Formia, a Trivio il Centro Socio Culturale Trivio ricorda le vittime della Costarella.

Il 26 novembre del 1943 nella frazione collinare di Trivio, otto giovani, di cui sette triviesi e un formiano, furono catturati e barbaramente trucidati per rappresaglia dalle SS: Angelo Nocella, Francesco Filosa, Luigi Filosa, Giovanni Filosa, Antonio Guglielmo, Salvatore Marciano, Ersilio Filosa, Alfredo Lagni.

Domenica 24 novembre il Centro Socio Culturale Trivio, unitamente all’Amministrazione Comunale di Formia, ricorda le Vittime di quella strage spietata che colpì uomini giusti e liberi.

Programma

Ore 11:30 – celebrazione Santa Messa officiata da Mons. Giuseppe Sparagna.

Ore 12:20 – in località Costarella, ai piedi del monumento, eretto da un’associazione di volontari più di una ventina di anni fa, benedizione e deposizione della Corona d’alloro, discorso del Sindaco Paola Villa e di Luigi Saraniero Presidente del Centro Socio Culturale Trivio.

Tutti i cittadini sono invitati a partecipare perché bisogna “RICORDARE PER NON DIMENTICARE”.

A Trivio (Formia) va in scena lo spettacolo "Tutti pazzi per la piazza"

A Trivio, all’interno della manifestazione “estate nel Borgo di Trivio”, la kermesse musicale, culturale, gastronomica ideata e organizzata dal Centro Socio Culturale Trivio, ci sarà venerdì 12 luglio, ore 21, in piazzetta Fabiani, una serata all’insegna del teatro con lo spettacolo “tutti pazzi per la piazza”  a cura della giovane compagnia amatoriale del Centro Socio Culturale Trivio e per la regia di Gianluca Lombardi.

“Tutti pazzi per la piazza, liberamente tratto dalle opere degli autori che nel ‘900 hanno saputo divertire con sublimi perle di comicità – ci tiene a precisare il regista, Gianluca Lombardi – vuole essere un fantastico divertimento, un gioco in leggerezza, una festa, un momento di convivialità in omaggio alla <piazza> come luogo di aggregazione, di gioia e di divertimento”.

“E’ una sfida – evidenzia il presidente del centro socio culturale Trivio, Luigi Saraniero- e sicuramente sarà un successo, grazie al regista Gianluca Lombardi che é riuscito a far emergere da questi ragazzi la voglia di mettersi in gioco e di dare tutto loro stessi nell’esprimersi, dopo 6 intensi mesi di lavoro”.

 “Estate nel Borgo di Trivio” continua poi sabato 13 luglio 2019 ore 20, nel centro storico del Borgo, si torna alla musica e alla gastronomia con il Percorso Gastronomico,   l’esibizione di tanti Artisti di strada provenienti da Formia, Sessa Aurunca, Napoli e Roma, e il concerto in piazza S. Andrea dei BEVITORI LONGEVI e si conclude domenica 14 luglio 2019, ore 20,30, in Piazzetta Fabiani, con “Le Marocchinate”:  convegno e presentazione del libro “Le Marocchinate, cronaca di uno stupro di massa” scritto da Emiliano Ciotti, Presidente dell’Associazione Nazionale vittime delle Marocchinate.