Festa di Santa Teresa, la Messa del Vescovo in diretta da Formia

Martedì 15 ottobre alle 19 in diretta su Radio Civita InBlu la Santa Messa in onore di Santa Teresa celebrata dal Vescovo Luigi nella chiesa di Santa Teresa a Formia.

Ascolta Radio Civita InBlu:

RADIO FM ● WEB ● APP ● SMART TV

WEB STREAMING H24: www.radiocivitainblu.it

PODCAST: TuneIn, Spotify, Google Podcasts, iTunes, ListenNote

APP RADIO / TV: TuneIn, MyTuner, FM-World, Simple Radio, Replaio, Radio.it

FM 90.7: GOLFO DI GAETA (Gaeta, Formia, Maranola, Trivio, Castellonorato, Penitro, Minturno, Tremensuoli, Marina di Minturno, Scauri, Sessa Aurunca, Baia Domizia)

FM 101.0 Piana di Fondi (Fondi- Monte San Biagio- Santa Anastasia- Le Quercie-San Magno- Valmarino- parte di Terracina- e Sperlonga)

FM 103.8 ITRI E DINTORNI

Il Vescovo ha deciso, ecco i nuovi vicari foranei della diocesi di Gaeta

C’era attesa per la decisione da parte dell’Arcivescono Luigi Vari che ha comunicato di aver deciso i nomi dei nuovi quattro vicari foranei.

Dopo le indiscrezioni e le voci delle ultime settimane eccoli uno per ognuna delle quattro foranie della diocesi: Fondi, Formia, Gaeta e Minturno.

I vicari indicati dall’Arcivescovo sono:

don Stefano Castaldi per la forania di Gaeta;

don Gaetano Manzo per la forania di Fondi;

don Alfredo Micalusi per la forania di Formia;

don Cristoforo Adriano per la forania di Minturno

“L’Arcivescovo – si legge nella comunicazione sul sito dell’Arcidiocesiringrazia i vicari foraniali uscenti che hanno terminato l’incarico loro affidato. Al contempo, l’Arcivescovo benedice i nuovi vicari foranei con l’augurio di buon ministero al servizio delle diverse zone pastorali della nostra Chiesa locale”.

Formia, l’Istituto Comprensivo Pollione presenta il progetto Erasmus Plus dal titolo “"Games Always Make Everyone Smart. The culture of inclusion in European citizenship: by playing we include".

L’Istituto Comprensivo Pollione di Formia, con un punteggio 91/100, unica scuola della Provincia di Latina ad essere entrata nel progetto Erasmus Plus dal titolo “Games Always Make Everyone Smart. The culture of inclusion in European citizenship: by playing we include”.

Il progetto è stato presentato giorni fa presso la sala Sicurezza del Comune di Formia alla presenza del Sindaco Paola Villa, l’assessore alla Scuola e alla Formazione Alessandra Lardo, il dirigente scolastico dell’Istituto Comprensivo “Vitruvio Pollione”, Annunziata Marciano, la d.ssa Annalisa Attento dell’Ufficio Scolastico Regionale per il Lazio e una delegazione di docenti del Pollione.

Alla dirigente Annunziata Marciano il compito di presentare il progetto che coinvolge l’Istituto nello sviluppo della coscienza europea e delle strategie di inclusione sempre in chiave europea attraverso il confronto e lo scambio pedagogico e culturale con le scuole delle nazioni partner: Portogallo, Grecia, Polonia, Romania e Croazia.

Le attività, centrate sul gioco e sul metodo ludico, verteranno su giochi tradizionali, giochi che raccontano la storia e la geografia dei Paesi partner,  giochi di ruolo,  videogiochi e culmineranno in Croazia, dove si svolgeranno i “Giochi senza frontiere”.

I partner (Portogallo, Grecia, Polonia, Romania e Croazia) – una delegazione di 15 docenti e 30 studenti – saranno accolti a Formia dal 5 al 10 dicembre. E saranno coinvolte anche le famiglie, che hanno dato la massima disponibilità all’accoglienza degli studenti.

A plaudire all’Istituto Comprensivo V. Pollione di Formia per il coordinamento ottenuto e per il punteggio riconosciuto che attesta la validità del progetto la dott.ssa Annalisa Attento dell’Ufficio Scolastico Regionale per il Lazio, la quale ha anche evidenziato il valore dei progetti Erasmus e dell’impegno dei docenti coinvolti sia nelle attività, sia nell’assunzione di responsabilità nei viaggi e l’importanza del progetto negli aspetti dell’accordo di rete in dimensione europea, dell’internazionalizzazione, dell’espansione culturale pedagogica che determina nello scambio interculturale e plurale.

Massima disponibilità è stata offerta dall’amministrazione comunale di Formia, infatti sia il Sindaco Paola Villa che l’assessore Alessandra Lardo ci hanno tenuto a precisare di quanto sia bella la base del progetto ‘Giocando includiamo’ che come metodologia d’insegnamento utilizza il gioco, ed è la più apprezzata da tutti i ragazzi, i quali si sentono messi in contatto con nuove esperienze e culture”. 

Il Castello di Gianola arriva in Consiglio Regionale con un'interrogazione

La questione del Castello di Gianola arriva tra i banchi del consiglio regionale grazie ad un’interrogazione dell’esponente del Movimento Cinque Stelle Gaia Pernarella e alla risposta dell’assessore Massimiliano Valeriani.

Ma non solo perché la Pernarella chiede proprio all’assessore di far seguire alle parole i fatti provvedendo sulla questione a interessare il Ministero per i beni e le attività culturali e per il turismo.

Ampio dibattito che potete riascoltare su Radio Civita in blu in Podcast