Cedimento di una parte della Tomba di Gavio Nauta a Fondi

Nei giorni scorsi si è verificato il cedimento di una porzione della Tomba romana di Gavio Nauta, situata al Km 120.600 della via Appia.

Il Comune di Fondi, appreso l’accaduto nella giornata di ieri, Giovedì 11 Aprile, grazie ad una segnalazione della Polizia Locale, ha immediatamente allertato la Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per le province di Frosinone, Latina e Rieti. Nella stessa giornata la Soprintendente Dott.ssa Paola Refice e il funzionario responsabile Dott. Francesco Di Mario, il funzionario Arch. Daniele Carfagna, congiuntamente a personale tecnico del Comune tra cui il Dirigente dell’Ufficio Tecnico, membri del locale Corpo di Polizia Municipale e dei Vigili del Fuoco sono intervenuti sul posto. Constatato l’accaduto, la Soprintendenza, il Sindaco Salvatore De Meo e l’Assessore all’Urbanistica Claudio Spagnardi hanno stabilito congiuntamente che la prossima settimana si procederà alla messa in sicurezza l’area e inibito il libero accesso, per proseguire in seguito con idonei interventi di consolidamento, anche statico, e di restauro dopo un accurato studio dello stato di conservazione e identificazione delle criticità. Un progetto della Soprintendenza per il restauro e valorizzazione del monumento è stato finanziato nelle scorse settimane dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali.

«Purtroppo il crollo che si è registrato – afferma il sindaco Salvatore De Meo – è dovuto alle condizioni critiche del monumento, ben note da tempo anche al nostro Ente. Ci solleva, e deve rassicurare i cittadini, l’impegno assunto dalla Sovrintendenza che ora, oltre all’intenzione di intervenire, disporrà anche di risorse economiche. A tal proposito desidero ringraziare a nome dei cittadini la Soprintendente Dott.ssa Refice per la sensibilità dimostrata nel tempestivo intervento e nell’impegno assunto anche per il reperimento delle risorse necessarie a riportare il monumento al suo antico splendore».

A Fondi è sbocciata la "Primavera dei valori"

Centinaia di alunni e studenti hanno risposto con entusiasmo all’“appello” del Sindaco di Fondi Salvatore De Meo, ciascuno esclamando con forza il proprio essere “Presente!” e sventolando simbolicamente il segnalibro della giornata dedicata alla “Primavera dei Valori”, la manifestazione svoltasi nella mattinata odierna in collaborazione con il quotidiano “Latina Oggi” e il supporto logistico della Banca Popolare di Fondi.

Sono stati molti i momenti di profonda emozione scaturiti nell’Auditorium della Direzione Generale della BPF, soprattutto al termine della proiezione del cortometraggio “L’appello”, che il regista Valerio Cicco ha realizzato con gli alunni del plesso “Rodari” dell’I.C. Anzio III. Lo stesso regista, con la dirigente dell’I.C. di Anzio Maria Teresa D’Orso, ha commentato il filmato al termine della proiezione, che ha commosso tutti i presenti «per l’immediatezza e la semplicità con cui si è voluto trasmettere un messaggio di positività che è arrivato a noi tutti quando abbiamo ascoltato i nomi di magistrati e uomini delle forze dell’ordine, veri eroi dei nostri tempi, che in nome di un ideale di giustizia hanno perso la vita», come ha sottolineato il Sindaco De Meo. Sul palco, insieme al primo cittadino di Fondi, si sono alternati il Prefetto di Latina Maria Rosa Trio, il Questore di Latina Carmine Belfiore, il Comandante del Gruppo provinciale dei Carabinieri Col. Gabriele Vitagliano, il Comandante provinciale della Guardia di Finanza Col. Michele Bosco e il Comandante del Comando provinciale dei Vigili del Fuoco di Latina Clara Modesto che hanno risposto alle domande poste dagli alunni di IV e V Elementare e di 1ª Media degli Istituti Comprensivi di Fondi “Amante”, “Aspri”, “Milani” e Garibaldi”. L’incontro, moderato dal Direttore del quotidiano “Latina Oggi” Alessandro Panigutti, ha visto anche gli interventi della prof.ssa Adriana Izzo, a nome di tutte le dirigenti degli Istituti Comprensivi cittadini, e dei giovani Sindaci dei Consigli Comunali delle Ragazze e dei Ragazzi di Fondi e Monte San Biagio.

Nel corso della manifestazione si è svolta la cerimonia di premiazione delle “Olimpiadi della Differenziata”, iniziativa organizzata dal Comune di Fondi per promuovere le tematiche associate al rispetto dell’ambiente e alla Raccolta differenziata. Il Sindaco De Meo e l’Assessore all’Ambiente Roberta Muccitelli hanno consegnato agli alunni della 1ª F dell’I.C. “Amante” una pergamena ricordo per essersi classificati al primo posto nella categoria “carta e cartone”, sottolineando come la tutela dell’ambiente sia uno dei valori primari da difendere per un futuro migliore.

“In Memory of us” il nuovo disco di Sonya

CULTURA: E’ uscito “In memory of us” il nuovo disco di “Sonya” scritto da Devid Morrison, Filippo Rinicella e Sonia Annunziata su etichetta discografica SMILAX Publishing.

“Il brano è nato in italiano, ma è stato registrato in inglese, anche grazie al supporto di Paolo Campagnolo che mi ha aiutato a tradurre il testo senza cambiare il significato delle parole – spiega Sonia Annunziata – è un insieme di ricordi, un invito a chi ascolta a lasciarsi andare ai momenti più belli ed ai ricordi più emozionanti, ecco perché non voglio svelare a chi è dedicato il brano, perché così ognuno può dedicarlo a chi vuole”.

Sonya in “In memory of us”, volge lo sguardo al cielo ed osserva; osserva il cambiamento del “mondo che si trasforma in terra”, ripercorre i suoi ricordi, attraverso la fede e la speranza di un mondo migliore, portando nel cuore, il suo dolce ricordo di chi le ha insegnato a volare.

Il disco, registrato presso la WIFI Recording Studio e prodotto dall’etichetta discografica SMILAX Publishing sarà acquistabile su tutte le più importanti piattaforme digitali e trasmesso dalle radio.

“Questo disco è stata una bellissima esperienza – spiega la cantautrice fondana – continuerò a scrivere e cercherò di lavorare ad un nuovo brano natalizio, ma al momento il primo dei progetti è la terza edizione de ‘Il mondo che vorrei’ insieme con il mio Coro Cantate Domino”.

di Enrico Duratorre

Fondi / Iniziate le "Olimpiadi della differenziata"

Al termine del ciclo di incontri informativi tenuti nelle scorse settimane, sono iniziate le “Olimpiadi della differenziata – Dieci e lode per la plastica e la carta”, l’iniziativa organizzata dal Comune di Fondi al fine di promuovere le tematiche associate al rispetto dell’ambiente e alla Raccolta differenziata.

Lo rendono noto il Sindaco di Fondi Salvatore De Meo e l’Assessore all’Ambiente Roberta
Muccitelli, precisando che la gara con finalità ambientale, che terminerà l’11 Marzo prossimo,
coinvolge gli alunni delle Scuole Primarie (classi di 4ª e 5ª Elementare) e Secondarie di primo grado
(classi di 1ª Media) del Comune di Fondi.

Il progetto, organizzato in collaborazione con il soggetto gestore De Vizia Transfer – Urbaser, Scau
Ecologica ed Ecocontrol GSM, è finalizzato a far conoscere meglio ai ragazzi delle Scuole la
Raccolta differenziata affinché siano da esempio e modello anche nei loro nuclei familiari.
A tutti gli alunni sono state consegnate tessere che consentono il conferimento presso due
Ecoisole – una destinata alla raccolta della plastica (bottiglie e flaconi in PET) e l’altra alla carta e al cartone – che nei giorni scorsi sono state posizionate presso il piazzale della Croce Rossa, antistante lo Stadio comunale, sotto l’occhio vigile di un sistema di videosorveglianza ambientale per vigilare h24 su eventuali atti vandalici e abbandono indiscriminato di rifiuti.

Gli alunni possono conferire i rifiuti tutti i giorni a qualsiasi orario utilizzando le card personalizzate
che, raggruppate per classe, consentiranno di tracciare con precisione la quantità di rifiuto
conferita e decretare così i vincitori. Gli alunni delle Scuole Primarie conferiranno la plastica, quelli
delle Secondarie di primo grado la carta e il cartone. I risultati della raccolta saranno determinati
da un sistema di misurazione/peso che consentirà di determinare il quantitativo di rifiuto conferito
per ogni alunno e quindi per ogni classe partecipante.

La classe che conferirà il maggior quantitativo di rifiuti vincerà una Lavagna Interattiva, o in alternativa una gita d’istruzione presso un impianto di riciclaggio. Dal secondo classificato e fino ad esaurimento della classifica i partecipanti riceveranno oltre 2.000 quaderni in carta ecologica da suddividere in base alla percentuale di raccolta raggiunta.
L’Istituto che nel complesso raccoglierà il maggior quantitativo di rifiuto vincerà un bancale di carta per fotocopie e tutti gli alunni partecipanti riceveranno un gadget.