Investimento sulla rete ferroviaria, traffico rallentato

Altra giornata da dimenticare per i pendolari pontini. Questa volta, però, a creare disagi è stata una tragedia.

Il traffico sulla Roma-Napoli via Formia, infatti, è stato sospeso poco prima delle 5 di questa mattina a causa di un investimento, da parte di un convoglio in località Sant’Antimo.

La circolazione, inizialmente sospesa, è ripresa, seppur rallentata intorno alla metà della mattina. Persistono ancora ritardi sulla tratta, mentre sarebbero ancora in corso i rilievi dell’autorità giudiziaria.

L'arcivescovo Luigi Vari ospite a Teleuniverso

Un territorio in difficoltà ma che, nonostante tutto, vuole sopravvivere a stesso, dare una speranza al suo futuro più immediato. Il 2019 si sta chiudendo per il sud-pontino con molte incognite, rischi che riguardano soprattutto la sua identità e le sue prospettive di sviluppo economico e sociale. I comuni di Formia, Gaeta, Itri, Minturno, Castelforte, Santi Cosma e Damiano, Spigno Saturnia e quelli isolani di Ponza e Ventotene da tempo hanno abiurato formalmente – o cercano di farlo – le annose logiche municipalistiche, ma il percorso culturale da compiere e ultimare è ancora tanto e lungo.

Puntata Natalizia con un’autentica “Vista sul Golfo” l’omonima rubrica settimanale – la settima di questa stagione televisiva – di Teleuniverso che, dedicata al sud-pontino, è in programma giovedì 26 dicembre, alle ore 22.35. L’ospite del conduttore Saverio Forte è davvero speciale all’indomani della festa più importante dell’anno, l’arcivescovo di Gaeta, Monsignor Luigi Vari. “Don Gigi” ha accettato l’invito per rispondere ad un quesito ben preciso, se ha ancora un senso in una società relativistica “fare gli auguri di Buon Natale” e a confrontarsi sul significato teologico di questa festa in occasione del quale – ha ripetuto nei giorni scorsi – una distanza, mistica, è stata colmata. Con la nascita di Gesù in una fredda grotta di Betlemme, Dio per i cristiani non è più infatti un Dio distante, che si può solo intuire da lontano, ma è un Dio che si rivela ed entra nel mondo per rimanervi fino alla fine dei tempi.

Insomma i credenti non festeggiano con il Natale una dottrina ma un avvenimento che è mistero di carne dove il divino diventa umano e l’umano è chiamato a diventare divino. Si tratta, dunque, di una grande forma di corresponsabilità attraverso la quale l’uomo, debole e mortale, è innalzato a dignità perenne. In questo giorno Dio è veramente un “Dio con noi”. Non è più il Dio distante, egli è entrato nel mondo. È il Vicino. È questa una notizia che non può lasciare indifferenti.

Saranno diverse, poi, le questioni che saranno affrontate durante la trasmissione: lo stato di salute della Chiesa di Gaeta a tre anni dalla nomina da parte di papa Francesco di questo professore originario di Segni ma Valmontone d’adozione. E, ancora, il lavoro che non c’è, il futuro dei tanti giovani costretti a “fuggire”, il rapporto con la politica ed il mondo istituzionale locale, l’emergenza legalità con il rischio del crimine organizzato sempre in agguato capace di infiltrarsi nel sano tessuto sociale ed economico del comprensorio, le nuove povertà alla luce dei dati drammatici forniti nel report 2018 della Caritas Diocesana di Gaeta, il monito ad “alzare la voce” per ripristinare il livello minimo di dignità per tanti cittadini inermi e, ancora, salvaguardare l’ultima voce economica del Pil rimasta a questo angolo di provincia e Regione: il turismo.

Alle 21.10 la prima serata di Teleuniverso effettuerà un focus sul tema in occasione di una nuova puntata di “A porte aperte”: gli ospiti di Fabio Cortina saranno proprio il sindaco di Gaeta Cosmo Mitrano, il presidente della Confcommercio Lazio e del Lazio Sud Giovanni Acampora ed il sindaco di Aquino Libero Mazzaroppi chiamati a sviluppare un grande ed attuale tema: l’organizzazione delle iniziative Natalizie è una valida forma di sostegno per la destagionalizzazione dell’offerta turistica del comprensorio?

Come guardare Teleuniverso?

“Vista sul Golfo” andrà in onda sui canali 16 e 198 del digitale terrestre in tutto il Lazio, sul canale 89 per quanto riguarda l’Abruzzo, sul canale 617 per il Molise e – come sempre – con un ‘ora di differita su Teleuniverso +1 (canale 661) oltre che in streaming sul sito internet. La replica della puntata di “Vista sul Golfo” sarà in programma sabato 21 dicembre, alle 9,25 circa, di Teleuniverso e nei prossimi giorni sul canale Youtube del gruppo editoriale.

Un pezzo di provincia chiusa al traffico, sbarrati 32 km di Appia

Questa la situazione di domenica e lunedì resa nota direttamente da Anas e conseguenza dell’ondata di maltempo che ha caratterizzato l’ultimo fine settimana.

La notizia che ha oggettivamente fatto parlare di sé è quella dei ben 32 chilometri di Appia chiusi al traffico per via dei lavori di messa in sicurezza dell’importante arteria stradale.

Chiuso, infatti, l’intero tratto compreso tra Cisterna di Latina e Terracina in entrambe le direzioni, dal km 63,300 al km 95,000. Potatura e messa in sicurezza arrivano dopo la chiusura preventiva nella giornata di domenica a seguito dell’ondata di maltempo e delle forti raffiche di vento che avevano fatto temere il peggio con la caduta di alcuni alberi.

Il personale Anas – fanno sapere in una nota – ha lavorato incessantemente nella giornata di lunedì per permettere quanto prima la riapertura di più tratti possibili dell’Appia dopo la potatura degli alberi pericolanti e la pulizia del manto stradale.

Pioggia e vento, la provincia di Latina in ginocchio

A causa delle condizioni meteorologiche avverse, è stato attivato in Prefettura, sin da questa mattina, il Centro Coordinamento Soccorsi, per monitorare la situazione e coordinare gli interventi da effettuare per il ripristino delle condizioni di normalità sulla rete viaria, particolarmente colpita dalla caduta di alberi e rami.

Già dalla giornata di ieri, infatti, questa provincia è stata investita da una forte perturbazione che, oltre a raffiche di vento, ha portato piogge diffuse e persistenti soprattutto sui rilievi più alti.

Pini abbattuti a Lenola

Nel tardo pomeriggio, le raffiche di vento hanno causato cadute di rami con interruzioni momentanee di strade secondarie, mentre la pioggia caduta in alta montagna ha causato un innalzamento del livello dei fiumi con esondazione dell’Amaseno, nel Comune di Prossedi, e parziale chiusura di una strada secondaria, e del Fiume Linea nel Comune di Terracina che ha reso necessaria la chiusura di alcune arterie stradali, tra cui la S.S. 7 -Appia, all’altezza del Km.96,

Nel sud pontino, nella frazione di Suio di Castelforte, una frana, verificatasi su via delle Terme sulla strada provinciale 76, ha richiesto la chiusura della strada e l’evacuazione di 11 persone, tutte abitanti in alcune strutture ricettive della zona.

Maria Rosa Trio
Prefetto di Latina Maria Rosa Trio

Durante la notte, un nuovo fronte perturbato accompagnato da forti turbolenze ha colpito la parte nord della provincia, da Terracina fino al confine con la provincia di Roma, causando la caduta di numerosi alberi e interrompendo la viabilità sulla S.S. 148 Pontina, in particolare al Km.101 nel comune di Terracina dove l’intervento di ripristino è tuttora in corso, sulla S.S. Appia, in più tratti, nell’ambito dei comuni di Terracina, Pontinia, Latina e Cisterna di Latina.

Problematiche si sono verificate anche per quanto riguarda l’energia elettrica, con circa 3600 utenze tuttora disalimentate, a causa della caduta di alberi sulle linee elettriche.

Di particolare criticità la situazione verificatasi a Sabaudia, dove si segnalano 2 feriti colpiti da rami ed un incidente con un ferito in codice giallo, trasportato all’Ospedale S. Maria Goretti di Latina. Un altro ferito si è registrato sull’Appia, in prossimità di Pontinia, e a Latina, a Borgo Santa Maria, per caduta di un albero.

Monti Lepini, per interventi in corso, di rimozione alberi e verifica della staticità degli altri non caduti.

Il sindaco di Latina, dove pure si stanno verificando situazioni di criticità dovute al forte vento – in particolare caduta alberi – ha disposto con propria ordinanza, la sospensione dell’incontro di calcio Latina-Aprilia previsto per il pomeriggio odierno.

Il Centro Coordinamento Soccorsi sarà attivo sarà attivo per tutto il pomeriggio odierno e, comunque, sino a cessate esigenze. Sarà cura di questo Ufficio comunicare gli ulteriori aggiornamenti della situazione.