Su Rai3 l'emergenza torbidità nel Lazio sud: le dure parole del sindaco di Formia Paola Villa

Il sindaco di Formia Paola Villa è intervenuta nella trasmissione Agorà di Rai3, condotto da Serena Bortone, per denunciare la situazione della torbidità dell’acqua nel Lazio sud. Otto comuni coinvolti, acqua marrone e non potabile da oltre 20 giorni: secondo le parole del sindaco sono oltre 300mila gli utenti coinvolti. Rivedi l’intervista ai microfoni di Domenico Marocchi, che ha intervistato anche una cittadina del Golfo di Gaeta, Patrizia Lombardi.

Il video completo sulla nostra pagina Facebook

Gaeta, il bilancio del 2019 da parte della Guardia Costiera.

Il 2019 è stato un anno al servizio della collettività per la Capitaneria di porto di Gaeta, i dipendenti Uffici Circondariali Marittimi di Terracina e Ponza e gli Uffici Locali di Formia, San Felice Circeo, Ventotene, Scauri e Sabaudia.

Gli oltre 200 uomini e donne, che sorvegliano quotidianamente il litorale e le acque prospicienti, le isole dell’arcipelago Pontino ed i canali interni con sbocco in mare dell’intera giurisdizione delle Province di Latina e Frosinone, hanno effettuato numerose attività di soccorso in mare e salvaguardia della balneazione, sicurezza della navigazione, tutela dell’ambiente marino e costiero, vigilanza sulla filiera ittica.

Per quanto riguarda il soccorso e la salvaguardia della vita umana in mare sono state assistite 159 persone e non sono stati rilevati incidenti di grossa portata, grazie alla mirata attività di prevenzione svolta nel periodo invernale e alla efficiente catena dell’emergenza che coinvolge le Amministrazioni e le locali Forze di Polizia, i Vigili del Fuoco, il Servizio 118, le varie Associazioni di Protezione Civile e Volontariato, la rete degli assistenti bagnanti.

Per la sicurezza della balneazione e la tutela dei beni demaniali marittimi importante e con proficui risultati è stata l’operazione estiva “Mare Sicuro”, svoltasi dal 01 giugno al 15 settembre, che ha visto la Capitaneria di Porto di Gaeta intervenire e contrastare soprattutto il pre-posizionamento abusivo di attrezzature da spiaggia in assenza di bagnanti.

Non da meno è stata l’attenzione alla sicurezza della navigazione e portuale che, come ogni estate, ha visto svolgere il ruolo da protagonista alla campagna di rilascio dei “Bollini Blu”, con ispezioni a bordo delle unità da diporto ed il successivo rilascio di tagliandi identificativi in caso di rispetto dei requisiti di sicurezza. L’iniziativa condivisa anche dalle locali Forze di Polizia operanti in mare, al fine di evitare duplicazioni nei controlli e diminuire i disagi per l’utenza.

Grande interesse per la vigilanza pesca e tutela del consumatore che ha portato, con la proficua attività di prevenzione e collaborazione con le cooperative locali e gli armatori del settore, a controlli di pescherecci, di vari esercizi commerciali della piccola e grande distribuzione, mercati ittici, pescherie, ristoranti, e di veicoli dedicati al trasporto di generi alimentari.

Infine una particolare concentrazione è stata dedicata alla qualità delle acque destinate alla balneazione, in collaborazione con tecnici di ARPA LAZIO e con specifico riguardo al monitoraggio ed alla mappatura degli impianti di trattamento e depurazione, anche presso strutture sanitarie e siti industriali.

A mostrare i risultati con orgoglio il Comandante della Capitaneria di porto di Gaeta Federico Giorgi, il quale ha sottolineato che essi testimoniano il costante impegno, amministrativo ed operativo, profuso da tutto il personale dipendente della Guardia Costiera, militare e civile, al servizio della collettività e dell’utenza marittima. Nel contempo il Comandante Giorgi si augura che il 2020 possa essere altrettanto positivo e conferma l’impegno della Capitaneria a continuare ad alimentare, soprattutto nelle giovani generazioni, la sensibilità e l’attenzione verso le tematiche ambientali, in modo da ridurre l’impatto delle attività illecite e dannose sul delicato e prezioso ecosistema marino e costiero che ci circonda.

Telethon 2019, Punti di raccolta nel distretto di Formia

Telethon 2019 fa tappa nel Lazio sud con diversi punti di raccolta del distretto di Formia. Sabato 14, sabato 21 e domenica 22 dicembre in più di 3.150 piazze in tutta Italia sarà possibile ricevere il Cuore di cioccolato di Fondazione Telethon per supportare la ricerca scientifica sulle malattie genetiche rare.

Il cuore di cioccolato, Caffarel per Telethon

Il cuore di cioccolato prodotto da Caffarel in esclusiva per Telethon in diverse versioni, è un omaggio distribuito in tutte le province d’Italia dai volontari di Fondazione Telethon, le associazioni in rete di Telethon, i partner storici (come ad esempio: BNL e Avis) e delle nuove alleanze come la recente con l’Azione Cattolica, come ringraziamento per una donazione minima di 12 euro. Vale molto di più di un semplice regalo, perché aiuta la Fondazione Telethon a realizzare la speranza di una vita migliore e di una cura per molte persone con malattie genetiche rare.

Cuore di Cioccolato, prodotto da Caffarel per Telethon
Cuore di Cioccolato, prodotto da Caffarel per Telethon

Telethon 2019, I punti raccolta nel Lazio sud

In provincia di Latina sono attivi due coordinatori Telethon: Erasmo Di Nucci per il sud pontino ed Erminio Di Trocchio per l’area nord centro. Quest’ultimo è stato ospite anche nel programma “La Campanella”, condotto da Simone Nardone. In occasione della campagna Telethon di dicembre per la raccolta fondi al fine di finanziare la ricerca scientifica, oltre a diverse iniziative dei giorni scorsi e le iniziative delle scuole, vi saranno anche i seguenti punti di raccolta territoriali.

Telethon 2019 Lazio sud Formia
  • CASTELFORTE – Piazza San Rocco15 dicembre, in collaborazione con Radio RTC;
  • FORMIA – C/o ITE Filangieri13 (nella mattinata) e 14 dicembre  (nella mattinata), in collaborazione con gli alunni dell’Istituto scolastico;
  • FORMIA – All’interno/esterno dell’Orlandi Shopping Center14 dicembre (Ore 10.00-13.00 con gli alunni dell’ITE “Filangieri” e 16.45-20.45);
  • FORMIA – C/o Centro Commerciale “Itaca”21 (Ore 9.30-20.15) e 22 (Ore 9.30-20.15) dicembre, a cura dell’ANFI Ass. Naz. Finanzieri d’Italia Sez. Formia;
  • FORMIA – Piazza Mattej22 dicembre, con l’AC parrocchiale della Chiesa di Santa Teresa e Madonna del Carmine;
  • GAETA – 15 e/o 21 e/o 22 dicembre in una o più piazze al momento da confermare, in collaborazione, tra l’altro, con l’Ass. Nazionale Finanzieri d’Italia Sez. Gaeta;
  • ITRI – Piazza dell’Incoronazione15-21-22 dicembre;
  • MINTURNO – Piazza Portanova13 (nell’ambito della fiera di Santa Lucia), 15-21-22 dicembre e 5 gennaio 2020, in collaborazione con il Gruppo folk “I Giullari”
  • MINTURNO, a cura dell’Avis comunale di Minturno – 15 dicembre: Chiesa San Biagio (Marina di Minturno), Madonna della Libera (Fontana Perrelli), Chiesa dell’Immacolata (Scauri Piazza Immacolata).
  • SANTI COSMA E DAMIANO – Piazza Grunuovo18 dicembre

Altre iniziative per Telethon 2019

  • Il 13 dicembre lo spettacolo “Te Piace O’ Presebbio”della Compagnia “Il Setaccio” di Maranola, ad Itri presso il Teatro Punto Zero Spazio Cultura in collaborazione con Il Condomio dell’Arte;
  • Intrattenimento all’esterno dell’Orlandi Shopping Center di Formia/Pasticceria Troiano: il pomeriggio del 14 dicembre con l’animazione a cura dell’Oratorio ANSPI Don Bosco Formia e a seguire “I migliori anni” con Efisio ed Anna; e poi il pomeriggio del 15 dicembre con l’intrattenimento musicale del Comitato per Maranola e a seguire la Torta Telethon della Pasticceria Troiano;
  • Il 14 dicembre, in occasione del Concerto di Natale della Grande Orchestra di fiati “G. Pepenella” alle ore 19.00 presso la Chiesa San Giuseppe Lavoratore di Formia, sarà allestito un banchetto pro-Telethon a cura dell’Ac parrocchiale;
  • Torneo di Burraco per Telethon con l’Associazione Eco Club nella giornata del 4 gennaio 2020 a Penitro di Formia;
  • Il 5 gennaio 2020 a Minturno l’iniziativa “Camminiamo per la Vita”, con la partecipazione dell’Atletic Olimpic Marina.

Erasmo Di Nucci, coordinatore Sud Pontino

Erasmo Di Nucci, coordinatore del Sud Pontino, nonché presidente A.I.L.U., afferma: “Per continuare a far avanzare sempre di più la ricerca verso la cura delle malattie genetiche rare, c’è bisogno del sostegno di tutti, le persone affette da una malattia genetica rara e le loro famiglie hanno bisogno di persone presenti che rispondano all’appello con donazioni e azioni, con o senza prodotti solidali. Vi aspettiamo. Un grazie a tutti i volontari ed un ringraziamento particolare all’ITE Filangieri di Formia che supporterà l’evento mettendo anche a servizio i propri alunni per la gestione dei punti di raccolta a Formia centro”.

Per tutti gli aggiornamenti sul Telethon nell’intera provincia di Latina, è possibile visitare la pagina facebook: fb.me/telethonlatina. Sul sito www.telethon.it sarà presente l’elenco dei punti di raccolta dove sarà possibile richiedere il prodotto.

Laura Miola Telethon
Laura Miola, di Minturno, testimonial per Telethon

Cosa è Telethon?

Telethon è una Fondazione che dal 1990, anno in cui un gruppo di pazienti affetti da distrofia muscolare l’ha istituito, c’è per offrire una speranza concreta a malati che non hanno ancora una cura e, a volte, neppure una diagnosi. Da quasi trent’anni, infatti, la sua ricerca ha prodotto risultati eccellenti testimoniati soprattutto dal significativo avanzamento verso la cura delle malattie genetiche. Infatti, tra questi c’è Strimvelis, un risultato unico, la prima terapia genica al mondo divenuta farmaco per i pazienti affetti da una patologia che si chiama Ada-Scid, messa a punto dai ricercatori del Tiget, uno degli istituti di ricerca Telethon.

Ma altre grandi sfide, ancora in fase di studio e sperimentazione si stanno susseguendo, come, per esempio, la terapia genica messa a punto dai ricercatori del Tiget per un’altra patologia che si chiama leucodistrofia metacromatica, quella messa a punti dai ricercatori Telethon per la patologia Beta talassemia e poi c’è il programma “Malattie senza diagnosi” che rappresenta una risposta per raggiungere nuovi traguardi.

Maltempo, Allagamenti nel Sud Pontino - #Video e Ordinanze dei Sindaci

Live article – Ultimo aggiornamento: 24 novembre 2019, ore 21.00

Il maltempo nel Sud pontino in queste ore ha causato frane, allagamenti e smottamenti che hanno richiesto interventi degli uomini della Protezione Civile e hanno portato i sindaci ad adottare ordinanze a tutela della sicurezza pubblica. Il tema esondazioni ritorna da diversi giorni a causa delle piogge consistenti in corso nel Lazio sud.

Comune di Minturno

Il sindaco di Minturno Gerardo Stefanelli ha emanato una serie di ordinanze (QUI I DOCUMENTI) di chiusura di via San Martino, via Grata e via Corpo di Cristo. Oggi pomeriggio Radio Civita InBlu era in via San Martino, zona di Solacciano, segnalando la situazione di allagamento dei campi accanto alla strada:

La situazione, come già avvenuto in passato, è grave anche attorno alla strada regionale 630 Cassino – Formia, dove i campi sono allagati e il rio Capodacqua scorre proprio al di sotto della strada:

Comune di Spigno Saturnia

Salvatore Vento, sindaco di Spigno Saturnia, alle 13.13 ha pubblicato sul suo profilo Facebook un video sull’esondazione in corso:

Nel pomeriggio, il sindaco Vento ha disposto la chiusura del tratto di via Capodacqua, dall’incrocio con via Piè del Monte all’incrocio con via Campodivivo (QUI L’ORDINANZA), come pure il divieto di accesso all’area della sorgente di Capodacqua a tutte le persone non autorizzate. Il sindaco alle 18.07 ha pubblicato un video che mostra la situazione di Capodacqua:

La sorgente di Capodacqua, che rifornisce gran parte dei comuni del Sud pontino, da Formia a Castelforte, si presenta infatti ai livelli di attenzione. Questo il video del sindaco delle 18.21: