Da Fuori Quadro a Formia incontro con l’autore Franco Schiano

Venerdì 5 aprile alle 18:30 da Fuori Quadro un nuovo appuntamento della rassegna di incontri con gli autori “Fuori dalle righe” promossa dall’associazione nella propria sede in via Vitruvio 344 a Formia.

Franco Schiano racconterà, con il suo romanzo “Tore ‘e Crescienzo” (Ali Ribelli edizioni), il ruolo avuto da Salvatore De Crescenzo, “capo dei capi” della camorra che allora si chiamava “La Bella Società Riformata”, durante il passaggio dei poteri dai Borbone ai Savoia. Oltre ad essere il capo della malavita organizzata dell’epoca, infatti, “Tore ‘e Crescienzo” venne nominato nel 1860, da Liborio Romano, ministro del Re Francesco II prima e poi del nuovo governo unitario, addirittura commissario di polizia, col compito di mantenere l’ordine pubblico. Una vera “pacchia” per i camorristi poliziotti che lo affiancarono fino al 1861 quando si pensò bene di cancellare quest’anomalia. Anzi, a luglio dell’anno dopo, De Crescenzo venne arrestato e rinchiuso in carcere. Nonostante questo, però, ancora un’altra novità lo vedrà protagonista, finendo per influenzare ancora – e non poco- la storia dell’Italia intera.

Ponza e l’arcipelago diventano così teatro di un romanzo che dalla Storia prende solo spunto, per poi affidarsi alla fantasia e alle deduzioni del narratore.

Schiano, ancora una volta, si rivela abile nell’osservare e nel raccontare, né può nascondere il suo amore per luoghi, tradizioni, personaggi reali o inventati. e così le pagine si fanno via via più interessanti e spingono il lettore ad arrivare fino alla fine.

Interverranno con l’autore il professor Salvatore Marruzzino, l’editore Jason R. Forbus, la giornalista Sandra Cervone, accompagnamento musicale di Umberto Mattiello.

Ingresso libero