Covid-19, Donna di Lenola muore al Dono Svizzero di Formia

Questa mattina una donna di Lenola ricoverata da una settimana all’Ospedale Dono Svizzero di Formia è deceduta a causa di patologie pregresse, oltre al suo essere risultata positiva al Covid-19.

Il sindaco di Lenola Fernando Magnafico ha confermato la notizia, raccomandando alla cittadinanza di rispettare le disposizione sanitarie. Questa la nota completa:

La notizia che non volevamo sentire, purtroppo, è arrivata: è mancata la nostra concittadina, ricoverata presso l’ospedale ‘Dono Svizzero’ di Formia da una settimana a seguito di varie patologie pregresse e risultata positiva al Covid-19. La raccomandazione che faccio con forza a tutti i concittadini è quella di rispettare scrupolosamente le disposizioni delle autorità sanitarie, del Governo e della Regione, di uscire il meno possibile, aiutando la Asl a fare le dovute indagini e cercando di limitare le possibilità di contagio. Poiché le indagini per provare a ricostruire l’intera rete dei suoi legami al momento non sono ancora concluse, chiedo a tutti voi la massima collaborazione. Ciò che abbiamo più a cuore è la vostra sicurezza: questo è il momento in cui ciascuno di noi deve darei il proprio contributoLe prossime ore saranno decisive. Le autorità preposte stanno ripercorrendo anche gli spostamenti e i contatti dei familiari. Ho personalmente chiesto di effettuare immediatamente, ai parenti della donna, i tamponi preventivi, ma in assenza di sintomi l’autorità sanitaria mi ha comunicato che non è possibile effettuarli. In ogni caso, sono certo che i cittadini del nostro borgo sapranno rispettare le indicazioni che stiamo dando, nell’esclusivo interesse della loro salute”: così il Sindaco di Lenola (LT), Fernando Magnafico.

Rimani aggiornato su tutti gli sviluppi di giornata grazie alla redazione di Radio Civita InBlu che attraverso fonti certe e istituzionali cerca di non creare inutili allarmismi