ITRI: Il Consiglio Comunale approva il Catasto degli incendi boschivi e la variante al PRG per la Contrada Licciano

POLITICA: Due importanti risultati sono stati portati a casa dal Consiglio Comunale di Itri, riunitosi nel pomeriggio dello scorso venerdì (1 febbraio n.d.r.).

La massima assise comunale ha approvato due importanti delibere, la prima, approvata con quattordici voti su quindici consiglieri presenti, riguardo l’istituzione del Catasto degli incendi boschivi, un obbligo per i comuni che fin dal 2000 impone a tutti gli Enti locali, nell’attività di prevenzione e lotta attiva contro gli incendi boschivi, di censire le aree territoriali percorse dal fuoco mediante un apposito catasto da aggiornare annualmente.

“Abbiamo inteso con questo strumento colmare un pericoloso vuoto – commenta il Sindaco – dotando la macchina amministrativa di uno strumento che non sarà mai fine a se stesso, perché propedeutico ad affrontare e risolvere tutta una ulteriore serie di questioni legate al corretto utilizzo del territorio”.

Altro risultato è stata l’approvazione, con dodici voti su quindici consiglieri presenti, della delibera del progetto in variante al P.R.G. con la conseguente apposizione del vincolo preordinato all’esproprio e la dichiarazione di pubblica utilità, relativamente all’ampliamento e completamento della strada di collegamento con la zona artigianale sita in Contrada Licciano, un sito in cui trovano collocazione alcune tra le più importanti realtà produttive ed artigianali di Itri e, soprattutto, il Centro Operativo Comunale.

“Una volta effettuati, i lavori daranno un assetto più ordinato alla viabilità della zona e consentiranno una migliore fruibilità dell’area” ha spiegato il Sindaco, precisando che non c’è alcun intendimento nè suo, nè della sua squadra di governo, di approvare varianti di PRG, o qualsivoglia altro strumento, finalizzato alla lottizzazione del sito di Licciano nè di altri siti, mettendo la parola fine ad alcune iniscrezioni sollevate in campagna elettorale su una possibile lottizzazione edilizia in Contrada Licciano. 

Dopo il nuovo Regolamento degli usi civici del demanio di Itri, approvato all’unanimità dall’Assise consiliare nella seduta del 28 dicembre scorso, dunque, l’Amministrazione guidata dal Sindaco Fargiorgio porta a casa due nuovi risultati.

di Enrico Duratorre