Incidente a Formia, bloccato l'accesso alla stazione su via XXIV maggio

Flash: Nella serata di oggi, giovedì 24 gennaio, si è verificato un incidente su via XXIV Maggio a Formia. Coinvolte due autovetture. La via per accedere alla stazione è momentaneamente bloccata, con diversi autobus coinvolti nel traffico.

Problemi alla circolazione stradale, anche su Via Rubino e via Vitruvio. 

Radio Civita InBlu e RAV al 70° Festival della Canzone Italiana di Sanremo

Dal 4 all’8 febbraio Radio Civita InBlu e RAV Radio Antenna Verde partiranno per Road to Sanremo 2020, il progetto radio, tv, web e social che seguirà il 70° Festival della Canzone Italiana di Sanremo. Interviste, curiosità e dirette dall’Ariston, con sei inviati dal Golfo degli Aurunci per seguire la kermesse canora più importante d’Italia, con inviati accreditati in Sala Stampa e on the road per le strade di Sanremo.

Gli editori di RCI e RAV affermano: “Vogliamo raccontare il Festival cercando di creare un ponte tra Sanremo e il Golfo degli Aurunci. Siamo contenti dell’opportunità di essere presenti a un evento così importante a livello radiofonico e comunicativo. Tutto ciò è reso possibile grazie ai nostri sponsor e partner che ringraziamo di cuore”.

Radio Civita InBlu è in radio fm, app, social e web su www.radiocivitainblu.itRAV Radio Antenna Verde è in radio fm, tv, app, social e web su www.radioantennaverde.it, in DAB canale 10B da Napoli a Terracina e sul nuovo canale televisivo RAV TV. Linea diretta WhatsApp al 348.8881447 e 349.2520492.

Fare goal in carrozzina: il Powerchair Football raccontato da Andrea Sica

Otto giocatori, un campo, un pallone e due porte. Sono questi gli elementi che promuovono un nuovo sport in Italia: il Powerchair Football, per dirla in italiano calcio in carrozzina, disciplina all’avanguardia che ha avuto origine in Francia nel 1978.

L’idea ha preso spunto dal calcio e vede come suoi protagonisti persone disabili che utilizzano sedie a rotelle a motore elettrico. Il regolamento prevede quattro giocatori per squadra, numero che comprende anche il portiere, cambi liberi, un pallone di 13 pollici di diametro (33 centimetri) giocato in una palestra o un campo da basket/calcetto con pavimentazione liscia per la durata di due tempi di venti minuti ciascuno.

Sabato 25 gennaio 2020 il primo raduno nazionale!

Nonostante la origine non recente, il Powerchair Football è approdato in Italia nel 2017 grazie all’opera di Diego D’Artagnan, recatosi in prima persona in Francia per studiarne gli aspetti. Dal 2010 Diego è ideatore e fondatore per l’Italia del calcio per disabili in carrozzina a motore, appunto Powerchair Football. Seppur sia arrivata in Italia in ritardo rispetto alle altre parti del mondo, la disciplina sportiva si è diffusa velocemente a partire dalle regioni del sud: in particolare nella Basilicata, Puglia e Campania dove si sono svolti i primi veri incontri giocati. Tra l’altro, sabato 25 gennaio a Cisterna di Latina si terrà il primo raduno nazionale (Donato 340.3871781 – oltresport2.0@gmail.com).

Fispes, L'Italia ai Mondiali paralimpici di Dubai nel novembre 2019
Fispes, L’Italia ai Mondiali paralimpici di Dubai nel novembre 2019

Dal 2017 la Federazione Italiana Sport Paralimpici e Sperimentali (FISPES) si è occupata della disciplina, inglobata e regolamentata attualmente dalla Federazione Italiana Wheelchair Hockey (FIWH). La strada da fare è ancora lunga, ma ci auguriamo che questa disciplina possa avere un riscontro maggiore ed essere praticata in tutto il paese, in modo da dare la possibilità a chi ancora non l’ha provato, di praticarlo e gridare “Goal” anche stando seduto su una carrozzina.

Andrea Sica al centro. Accanto a lui Seedorf, allenatore ed ex calciatore

Gaeta, Acqualatina interviene in modo altamente tecnologico.

Inizieranno a fine mese e avranno una durata di circa cinque settimane i lavori, tecnologicamente innovativi, che porteranno al risanamento e al recupero delle perdite di rete della condotta idrica nel Comune di Gaeta, e precisamente sull’intero distretto di Serapo.

La notizia in un’apposita conferenza stampa, tenutasi lunedì 20 gennaio presso l’aula Consiliare del Municipio gaetano e presieduta da Angelo Magliozzi vicesindaco, nonché assessore ai lavori pubblici e al turismo di Gaeta.

A coadiuvare Magliozzi il direttore tecnico di Acqualatina Ennio Cima, l’ingegnere Daniele Verde responsabile dell’innovazione tecnologica della società e Teodolinda Morini assessore alle risorse idriche.

Si tratta di una tecnologia Pipecare, brevettata e utilizzata da parecchi anni in Israele, sperimentata da noi e in qualche parte del Nord Italia hanno affermato sia l’ingegner Cima che il dottor Verdi e che comporta l’inserzione in un tratto di condotta, idraulicamente isolato, di una resina epossidica che sigilla permanentemente tutti i fori e le fessure presenti sulla condotta fino ad un diametro o larghezza massima di circa 8mm.

Cinque saranno le zone interessate, due tratti di Corso Italia, Via Torino, Via Serapide e Via Roma, che potranno così vantare una maggiore qualità del servizio e una riduzione del costo, in quanto ogni metro cubo risparmiato permette alla società di ridurre i costi operativi e aumentare gli investimenti da fare.

La sostanza iniettata all’interno delle condotte non è assolutamente tossica ci hanno tenuto a sottolineare i due rappresentanti di Acqualatina e il vicesindaco Angelo Magliozzi, essendo stata la stessa sottoposta a dei test sperimentali e avendo ottenuto la certificazione dall’Istituto Superiore di Sanità.

Accolto con grande aspettative questo intervento da parte dell’assessore Teodolinda Morini, perché esso potrebbe essere quello risolutivo al problema della carenza idrica ed evitare, come affermato anche da Magliozzi in apertura di conferenza, situazioni come quella dell’estate 2017, in cui il settore turistico ne ha sofferto tantissimo.