Fondi, l'iniziativa del Comune per ricordare la Shoah

Fondi, l'iniziativa del Comune per ricordare la Shoah

L’Amministrazione comunale di Fondi e il Sistema Bibliotecario Sud Pontino anche quest’anno organizzano una iniziativa nella ricorrenza del “Giorno della Memoria”, per ricordare le leggi razziali in Italia, lo sterminio del popolo ebraico e le persecuzioni subite da tutti i deportati nei campi nazisti, nonché il ruolo di coloro che si sono opposti al progetto di sterminio e che, a rischio della propria incolumità, hanno salvato altre vite e protetto i perseguitati.

Il Sindaco di Fondi Salvatore De Meo e l’Assessore alla Cultura e alle Politiche della Scuola Beniamino Maschietto informano che l’iniziativa si svolgerà Lunedì 28 Gennaio alle ore 11.00 presso la Sala convegni del Castello Caetani e sarà presentato il libro “Calce e fiamma. La vera storia di Mario Ciavaglia. Storia di deportazione, di fughe e d’amore” (Ed. Sintagma, 2019) di Mauro Nasi.

«La prima impressione che si avverte leggendo il libro di Mauro Nasi – scrive nella prefazione la giornalista Rita Pomponio è la gradevole sensazione di “riconciliazione” con la storia.
Un sentimento necessario per poter ripercorrere oggettivamente la recente storia italiana senza
pregiudizi o risentimenti».

Il libro racconta la vera storia di Mario Ciavaglia, testimone privilegiato degli eventi che cambiarono il corso della storia d’Italia tra il 1943 e 1946. Allievo Carabiniere a cavallo, a vent’anni appena compiuti fu testimone del primo bombardamento di Roma, poi della caduta del fascismo, della fuga di Re Vittorio Emanuele III, del referendum istitutivo della Repubblica Italiana e fu tra i circa 2.500 carabinieri di Roma che il 7 Ottobre 1943 vennero con l’inganno disarmati, fatti prigionieri e deportati dai nazisti così da preparare il rastrellamento del ghetto ebraico che avvenne una settimana più tardi.

Leave a comment

Send a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.