Giro di boa per i Mondiali di Beachtennis

Siamo al giro di boa degli Itf Tennis World Championships, il mondiale di beach tennis che fino al 16 giugno si gioca da mattina a sera inoltrata con partite gratuite nello spettacolare campo centrale e negli altri 16 campi secondari allestiti sulla spiaggia di Levante a Terracina. 

IL PUNTO SULLA GARA. Si è giocata la giornata degli ottavi di finale del doppio PRO maschile e femminile, domani grande attesa per i quarti di finale e semifinale doppio femminile PRO, ottavi e quarti di finale misto PRO, quarti singolari maschili.

LA FASE CALDA. Si giocherà dalle 9 alle 23 per la fase più spettacolare del torneo che vedrà sui campi da gioco gli attuali campioni del mondo come lo spagnolo Antonio Miguel Ramos Viera e Giulia Gasparri.

SI FERMA IL SOGNO MONDIALE PER I TERRACINESI. Sono partiti dalle qualifiche e hanno raggiunto gli ottavi di finale del mondiale, tra le 16 coppe più forti del mondo, nella categoria del doppio maschile, gli atleti di Terracina Simone Perroni e Gianmarco Scarica. Nella partita di oggi alle ore 14:00 il sogno mondiale della coppia si è scontrato con  Nicolas Gianotti (FRA) e Antonio Miguel Ramos Viera (ESP), il più forti del mondo in carica. Un’impresa che fino all’ultimo ha fatto sperare e tifare.

LE DICHIARAZIONI. Giancarlo De Risi, direttore di gara, afferma: <fino ad ora pronostici più o meno rispettati su tutti i campi, domani entriamo nella fase calda della gara con i quarti di finale e semifinale della categoria PRO. Si vedranno grandi battaglie in campo con partite spettacolari e i più grandi nomi del beach tennis. Mi piace sottolineare l’impresa dell’over 40 Alessio Chiodioni che avendo preso come compagno di gioco il 18enne Mattia Spoto è riuscito ad arrivare ai quarti di finale del doppio maschile PRO>. Andrea D’Onofrio, presidente del comitato organizzativo, dichiara: <siamo contenti e soddisfatti di questi primi giorni di mondiale qui a Terracina. Un’invasione di atleti e non nel villaggio allestito sulla spiaggia di levante. Un contesto naturale abbinato alla spettacolarità delle azioni che è in grado di coinvolgere non solo gli appassionati ma anche chi non conosce questo sport. Abbiamo assistito non a colpi di racchetta ma a colpi di spada, ci prepariamo allo spettacolo delle finali, anche queste ad ingresso gratuito>

Presentati i mondiali di Beach Tennis che si terranno a Terracina

Sono stati presentati ufficialmente questa mattina presso le Rive di Traiano gli Itf Beach Tennis World Championships, la competizione mondiale di Beach Tennis che vedrà impegnati dal 10 al 16 giugno sui 10 km di spiaggia di Terracina ai piedi del Tempio di Giove i più forti atleti del mondo.

LAPERTURA. Grande attesa per la cerimonia di inaugurazione in programma martedì 11 giugno alle ore 20:00 presso piazzale Lido alla presenza degli atleti delle 24 nazioni iscritte al torneo con tutti i match ad ingresso gratuito.

LE DICHIARAZIONI. Farivar Tanhai, manager dellITF (Federazione interazione di Tennis) ringraziando le autorità locali e regionali ha presentato il progetto mondiale: “stiamo testando diversi sistemi punteggio, sarà, quindi, un evento formale di ricerca ma anche un focus di promozione per questo sport con una visione globalizzata della città di Terracina grazie alla squadra di comunicazione della Coppa Davis che seguirà anche il mondiale di beach tennis, un salto di qualità organizzativo, del livello dei giudici di gara. Riconosciamo linvestimento dellamministrazione e della città che ringraziamo e siamo super fiduciosi che sarà un mondiale di grande successo come si aspetta tutta la nostra comunità del beach tennis.

Il sindaco del Comune di Terracina Nicola Procaccini ha espresso grande orgoglio per un evento che per la nostra città è un pezzo di storia, ho pensato tanto a quando sarebbe arrivato questo momento, un valore che va al di là dello sport per attenzione della e sulla cittàSe non ci fosse stata unattività precedente ben fatta con professionalità e amore non saremmo arrivati oggi alla ciliegina sulla torta. Voglio dare il benvenuto a tutti coloro che verranno, a chi non è mai stato, a chi tornerà, a chi seguirà da lontano grazie ai media la nostra Terracina che saprà mostrare loro la bellezza del proprio paesaggio ma anche della gente.

Lassessore al turismo del comune Barbara Cerilli ha continuato: un evento di caratura mondiale che arriva a compimento di un grande sforzo che lamministrazione ha voluto sostenere nel tentativo di destagionalizzare e di far conoscere la città sotto ogni punto di vista, non solo come città di mare per farne un attrattore di eventi di grande caratura, usciamo ora dal Giro dItalia e entriamo nel mondiale, sono orgogliosa.

Stefano Alla, delegato comunale allo sport, ha sottolineato la collaborazione dimostrata: abbiamo scelto quando ci siamo insediati questo obiettivo: Terracina capitale dello sport da spiaggia e ci stiamo arrivando con un ruolo sempre più importante nellambito, gli eccellenti risultati sportivi della nostra città dimostrano che c’è un movimento in movimento. Lo sport è importante per far crescere generazioni, non è solo premi o fatturato.

Sara Norcia, delegata ai grandi eventi del comune ha affermato: gli eventi sportivi rappresentano uno strumento fondamentale del marketing del territoriotra promozione e innovazione territoriale. Auguro a tutti atleti in bocca a lupo e felice permanenza a Terracina.

Andrea DOnofrio, presidente dellAsd Beach Tennis Terracina è entrato nei dettagli dellorganizzazione: “abbiamo cercato di alzare livello e lavorare su un modello di gestione sostenibile mettendo insieme il tessuto imprenditoriale e istituzionale. Lo facciamo partendo dalle risorse che sul territorio ci sono già, mettendo a sistema iniziative che sono già state organizzate anche attraverso la Welcome Card che permetterà di usufruire di agevolazioni in numerose attività commerciali. In pochi mesi ci siamo buttati nell’ “avventura mondiale, questo è il primo anno di un progetto biennale con un opzione del terzo anno che siamo sicuri il comune non si lascerà sfuggire Oltre al logo classico ci sarà un sound logo originale che identificherà il mondiale e nei giorni del torneo una ricerca con il laboratorio di neuro marketing della Iulm di Milano diretto dal professor Vincenzo Russo che registreranno le emozioni del pubblico che assisterà alle partite e vivrà il villaggio del mondiale.

Giancarlo De Risi, co-direttore del torneo, si è soffermato su alcuni aspetti della competizione: lItf porta a Terracina 9 categorie di gioco con la grande novità di aprire il mondiale dei pro agli appassionati che possono giocare accanto ai loro campioni. Sperimenteremo modalità di gioco diverse perchè crediamo che questo sport abbia un grande futuro ed è fondamentale renderlo più fruibile. Per chi conosce il beach sarà uno spettacolo, per chi non lo conosce rimarrà affascinato perché il gotha di questa disciplina saprà emozionare tutti, sarà una grande settimana di sport”.

Tentato omicidio a Terracina nella notte del 25 febbraio

Il 25 febbraio 2019, alle ore 04,00 circa, in Terracina (lt), veniva ricoverato presso il reparto di chirurgia del locale ospedale civile, con ustioni della superficie corporea, una persona 40enne di nazionalita’ moldava, domiciliata in quel centro. Il predetto, in evidente stato di ebbrezza alcolica, riferiva di essere stato aggredito poco prima, da uno o due cittadini rumeni che, dopo avergli gettato addosso dell’alcool, gli appiccavano il fuoco, dileguandosi subito dopo.

Attivate le indagini, da parte dei carabinieri del nucleo operativo e radiomobile della compagnia e stazione cc di terracina, permettevano di  rintracciare e sottoporre a fermo di polizia giudiziaria, poiche’ gravemente indiziato del reato di tentato omicidio, T.F. 45enne di nazionalita’ rumena, domiciliato in terracina.

I fatti si svolgevano attorno alle 02,00 circa quando, all’interno di un casolare abbandonato di quel centro, mentre si trovava in compagnia della vittima, al culmine di una lite sorta per futili motivi, lo cospargeva di alcool, appiccandogli il fuoco e cagionandogli lesioni sul 20% della superficie corporea, giudicate guaribili con prognosi di gg. 30 s.c..

Le fiamme venivano domate nell’immediatezza da un terzo cittadino straniero, domiciliato nel medesimo immobile, risultato estraneo alla contesa.

Il fermato, espletate le formalità di rito, è stato associato presso la casa circondariale di latina, a disposizione dell’autorità giudiziaria.

Terracina, sequestrata una vera e propria Santa Barbara

Natale tranquillo dei Carabinieri. i servizi di controllo del territorio e perquisizioni hanno permesso di recuperare nel parcheggio antistante l’ospedale di Terracina una vera e propria Santa Barbara, proiettili e maschere, verosimilmente da usare per la consumazione di rapine nel sud e nel capoluogo pontino.

I Carabinieri del Norm della Compagnia di Terracina hanno sequestrato una vera e propria Santa Barbara. In particolare, i militari sono stati allertati della presenza di alcuni borsoni nella vegetazione alta nei pressi del parcheggio antistante il locale ospedale Fiorini e, recatisi sul posto, hanno rinvenuto un vero e proprio arsenale costituto da un fucile a pompa, una pistola mitragliatrice, due fucili semiautomatici, 3 pistole semiautomatiche, 1 revolver, 1 bomba artigianale e due artifizi pirici, nonché passamontagna e un lampeggiante artigianale.

Già da tempo i Carabinieri erano a conoscenza dell’esistenza di alcune bande dedite a furti e rapine che avevano nella loro disponibilità armi e munizioni che sicuramente non avrebbero avuto remore ad utilizzare in prossimità delle festività natalizie nel sud pontino, a Latina e nei dintorni del capoluogo. Infatti, negli ultimi tempi sono state poste in essere diverse perquisizioni mirate e molto probabilmente i malfattori, sentendo il fiato dei Carabinieri sul collo, hanno deciso di sbarazzarsi di tutto il materiale.

I militari dell’Arma continueranno ad intensificare i controlli soprattutto in vista delle prossime festività per prevenire e reprimere reati predatori.