Fondi, pubblicato il libro di Beatrice Monopoli

Già nelle librerie fondane e alla Pro Loco Fondi – promosso da Uni Tre e patrocinato dal Comune di Fondi. Panoramica artistica delle bellezze in un libro da “incorniciare”.

Beatrice Monopoli è autrice di acquerelli che, in questa raccolta, in riproduzione di stampa, hanno per soggetto unicamente la città di Fondi. Eppure lei non è fondana!” scrive Maria Luigia Marino presidente Uni Tre di Fondi nella presentazione della pubblicazione.

Il libro “Fondi nel cuore e nella mente” è già in vendita al costo di 18 euro nelle librerie fondane “Il Seme”, “Il Pavone”, “Martusciello” e nella sede della Pro Loco Fondi. Rappresenta un bel regalo per Natale.

La pittrice ha scelto di risiedere a fondi due anni or sono, incantata e attratta non solo dalle bellezze paesaggistiche di questo territorio, ma soprattutto dall’arte degli antichi monumenti, testimonianza di un passato intriso di una vita culturale e intellettuale particolarmente ricca e feconda.

Il suo “è stato un innamoramento profondo, non passeggero, che ha coinvolto mente e cuore, vissuto non solo con la fisicità della sua presenza, ma elaborato con gli occhi e la passione della sua arte” confida la presidente Uni Tre.

Osservando i suoi lavori, i monumenti ritratti sembrano confermare la fermezza maestosa, i rapporti dimensionali, la musicalità delle volumetrie geometriche, coinvolgendo lo spettatore ad attivare la comunicazione con l’antico che ha attraversato la storia di Fondi.

Beatrice Monopoli, pur aderendo, nei suoi acquerelli, alla realtà della rappresentazione, dà ad ogni elemento nuova linfa vitale, grazie alla delicatezza dei colori, il tocco leggero e soprattutto la luce. Essa svolge un’azione sorprendentemente costruttiva: rende armonico il ritmo compositivo, vivifica la vetustà attribuendole uno spazio temporale di modernità e crea espressioni leggiadre di forme e colori.

Ognuna delle opere rappresentate sono arricchite dalla descrizione delle socie dell’Uni Tre di Fondi: Maria Luigia Marino, Carla Forte, Delia Speranza, Tina Gerarda Bonavita, Carmina Sepe, Carmina Recchia, Renata Fiore, Rita Bortone.

Beatrice Monopoli è nata a Roma l’8 giugno 1946, ha trascorso i suoi primi 50 anni nel campo della moda, per la Bellezza delle donne. Sino al 2006 quando decide di rivolgere al mondo dell’arte la sua ricerca del bello e, attraverso la tecnica dell’acquerello, può esprimere con i colori il suo amore per la vita in tutte le sue espressioni.

Fondi, arrestato per spaccio di eroina

In data 04 dicembre 2018, i carabinieri della locale tenenza traevano in arresto, nella flagranza del reato di “spaccio di sostanze stupefacenti” un 36enne di origini indiane senza fissa dimora. Il prevenuto , a seguito di mirati servizi di osservazione, controllo e pedinamento, veniva sorpreso subito dopo aver ceduto ad un tossicodipendente del luogo una dose di eroina del peso di grammi 0,40 circa, posta sotto sequestro analogamente alla somma contante di euro 120, provento dell’attivita’ di spaccio.

Fondi, trovato in possesso di sostanza stupefacente

Il 3 dicembre  2018 in Fondi, i militari dell’arma del luogo deferivano in stato di libertà un 31enne del luogo,  per “detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti”,  poiché a seguito di perquisizioni personale e domiciliare veniva trovato in possesso, di “grammi 2,5 circa di cocaina”, suddivisa in cinque involucri, nonché  di vario materiale per il confezionamento delle dosi, il tutto sottoposto a sequestro.

Terracina, Simone Nardone ha presentato Elisir

Venerdì 30 novembre c’è stata la presentazione di “Elisir” di Simone Nardone che
intervistato dalla giornalista Maria Sole Galeazzi, presso la libreria Mondadori diPresentazione ElisirTerracina, ha discusso del thriller in chiave italiana e di diverse altri aspetti letterari.
Maria Sole Galeazzi, facendo riferimenti alla territorialità di “Elisir” ha chiesto all’autore se fosse
propenso a scrivere una sorta di “seconda parte”, di quello che sta diventando il romanzo di
successo del sud pontino. Nardone ha spiegato: “L’idea di fare un sequel c’è. Mi piacerebbe
riprendere questa volta tutto il litorale da Minturno per arrivare almeno al Circeo se non anche a
Sabaudia. Ho un’idea in mente, ma per realizzare un romanzo del genere serve tempo”.
Nel frattempo il 1 dicembre 2018 Nardone ha lanciato il suo secondo romanzo:
Cambiamenti”, di cui ha accennato qualcosa anche nell’ultima presentazione presso la
Mondadori Book Store di Terracina: “Si tratta di un libro completamente diverso da ‘Elisir’ – ha
spiegato il giovane scrittore. È un romanzo che io definirei di genere, ma ancora non ho ben capito
di che genere”.
La prima presentazione di “Cambiamenti” ci sarà il prossimo 11 dicembre a Fondi, dove l’autore promette: “Vedrete una presentazione diversa dal solito”. La grafica di copertina del nuovo
libro è stata curata da Gianluca di Cicco.