Formia, sabato 9 novembre dalle 10 alle 24 torna il “Library Day”.

Sabato 9 novembre a Formia presso le Biblioteche “Ten. Filippo Testa” e “La Casa Dei Libri”di Via Cassio e Via Rio Fresco si svolgerà la II edizione del “Library Day”, la manifestazione di letteratura, arte e musica e dedicata quest’anno al Maestro Andrea Camilleri.

La kermesse, promossa dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Formia in collaborazione con il Sistema Bibliotecario “Sud Pontino”, parte alle ore 10 presso la biblioteca “Ten. Filippo Testa”,  con “Halloween: dalle origini ai giorni nostri”. L’autore, editore e studioso di mitologia Jason R. Forbus ripercorrerà con l’ausilio di slide e contributi video la storia di questa antica celebrazione religiosa, dalle sue origini come festività celtica all’approdo negli Stati Uniti con i coloni britannici, fino alla sua recente trasformazione nell’evento di cultura popolare diffuso ormai in tutto il mondo occidentale. Chiuderà l’incontro un breve estratto di lettura dal romanzo a tema Halloween “La Rivolta degli Scheletri nell’Armadio”.

Alle 15, sempre nella Biblioteca centrale, l’associazione Fuori quadro promuove il laboratorio di scrittura creativa dal titolo “Ricordo che…”, curato dallo scrittore Luca Mercadante, autore del romanzo “Presunzione” e del libro-testimonianza “Nata per te”.

Tra le 16 e le 16,30 tre incontri in contemporanea : presso la biblioteca “Tenente Filippo Testa” lo storico speaker radiofonico Andy Simoniello parlerà del suo libro “Una vita tra i solchi”, dedicato al mondo della musica; presso “La Casa Dei Libri” di Via Rio Fresco spettacolo di musica e letture con “Arianna Belli & Jonathan Ginolfi”;  e presso “La Casa Dei Libri” di Via Cassio Roberto D’Alonzo e la sua compagnia teatrale “La valigia di cartone” porteranno in scena “Risate in valigia”.

Dalle 17:30 spazio ai Big: lo Scrittore, sceneggiatore e drammaturgo italiano Maurizio De Giovanni, presenterà il suo ultimo romanzo “Dodici rose a settembre”, edito da Sellerio. A seguire un’altra grande interprete della letteratura contemporanea italiana: Michela Marzano ci parlerà di identità, memoria, potenza delle relazioni attraverso il suo libro “Idda”.

Weekend ricco di eventi per il Festival dei Teatri d'Arte Mediterranei

Un ricco weekend chiude la XV edizione del Festival dei Teatri d’ Arte Mediterranei promosso dal Teatro Bertolt Brecht all’interno del progetto Officine Culturali della Regione Lazio, del progetto per il Mibac “Fari culturali del Mediterraneo”, del riconoscimento Fus, Dopo un settimana di eventi tra Formia e Minturno-Scauri, tra la letture dell’Odissea in barca a vela, lezioni di storia, proiezioni, flash mob, musiche arabe, letture in luoghi speciali, ospiti internazionali tra sabato 24 e domenica 25 agosto il gran finale.

GLI SPETTACOLI SERALI ALLA CORTE DEL CASTELLO. Nella corte del Castello Baronale di Minturno, in un’atmosfera suggestiva due serate di musica e teatro che toccano aspetti diversi, autori, luoghi, scorci, legami, nessi, incontri di questo Mediterraneo. Il 24 agosto alle ore 21:00 al Castello Baronale di Minturno torna Paolo Cresta con un’interpretazione di “Sostiene Pereira” di Antonio Tabucchi e a seguire il “Moby Dick” del Teatro dell’Acquario di Cosenza con la regia di Antonello Antonante. Il 25 agosto la chiusura con il concerto di musiche dal Mediterraneo a cura della compagnia Errare Persona di Frosinone “Esperanto” e il live indie-pop dei Dahlìa. 

CAMILLERI ALL’ALBA. Uno degli appuntamenti più amati del Festival che quest’anno omaggia uno degli autori e intellettuali più amati come Andrea Camilleri. La mattina alle 7:00 presso la Cisterna maggiore nel Parco di Gianola Paolo Cresta e Maurizio Stammati leggono alcune delle sue opere, un omaggio dovuto e sentito. 

GRAMSCI E LA MUSICA.Sarà dedicato al rapporto tra l’intellettuale e politico Antonio Gramsci e la musica l’incontro di quest’anno presso l’ex clinica Cusumano dove proprio Gramsci soggiornò (via Appia Lato Napoli n.30). In quello che oggi è l’atrio di un condominio ormai amico e partner del festival la docente ed esperta gramsciana Maria Luisa Righi curerà l’inedito tema.

ELENA STANCANELLI ALL’EX LAVATOIO DI MARANOLA. Un appuntamento immancabile è il reading\presentazione con Elena Stancanelli e il suo “Venne alla spiaggia un assassino” in programma all’ex Lavatoio di Maranola (incontro del campo sportivo), un luogo sconosciuto anche agli stessi formiani dove un tempo le donne si riunivano per lavare i panni e l’acqua continua a scorrere. La Stancanelli, scrittrice e giornalista, racconterà la sua esperienza sulle ONG accompagnata dalle letture del romanzo.

Entra nel vivo il Festival dei Teatri d’ Arte Mediterranei 

Entra nel vivo la XV edizione del Festival dei Teatri d’ Arte Mediterranei dopo i primi straordinari tre giorni di Odissea in barca a vela, lezioni di storia, proiezioni, poesia e letture sul lungomare di Scauri. Ulisse, e il Festival, hanno preso il largo con un equipaggio da tutto esaurito per continuare a raccontare per mare storie di sirene e non solo.

Dal 22 agosto l’evento promosso dal Teatro Bertolt Brecht di Formia all’interno del progetto Officine Culturali della Regione Lazio, del riconoscimento del Mibac e del progetto Fari culturali del Mediterraneo entra nel vivo con l’arrivo degli ospiti internazionali e gli interventi in luoghi speciali.

IL FLASH MOB A MARINA DI CASTELLONE. E’ in programma il 22 agosto alle ore 19:00 il flash mob di letture e musica per l’ex albergo Marina di Castellone, il bene confiscato ai Chianese ancora in stato di abbandono. Il ritrovo è presso Largo Marina accanto ai cantieri navali per poi dirigersi davanti al bene, la giornalista Graziella Di Mambro ripercorrerà la storia del bene, il Teatro Bertolt Brecht le letture e gli interventi musicali per poi terminare con un gesto simbolico di tutti partecipanti. Il flash mob intende riaccendere i riflettori sul bene confiscato convinti che sia fondamentale aprire gli spazi alla cultura. Cittadini, enti ed associazioni sono invitati a partecipare.

LETTURE IN LUOGHI SPECIALI. Sono parte del programma altre letture speciali in luoghi speciali. All’ex discoteca Seven Up il 23 agosto alle ore 18:00 un reading dal libro “La quinta mafia” di Marco Omizzolo, proprio lì dove la criminalità organizzata fece affari. Senza dimenticare l’ex clinica Cusumano dove soggiornò Gramsci e dove proprio il suo rapporto con la musica sarà al centro dell’incontro a cura della prof.ssa Maria Luisa Righi il 24 agosto alle ore 18:00. 

CAMILLERI ALL’ALBA. Uno degli appuntamenti più amati del Festival che quest’anno omaggia uno degli autori e intellettuali più amati come Andrea Camilleri. Dal 23 al 25 agosto ogni mattina alle 7:00 presso la Cisterna maggiore nel Parco di Gianola Paolo Cresta e Maurizio Stammati leggono alcune delle sue opere, da Tiresia al Birraio di Preston.

ELENA STANCANELLI ALL’EX LAVATOIO DI MARANOLA. Un appuntamento immancabile è il reading\presentazione con Elena Stancanelli e il suo “Venne alla spiaggia un assassino” in programma all’ex Lavatoio di Maranola, un luogo sconosciuto anche agli stessi formiani dove un tempo le donne si riunivano per lavare i panni e l’acqua continua a scorrere. La Stancanelli, scrittrice e giornalista, racconterà la sua esperienza sulle ONG accompagnata dalle letture del romanzo.

OSPITI INTERNAZIONALI. Grazie al progetto dei Fari culturali del Mediterraneo che ha già fatto tappa a Tunisi, Patrasso e Cosenza arrivano nella tappa pontina ospiti internazionali da Grecia, Spagna e TunisiaSamih Mahjoubi Group che porteranno a Formia le melodie del Maghreb (22 agosto ore 21:00 Corte Comunale di Formia), Sonia Carmona, mimo e clown spagnolo e Christos Kalpouzanis, artista greco che porta avanti il tradizionale teatro delle ombre, per una serata eccezionale dedicata al teatro di figura e al teatro ragazzi (23 agosto Arena Mallozzi, Scauri). L’attrice spagnola Sonia Carmona terrà dal 23 al 25 agosto anche un laboratorio di mimo clown per i giovani attori al Teatro Bertolt Brecht.

GLI SPETTACOLI SERALI. Oltre alle serate con gli ospiti internazionali, il festival quest’anno offre tantissimi altri appuntamenti serali. Il 24 agosto alle ore 21:00 al Castello Baronale di Minturno torna Paolo Cresta con un’interpretazione di “Sostiene Pereira” di Antonio Tabucchi e a seguire il “Moby Dick” del Teatro dell’Acquario di Cosenza con la regia di Antonello Antonante. Il 25 agosto la chiusura con il concerto di musiche dal Mediterraneo a cura della compagnia Errare Persona di Frosinone “Esperanto” e il live indie-pop dei Dahlìa.