Maggio dei Libri, la campagna di sensibilizzazione del Comune di Gaeta

Il Comune di Gaeta, in collaborazione con lo sportello per le adozioni internazionali “Ernesto”, aderisce al “Maggio dei Libri”, la campagna nazionale nata nel 2011 con l’obiettivo di sottolineare il valore sociale dei libri quale elemento chiave della crescita personale, culturale e civile. “Se voglio divertirmi leggo”, questo il motto utilizzato per l’edizione 2019 promossa dal Ministero dei Beni Culturali.

“L’obiettivo dell’iniziativa – commenta il Sindaco Cosmo Mitrano – ampiamente condiviso dall’Amministrazione comunale, è quello di far avvicinare in maniera divertente e giocosa al mondo dei libri soprattutto i più giovani attraverso una comunicazione piacevole fatta di emozione. Con questo spirito, presso la biblioteca comunale “Salvatore Mignano” in sinergia con l’Associazione di volontariato Ernesto, promotrice dello Sportello per le Adozioni internazionali, sono previsti una serie di gruppi di lettura per bambini e ragazzi”.

“Il Maggio dei Libri –  dichiara il Presidente della Commissione Cultura Gianna Conte – è un invito alla lettura in contesti diversi da quelli tradizionali e scolastici. Per questo motivo abbiamo previsto degli incontri con gli Istituti Comprensivi  Giosuè Carducci e Principe Amedeo, presso la biblioteca, con lo scopo di far conoscere le risorse culturali del territorio e con l’intento di promuovere tra gli alunni la lettura. Tra le iniziative messe in campo – prosegue Conte – anche la possibilità di lasciare e prendere un libro a scelta nella postazione bookcrossing posizionata al piano terra del Comune, mentre la facciata del Palazzo municipale, per l’occasione, sarà illuminata di colore giallo”.

“Durante gli incontri con gli studenti – spiega la responsabile dello sportello d’adozioni Alessia Maria Di Biase – saranno coinvolti nella lettura i ragazzi della secondaria di primo grado mentre per i bambini della scuola primaria si è pensato ad un progetto dedicato alle letture delle favole e filastrocche per raccontare l’adozione attraverso il gioco; al termine della lettura i bambini, dovranno poi rappresentare graficamente un elemento della storia letta”.

Sacra rappresentazione della Passione di Gesù a Gaeta

Sabato 13 Aprile dalle ore 19:45 sarà possibile attraverso la sacralità della rappresentazione vivere “La Passione di Cristo”, messa in scena dall’Associazione culturale Antares Gaeta e con la preziosa collaborazione dell’Associazione Sogni e Spade. Sotto la regia di Nicola Di Tucci, gli attori ripropongono per le festività pasquali i momenti salienti del calvario di Cristo, davanti ad una folta platea nella suggestiva cornice degli Spaltoni di Monte Orlando.

“Il Sacro Triduo pasquale della Passione e Risurrezione del Signore – dichiara il Sindaco di Gaeta Cosmo Mitrano – è sicuramente uno dei momenti più forti e spiritualmente più coinvolgenti della religiosità cristiana. Come avviene ogni anno, per la Sacra Rappresentazione si prevede intensa la partecipazione della citta­dinanza e di turisti che vengono a Gaeta per assistere ad un evento mistico e suggestivo nell’ambito della Settimana Santa e per rivivere la passione, la morte e quindi la resurre­zione di Gesù Cristo. La drammatizzazione degli ultimi momenti della vita di Gesù è la traduzione con gesti e parole dell’esigenza dell’uomo di entrare in comunione con Dio. Attraverso un incantevole scenario naturale, sarà rinnovato l’evento della “Passione di Cristo” in forma di antico teatro popolare che vede la partecipazione attiva e concreta di attori e volontari che interpretano i loro ruoli allo scopo di conservare, perpetuare e attivare questa tradizione che appartiene alle radici della città, essendo ormai giunta alla 42esima edizione. In particolare, il luogo della rappresentazione è un vasto spazio aperto, alle pendici di Monte Orlando dove, con estrema professionalità e semplicità, viene allestito un fram­mento dell’antica Gerusalemme: il Sinedrio, il Pretorio di Pilato, l’orto degli Ulivi, il Cenacolo, il Monte Calvario. Sarà un momento di intensa meditazione e riflessione su un evento che ha cambiato la storia dell’umanità”.

"Un mare da salvare", l'incontro presso la Base Nautica "F. Gioia" di Gaeta

 “Un mare da salvare”, questo il tema dell’incontro che si è svolto mercoledì 10 aprile presso la Base Nautica “F. Gioia” ed inserito nell’iniziativa di sensibilizzazione e tutela dell’ambiente marino denominata “Settimana Blu”. Organizzata e promossa dal Comune di Gaeta, dal Comando Regionale della Direzione marittima del Lazio e dalla Capitaneria di Porto di Gaeta, la manifestazione vede il coinvolgimento e la partecipazione attiva degli studenti degli Istituti “G. Carducci” e “G. Caboto” di Gaeta e dell’imprenditoria locale.

“E’ soprattutto un percorso di crescita culturale – commenta il Sindaco Mitrano – finalizzato ad aumentare in tutti noi la consapevolezza che dobbiamo tutelare e salvaguardare la risorsa mare prima che sia troppo tardi. Un’iniziativa che rientra a pieno titolo nella nostra azione politica di tutela ambientale e dell’ecosistema marino. In questi anni, abbiamo adottato tutte quelle misure per salvaguardare la risorsa mare, perché salvaguardando il mare, tuteliamo il Pianeta e salvaguardiamo noi stessi. La Settimana Blu si concretizza attraverso la fattiva sinergia di Enti, Istituzioni, realtà imprenditoriali, ma quello che oggi ci infonde maggiore speranza, siete voi giovani promotori di un’azione di sensibilizzazione e di tutela del mare”.

“Occorre più senso civico – spiega il Comandante della Capitaneria di Porto di Gaeta Andrea Vaiardi – unito al rispetto dell’ambiente e alla tutela del mare quale risorsa importante per tutti noi. In questi anni, insieme all’Amministrazione comunale di Gaeta abbiamo svolto, in piena condivisione e sinergia, diverse iniziative di sensibilizzazione finalizzate al rispetto ed alla tutela dell’ambiente oltre ad operazioni di rimozione dei rifiuti dai fondali. Chi ama il mare, lo rispetta, lo protegge e non lo inquina: questo è il messaggio che il Comando generale del Corpo delle Capitanerie di porto – Guardia Costiera in collaborazione con il Ministero dell’Ambiente ha voluto lanciare con il progetto “Plastic free”  volto ad educare i cittadini sui comportamenti corretti a tutela dell’ambiente marino.

Il Ministero dell’Ambiente recentemente ha adottato una serie di misure finalizzate ad abolire l’uso della plastica monouso, tra queste: l’eliminazione dai distributori delle bottiglie di plastica; l’installazione degli erogatori di acqua naturale o frizzante, anche refrigerata; la distribuzione gratuita ai dipendenti di borracce in alluminio riciclato da parte del Consorzio Cial, per consumare l’acqua alla scrivania; la sostituzione nei distributori di bevande calde dei bicchieri di plastica con quelli di carta, e delle paline di plastica per girare il caffè con quelle di legno; la proposta ai dipendenti di percorsi virtuosi per diventare sempre più plastic free; la promozione di campagne di sensibilizzazione per i cittadini e di corsi di aggiornamento professionale per gli operatori della comunicazione; l’eliminazione dei prodotti monouso nell’asilo nido del Ministero.

“Incentiviamo comportamenti sani – spiega l’Assessore Pasquale De Simone – per una maggiore consapevolezza attraverso una riflessione a cui segue un’azione finalizzata a scoraggiare comportamenti non sani. La partecipazione degli studenti che si sono cimentati in questo percorso di crescita culturale è il risultato più bello e di questo dobbiamo ringraziare le Dirigenti Scolastiche Maria Rosa Valente e Maria Rosaria Macera per la sensibilità e vicinanza che hanno dimostrato anche in questa occasione”.

Dopo gli interventi degli studenti che hanno relazionato sui loro lavori, la giornata si è conclusa con un’operazione di raccolta delle micro-plastiche presenti sui fondali che ha visto impegnato il subacqueo Salvatore Gonzalez. La “Settimana Blu” prosegue fino al prossimo 13 aprile. In questi giorni il Blu illuminerà alcuni luoghi simbolo della Città di Gaeta: il Palazzo Municipale, la Fontana artistica di S. Francesco. Il Blu è anche il colore che illumina via Marina di Serapo e gli stabilimenti balneari.

Riascolta in streaming le interviste dal Festival Dei Giovani

Riascolta in streaming su radiocivitainblu.it alcune interviste registrate durante il Festival Dei Giovani che si è svolto a Gaeta e che abbiamo seguito in diretta mercoledì 3 e giovedì 4 aprile.

Durante la due giorni gaetana sono stati numerosi gli ospiti che abbiamo avuto l’onore di ospitare nel nostro stand condiviso con gli amici dell’associazione Ante Omnia, tra i tanti ricordiamo il sindaco di Gaeta Cosmo Mitrano, Alessio Guglietta assessore del comune di Lenola ed infine Giuseppe Rinaldi presidente dell’associazione 4.0 e Mario Taglialatela che hanno firmato in diretta radiofonica un accordo con l’associazione Ante Omnia rappresentata da Simone Petruccelli per la promozione turistica dell’intero comprensorio del Golfo di Gaeta.