristrutturare la casa c’è Giovanni, un amico d’infanzia, che insieme alla ragazza delle pulizie, Rosy, si ritroverà coinvolto nel piano dei tre fratelli.

Info e prenotazioni 327 3587181

 

Articoli simili: Appuntamento con la rassegna senza sipario al teatro Bertolt Brecht di Formia

Voi gridate ORA! Festa dei giovani a Valle Corsari - Sperlonga

Musica, danza, cinema, teatro, Vangelo, vita. Tutto pronto per la seconda tappa dell’assemblea diocesana ‘Voi gridate ORA!’, in programma per venerdì 1 marzo alle ore 21.00 alla discoteca Valle Corsari di Sperlonga (Via Flacca km 15.800). L’evento, organizzato dal centro pastorale diocesano e curato dagli uffici di pastorale giovanile e pastorale scolastica, è rivolto ai giovani dai 16 ai 30 anni.

Libertà, ora, giustizia, coraggio, leggerezza e abbracciami. Sono queste le sei parole-chiave che guideranno la serata con racconti, musica, arte e vita per dare una direzione nuova al mondo intorno a sé, come Gesù nel Vangelo. Accompagna la serata la voce di Flavio Ferdinandi, la musica del dj Nicola Rosa e del duo The Double Sense.

Flavio Ferdinandi è conduttore radiofonico e dj in locali del centro Italia e all’estero. Ha studiato canto e dizione occupandosi di progetti sonori e performance vocali, produzioni rap, dj ufficiale in numerosi RollerFest, visualdj, presentatore di eventi e in radio. Nicola Rosa è dj amatoriale e fa parte del team House Folies, gruppo di pubbliche relazioni che ha dato vita anche a progetti di successo come #Tuttanatastoria, White Room e Freedom. The Double Sense nasce come gruppo pop-rock di Fondi con un repertorio di classici rock fino agli ultimi successi moderni. Il set da quartetto rock dei primi tempi si è modificato in un duo che ripropone il repertorio in chiave acustica, aggiungendo anche brani tratti dalla tradizione cantautorale italiana, con Alessandra Mosconi (voce) e Riccardo Fantin (chitarra e voce).

L’arcidiocesi di Gaeta ringrazia Domenico Caradonna, Sergio Gionta, Gianfranco Annunziata, Antonio De Rosa e tutto lo staff di Valle Corsari #Tuttanatastoria.

Disponibile un servizio navetta da Formia (Largo Paone).

Info e prenotazioni 3314068130 o www.arcidiocesigaeta.it/giovani.

Tarantella del Carnevale all'auditorium Parco della musica di Roma

Torna il 23 febbraio la Tarantella del Carnevale. Una grande festa per tutti, piccoli e grandi, con la partecipazione di tante maschere e danzatori tradizionali che animeranno a ritmo di travolgenti e vertiginose tarantelle gli spazi all’aperto e al chiuso dell’Auditorium Parco della musica di Roma.

Un progetto originale di Ambrogio Sparagna e Fondazione Musica per Roma che quest’anno si caratterizza soprattutto per le due parate musicali mascherate aperte a tutti i partecipanti che attraverseranno gli spazi aperti dell’Auditorium. La prima alle ore 17.00 e la seconda alle 20.00 a chiusura del concerto in Sala Petrassi in programma alle ore 18:00, caratterizzato dalla partecipazione di numerosi artisti tra musicisti, cantori e danzatori mascherati provenienti da Montemarano (Avellino), dalla Sardegna con il Gruppo di Maschere zoomorfe sarde, dall’area del Golfo di Gaeta con le Maschere sonore degli Aurunci, l’Orchestra Popolare Italiana, il Coro Popolare diretto da Anna Rita Colaianni e il gruppo di Danzatori Popolari e il Corpo di Ballo  diretti da Francesca Trenta.

Un progetto originale che permette di conoscere la ricchezza dei rituali carnascialeschi popolari, in particolare quelli incentrati sulle arcaiche rappresentazioni zoomorfe. Un insieme complesso e variegato di antiche cerimonialità sostenute dal ritmo vertiginoso ed ipnotico tipico di alcuni repertori vocali, come quelli ancora largamente diffusi in Sardegna, e  della tarantella che ancora caratterizza la vita di molte comunità.

La Tarantella del Carnevale diventa un’occasione speciale per riscoprire gli antichi rituali agricoli che nelle antiche civiltà classiche ripercorrevano il passaggio dall’inverno alla primavera, tempo di risveglio e di fioritura, auspicio e speranza per un raccolto abbondante. Una forza rigenerativa, originale e coinvolgente: la linfa che animerà questo grande spettacolo, reso in questa occasione ancora più vertiginoso grazie alla caratterizzazione dell’organico dell’OPI, costituito in questa occasione prevalentemente da giovani solisti. Un’esperienza di festa originale, ipnotica e travolgente e autenticamente popolare.

Info www.finisterre.it