Primo incontro tra il Basket Scauri e l'amministrazione comunale

Stamane, presso il Palazzo Municipale di Minturno, il Sindaco Gerardo Stefanelli, insieme ad alcuni amministratori, ha incontrato la dirigenza del Basket Scauri per esaminare la situazione finanziaria del club e valutare le possibilità per scongiurare il ritiro della squadra dal campionato nazionale di serie B. I rappresentanti del sodalizio hanno illustrato il quadro economico ed espresso la volontà, in mancanza di un sostegno significativo, di procedere alla vendita del titolo sportivo per ripianare i debiti e liquidare i compensi allo staff tecnico ed ai giocatori coinvolti nella stagione agonistica appena conclusa.

Il capo dell’Amministrazione civica ha ringraziato i dirigenti biancazzurri per l’impegno profuso negli ultimi anni, ricordando che, se una realtà urbana di circa 8 mila abitanti come Scauri recita un ruolo importante in un torneo di respiro nazionale, ciò si deve soprattutto all’impegno economico di un nucleo ristretto di sostenitori ed alla passione degli sportivi locali.

Nell’auspicare anche l’avvio di iniziative di supporto da parte degli appassionati e dei tifosi, pure attraverso i social network, il Sindaco si è riservato di avviare, in via informale, una interlocuzione con realtà e forze economiche del comprensorio per verificare le concrete possibilità di risolvere i problemi finanziari della società e di consentire al Basket Scauri di affrontare, nel 2019-2020, la sua diciannovesima stagione in serie B, nel 70° anniversario del movimento cestistico cittadino.

Il dottor Stefanelli incontrerà di nuovo la dirigenza scaurese tra una settimana per un aggiornamento della situazione.

Esplosione nel centro storico di Minturno

AGGIORNAMENTO 17:05: Sembra che l’uomo, originario di Lecce e portato poi in ospedale abbia aperto la bombola in un ambiente chiuso e l’aria si sia saturata di gas. Alla prima scintilla c’è stata l’esplosione che ha reso inagibile anche un forno e due appartamenti adiacenti.

Erano da poco passate le 14.25 quando un boato ha interrotto la tranquillità di una calda domenica pomeriggio nel centro storico di Minturno.

Stando alle prime ricostruzioni sembra essere esplosa una bombola del gas all’interno di un appartamento in Vico Albino.

Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco del distaccamento di Castelforte oltre che il personale del 118 che ha già portato presso l’ospedale di Formia un uomo originario di Lecce che forse ha tentando il suicidio.

Seguiranno aggiornamenti.

 

Minturno / Fernanda Alicandro nominata Maestro del Lavoro dal presidente Sergio Mattarella

Fernanda Alicandro, direttrice dell’ufficio postale di Minturno, Via Principe di Piemonte,  in provincia di Latina, il prossimo 1° maggio sarà nominata al Quirinale “Maestro del Lavoro” dal Presidente della Repubblica Sergio Mattarella per meriti “di perizia, laboriosità e buona condotta morale”.

Per il decimo anno Poste Italiane, con i suoi dipendenti, partecipa al conferimento dell’onorificenza “Stelle al Merito del Lavoro”, assegnata dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali.

La Commissione nazionale appositamente istituita dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali ha deciso di assegnare ai dipendenti di Poste Italiane 78 Stelle al Merito, su tutto il territorio nazionale, in rappresentanza della maggior parte dei mestieri presenti in azienda.

Le Stelle al Merito sono concesse ogni anno alle lavoratrici e ai lavoratori dipendenti di Aziende pubbliche e private, con età minima di 50 anni e anzianità lavorativa continuativa di almeno 25. Il 50% è riservato a coloro che hanno iniziato la loro attività dai livelli contrattuali più bassi.

 

 

 

Poste Italiane – Media Relations

Il Comune di Minturno sostiene le famiglie con figli in età prescolare

Il Sindaco di Minturno Gerardo Stefanelli e l’Assessore ai Servizi Sociali Immacolata Nuzzo comunicano che è stato pubblicato, sul sito istituzionale del Comune, sia nella sezione avvisi e bandi che sulla home page, l’avviso pubblico per il sostegno alle famiglie con minori in età prescolare (fascia 3/6 anni), affetti da disturbo dello spettro autistico.

Entro il 31 luglio si può presentare una domanda finalizzata ad ottenere un contributo per le spese sostenute all’Ufficio Servizi Sociali dell’Ente di appartenenza. L’Ufficio di Piano distrettuale, che ha sede a Gaeta, predisporrà il provvedimento relativo all’elenco delle famiglie beneficiarie per l’anno 2019.

La quota di contributo farà riferimento all’ISEE e sarà erogata con priorità ai nuclei familiari con un numero di figli nello spettro autistico superiore a 1 e con un ISEE inferiore o pari ad euro 8.000,00. Le famiglie destinatarie faranno riferimento, successivamente, al Comune di Gaeta, capofila del Distretto LT5.

Per eventuali, ulteriori informazioni, i cittadini possono rivolgersi all’Ufficio Servizi Sociali del Comune (0771.6608259) o al suddetto Ufficio di Piano, a Gaeta. 

«Trattandosi di bambini in età prescolare – sottolineano il Sindaco e l’Assessore – è importante dare la massima pubblicità all’avviso in questione, diramato dalla Regione Lazio attraverso gli Uffici distrettuali di Piano. Noi lo stiamo diffondendo con i mezzi a nostra
disposizione. Riteniamo che anche il passaparola costituisca un’opportunità per le famiglie che vivono tali situazioni, in relazione ai sussidi economici fruibili».