Iniziative a Formia per le Giornate Europee del Patrimonio

In occasione delle Giornate Europee del Patrimonio 2019 “Un due tre… Arte! – Cultura e intrattenimento”, che si terranno nei giorni 21 e 22 Settembre 2019 in tutta Italia e alle quali possono partecipare tutti i luoghi della cultura statali e non, il raggruppamento associativo Sinus Formianus ha predisposto un progetto da realizzare in collaborazione con la Soprintendenza, il Comune di Formia e l’IPSEOA “Celletti” di Formia al fine di rendere fruibile il Patrimonio della città a diverse tipologie di pubblico, costituite da bambini, adulti normodotati e diversamente abili.
‘Formia, un Patrimonio per Tutti’, prevede una serie di visite guidate gratuite nei siti della cd Tomba di Cicerone e nell’Area Archeologica Caposele, corredati di attività didattiche e percorsi guidati ‘animati’. A questi percorsi saranno affiancati visite Guidate al Cisternone Romano.
I percorsi saranno resi accessibili anche alle persone diversamente abili, con percorsi tradotti in LIS (Lingua Italiana dei Segni) e saranno organizzate attività specifiche. 

– Visite Guidate all’interno della cd Tomba di Cicerone, corredate da attività di laboratorio per bambini e visitatori normodotati e diversamente abili, con particolare riferimento ai sordi. Le attività sono previste nelle giornate di sabato 21 settembre, con ingressi ogni ora dalle ore 15.00 alle 18.00 e domenica 22 settembre dalle ore 10.00 alle 13.00;

– Visite Guidate nell’Area Archeologica Caposele, dove saranno allestite postazioni relative a vari aspetti della vita quotidiana nell’ambito delle quali i visitatori potranno indossare una tunica o una toga, indossare un elmo da legionario, ecc. Le attività sono previste nelle giornate di sabato 21 settembre, con ingressi ogni ora dalle ore 15.00 alle 18.00 e domenica 22 settembre dalle ore 10.00 alle 13.00;

– Visite Guidate al Cisternone Romano, con ingressi ogni 30 minuti dalle 15.00 alle 20.30 di sabato 21 settembre e dalle 17.30 alle 20.30 di domenica 22 settembre, in lingua italiana e inglese.

Per info e prenotazioni 800141407.

Apertura straordinaria dal 25 al 28 aprile dei monumenti archeologici formiani

di dimore, ville, parchi e giardini storici del territorio. Dal 25 al 28 aprile il Comune di Formia in collaborazione con l’associazione Rta Sinus Formianus organizza le visite guidate animate (ingresso ogni 30 minuti) all’interno dei luoghi in cui fascino e incanto sono rimasti intatti nella storia. 


Prosegue il viaggio alla riscoperta e alla valorizzazione dei siti archeologici e culturali, che arriva a breve distanza dal successo della rassegna “Lazio eterna scoperta” che ha attirato oltre quattrocento presenze e ha visto protagonista Formia tra gli ottanta Comuni che hanno aderito all’iniziativa, nata in collaborazione con la Regione Lazio, la Soprintendenza Archeologica Belle Arti e Paesaggio di Frosinone, Latina, Rieti. Anche “Pasqua a Formia” ha registrato una notevole affluenza con 187 persone che hanno visitato il Cisternone Romano, nel borgo medievale di Castellone. 


Da giovedì 25 aprile a domenica 28 si terranno le visite guidate animate con aperture mattutine (10.30-13.00) e pomeridiane (17.30-20.30) alla Torre di Castellone, all’area archeologica del Caposele, al Cisternone Romano, fatta eccezione per la giornata di venerdì 26 con l’apertura pomeridiana (17.30-20.30) soltanto del Cisternone. 

Particolare attenzione sarà dedicata all’evento serale gratuito (20.30-21.30) in programma sabato 27 con “Formia Segreta” all’interno degli Ambulacri sotto Piazza della Vittoria: grazie all’allestimento di uno schermo, i partecipanti potranno seguire una ‘visita virtuale’ guidati dall’archeologo Gianmatteo Matullo che, in diretta, li condurrà alla scoperta di uno dei siti archeologici più affascinanti di Formia. Inoltre, si terranno le visite libere al Teatro Romano e alla Torre di Mola. 

Sarà attivo il Numero Verde 800.14.14.07 per ulteriori informazioni e per la prenotazione dei siti archeologici e turistici.

Pasqua al Cisternone romano di Formia

Dopo il successo della rassegna “Lazio eterna scoperta” che ha attirato oltre quattrocento persone nei luoghi di Cicero (Cisternone Romano, Tomba di Cicerone, l’area archeologica del Caposele e la Torre di Castellone), anche nel fine settimana pasquale il Comune di Formia in collaborazione con l’associazione Rta Sinus Formianus organizza le visite guidate (ingresso ogni 30 minuti) per far conoscere le eccellenze che vanta la città e in cui la cultura ha un ruolo chiave nello sviluppo e la promozione del territorio.

Da sabato 20 a lunedì 22 aprile dalle 17.30 alle 20.30 “Pasqua a Formia” con il Cisternone Romano al centro dell’attenzione. Uno dei luoghi simbolo risalente al I secolo a.C., situato nel borgo medievale di Castellone, che presenta forti affinità tipologiche con due delle più importanti cisterne del mondo antico, come la “Piscina Mirabilis” di Miseno e la celebre “Yerbatan Saray” di Istanbul, e può essere considerato un importante tassello nel recupero archeologico delle principali testimonianze dell’ingegneria idraulica romana.

Un luogo suggestivo in cui il visitatore si trasforma in un viaggiatore protagonista immerso in uno spazio dinamico, in cui si alternano suoni, colori, giochi di luci e di ombre che movimentano questo spazio, svelando particolari e nuove prospettive. Sarà attivo il Numero Verde 800.14.14.07 per ulteriori informazioni e per la prenotazione dei siti archeologici e turistici.

Formia poi, si preparerà ad ospitare il secondo appuntamento in programma dal 25 al 28 aprile nell’ambito delle Dimore Storiche con l’apertura dei siti archeologici e con visite guidate e libere al Teatro Romano e alla Torre di Mola. A dar maggiore risalto è arrivato di recente anche il finanziamento da parte della Regione Lazio per un importo pari a 49.000,00 euro sul progetto dei Criptoportici della Villa Comunale “Umberto I”.

La nostra resta una città ricca di storia, mito e cultura. Il progetto sui Criptoportici della Villa Comunale ci ha dato una spinta in più per farci classificare ed essere finanziati”, sottolinea con orgoglio il sindaco Paola Villa.

Valorizzare il nostro patrimonio è un cardine fondamentale – spiega l’assessore alla Cultura Carmina Trillino – Le Dimore Storiche del Laziorappresentano un evento importante e siamo fermamente convinti che sia nostro dovere lasciare alle generazioni future le ricchezze che abbiamo avuto la fortuna di ereditare”.

Formia / Racconto multimediale al Cisternone Romano

A Formia,continuano gli eventi organizzati dal Raggruppamento associativo “Sinus Formianus”, dopo Vituvius e Vesuvius ecco “HERCULES – Il Destino di un Eroe”.

Si tratta di un Racconto Multimediale, incentrato sulla vita e le imprese del leggendario eroe, figlio di Zeus, che sfidò gli dei e viaggiò per tutto il Mediterraneo. Il racconto tratterà della nascita di Ercole, dei tentativi da parte della dea Era di ucciderlo e della strage che lo costrinse a compiere, dell’espiazione attraverso le 12 Fatiche, fino all’assunzione di Ercole nell’Olimpo, tra gli dei.

Il racconto, corredato da suggestivi effetti sonori e da immagini che di volta in volta forniscono un supporto visivo alla storia, diventa  vivace e accattivante per i bambini ma anche apprezzabile da un pubblico adulto.

Gli spettacoli si terranno sabato 9 febbraio dalle 19.30 alle 21.30 e domenica 10 gennaio dalle 10.00 alle 12.30, presso il Cisternone Romano di Formia. L’evento è da considerarsi come integrativo dell’offerta archeologica turistica del RTA, dal momento che gli orari previsti per lo spettacolo sono al di fuori degli orari previsti dalla regolare apertura.

I visitatori potranno accedere a turni di 25 unità ogni 30 minuti e sarà necessaria la prenotazione  del giorno e dell’orario di ingresso al n. 339.2217202.