Fondi, La vicinanza dell'arcivescovo Luigi Vari

Questa mattina, venerdì 27 marzo, l’arcivescovo di Gaeta Luigi Vari ha pregato davanti all’immagine della Madonna del Cielo, accompagnato dal vice sindaco dottor Beniamino Maschietto e ha poi continuato la sua preghiera presso il cimitero di Fondi.

L’arcivescovo Vari ha rivolto alla Madonna una supplica perché interceda per tutti noi presso il Padre per superare questo tempo di prova con fede e speranza ed ottenere la guarigione.

#chiciseparera

Fondi senza pace, dopo la zona rossa un presunto omicidio

Nei giorni scorsi l’istituzione della “zona rossa”, questa mattina un’altra tragica notizia di cronaca.

Sarebbe stato ritrovato questa mattina, infatti, il corpo di un uomo in zona San Raffaele senza vita e con il volto apparentemente con dei segni che lasciano pensare ad un’aggressione. Si sospetta si possa trattare di omicidio.

La vittima sarebbe un 69enne del posto. Sul posto sia i sanitari del 118 che Carabinieri e Polizia. Sembrerebbe esserci un fermo. Indagano le forze dell’ordine. Secondo le prime ricostruzioni, infatti, sarebbe stato fermato un 44enne di origini pakistane che potrebbe aver aggredito – e ucciso l”uomo – perché non voleva farlo uscire dalla “zona rossa”.

La proprietà in cui sarebbe avvenuto il fatto si trova al confine con il territorio di Itri. Proseguono le indagini.

I volontari della Croce Rossa Italiana in servizio a Fondi per l’emergenza fanno casa al Monastero San Magno

«Allarga lo spazio della tua tenda,
stendi i teli della tua dimora senza risparmio,
allunga le cordicelle, rinforza i tuoi paletti»
Is 54,2

A seguito dell’Ordinanza del Presidente della Regione Lazio che da oggi, in risposta all’emergenza epidemiologica da COVID-19, ha ordinato ulteriori misure relative al Comune di Fondi in materia di igiene e sanità pubblica, la Chiesa diocesana di Gaeta, con il Vescovo Luigi, intende far giungere a tutti i cittadini di Fondi la propria vicinanza e il proprio sostegno.

Così, rispondendo proprio alla richiesta della Regione Lazio, ha prontamente dichiarato la disponibilità, nella persona del responsabile della Fraternità del Monastero, don Francesco Fiorillo, ad accogliere il gruppo di volontari della Croce Rossa Italiana provenienti da più zone d’Italia che nei prossimi giorni “faranno casa” presso il Monastero San Magno.

La Fraternità del Monastero quotidianamente incarna proprio l’invito del profeta Isaia ad allargare lo spazio della tenda, a stendere i teli della dimora senza riserve e a rinforzare i paletti per guardare il futuro con altri occhi. Così, rispondendo alla naturale vocazione dei Monasteri e al servizio che storicamente hanno dato ai pellegrini e alle popolazioni, di risposta ai momenti più bui e di grande crisi, anche oggi la Chiesa di Gaeta desidera accogliere proprio nel Monastero San Magno, a Fondi, coloro che si prenderanno cura dei più fragili della città.

Proprio come testimoniano le antiche pietre del Monastero, sarà questa l’occasione per tutti, per i volontari in primis, per ripartire insieme e per trasformare ogni ferita in feritoia.