L'ass. Fuori Quadro di Formia riapre le iscrizioni ai corsi

Sono aperte le iscrizioni per i “Fuori Corso” 2019/2020 promossi dall’associazione culturale “Fuori Quadro” presso la propria sede in via Vitruvio 344 a Formia. Un’offerta variegata di corsi per tutte le età.  Dall’1 ottobre una settimana di prova gratuita per sperimentare con libertà i laboratori in programma.

Si inizia alle ore 17:00 con arteterapia a cura di Mariangela Larocca per la cura del benessere interiore attraverso la creatività, il giovedì e il venerdì, 3 e 4 ottobre, sono dedicati alle lingue con il corso di lingua e cultura araba a cura di Viviana Isernia alle 17 e alle 18:30 (corso base e avanzato) e alle 17 del venerdì di lingua russa. 

IL 7 ottobre torna “Catrame” il laboratorio di scrittura creativa a cura di Luca Mercadante. Un percorso adatto a chiunque sia interessato alla pratica della scrittura: dalle prime intuizioni alla costruzione di una storia. Il laboratorio fornirà gli strumenti per coltivare la creatività già insita in ognuno di noi e condurrà alla scoperta della propria voce d’autore, grazie agli esercizi di scrittura e l’insegnamento degli elementi strutturali e stilistici del fare storie: un vero e proprio apprendistato pratico e teorico sull’arte del raccontare.

Novità dell’anno è il corso di fotografia in partenza il 3 novembre a cura di Iliaria Tortoriello, da gennaio, invece, torneranno i corsi di doppiaggio con Federica D’Angelis e cultura ebraica con don Carlo Lembo.

Info www.fuoriquadro.net – assfuoriquadro@gmail.com – 328 6453395

Gaeta: la 16enne Ludovica Gargiulo approda alla SS LAZIO settore giovanile e femminile.

Sempre più roseo il futuro calcistico della giovane gaetana Ludovica Gargiulo che venerdì scorso ha firmato il contratto con la SS Lazio settore giovanile e femminile.

Ludovica Gargiulo, conosciuta come Ludo, ha 16 anni, frequenta il terzo anno dell’Istituto Nautico Caboto di Gaeta, sempre con ottimi risultati infatti, a maggio di quest’anno , è stata anche tra i 18 studenti che hanno preso parte, a bordo della Signora del Vento, alla prima attività di ricerca in collaborazione con il c.n.r.

Sembra essere nata con le scarpe da calcio ai piedi, avendo intrapreso molto presto la pratica di questo sport. Ha cominciato, con il supporto dei suoi genitori i suoi primi fans, nella Scuola Calcio Femminile dell′ASD Riviera d′Ulisse di mr. Melania Sasso, e nonostante i tanti infortuni non si è mai fermata approdando e militando fino all’anno scorso per il Frosinone.

Ora per lei si sono aperte le porte della SS Lazio settore giovanile e femminile, un’importantissima realtà nazionale e la potremmo vedere all’opera già domani (15 settembre), quando la compagine capitolina affronterà al Fersini il Cesena Femminile U19.

 

Il Teatro Bertolt Brecht vola in Brasile

Il Teatro Bertolt Brecht di Formia vola in Brasile per il progetto “Teatri Senza Frontiere” promosso dalla rete italiana di teatro per ragazzi UTOPIA (Unione Teatri Operativi per l’Infanzia e l’Adolescenza. Dopo l’ Etiopia (2011), l’Amazzonia\Brasile (2012-13), l’Albania\Kosovo (2014-15), il Ghana (2016-2018), il Kenya (2017), tredici volontari, quattro del collettivo formiano, saranno ospiti dal 15 al 30 settembre delle comunità create da padre Luigi Valentini a San Paolo del Brasile, dove, con infaticabile tenacia, ha costruito scuole e comunità di accoglienza per bambini e anziani non solo a San Paolo ma anche a Belo Horizonte e Salvador de Bahia.

Un progetto unico in Italia, quello di Teatri senza frontiere, che da dieci anni porta il teatro per i bambini oltre confine, che ha visto negli anni la realizzazione di momenti di teatro e solidarietà in particolari luoghi del mondo dove miseria e povertà rendono l’infanzia un diritto tutt’altro che acquisito.

Un gruppo tredici di sognatori provenienti da diverse formazioni, sia del nord che del sud Italia che aderiscono alla rete di Utopia volano in Brasile. Nelle due settimane di permanenza le sei compagnie teatrali attiveranno un laboratorio di teatro al quale parteciperanno circa cinquanta ragazzi dal 7 ai 14 anni, divisi in due gruppi di lavoro. Sarà allestito con loro uno spettacolo sul racconto del Diluvio e rappresentato a fine corso. Parallelamente i componenti delle sei compagnie coinvolte nel progetto rappresenteranno tutti i giorni un loro spettacolo in diverse scuole e centri nelle sterminate favelas della grande città brasiliana.

«Spenti i riflettori su una estate davvero densa di impegni e di risultati importanti venuti dalle tante cose fatte, giusto il tempo di fare un pò di silenzio, preparare il bagaglio e rimetterci in cammino. Questa volta ci attendono i sorrisi, i volti e i piedi nudi dei bambini delle favelas di San Paolo del Brasile. Un mese insieme per rimettere al centro la ricerca del senso di un lavoro troppo spesso confuso  con il commercio , con il facile successo, con il consumo sfrenato. Proveremo a restituire   un granello di dignità a chi sopporta inconsapevolmente il peso di un mondo all’incontrario. Abbiamo comunque la certezza che, come sempre, saranno loro, gli ultimi, a restituirla a noi quella dignità che a volte ci sembra smarrita», afferma Maurizio Stammati, direttore artistico del Teatro Bertolt Brecht.

Truffa informatica per una Vespa 50 Special: due denunciati a Minturno

Giovedì 12 settembre 2019 in Minturno, a conclusione di specifica attività di indagine, i militari della locale Stazione Carabinieri deferivano all’autorità giudiziaria in stato di libertà una donna di 41 anni e un uomo di 50 anni.

I predetti, mediante una fraudolenta inserzione su un portale internet inducevano un 25 enne del posto ad eseguire con una carta prepagata, un bonifico di 300 euro quale corrispettivo per l’acquisto di un motocoltivatore e di una vespa “50 Special”. Di fatto, informa una nota dei Carabinieri, di fatto i mezzi non sono mai stati consegnati.