Primo incontro tra il Basket Scauri e l'amministrazione comunale

Stamane, presso il Palazzo Municipale di Minturno, il Sindaco Gerardo Stefanelli, insieme ad alcuni amministratori, ha incontrato la dirigenza del Basket Scauri per esaminare la situazione finanziaria del club e valutare le possibilità per scongiurare il ritiro della squadra dal campionato nazionale di serie B. I rappresentanti del sodalizio hanno illustrato il quadro economico ed espresso la volontà, in mancanza di un sostegno significativo, di procedere alla vendita del titolo sportivo per ripianare i debiti e liquidare i compensi allo staff tecnico ed ai giocatori coinvolti nella stagione agonistica appena conclusa.

Il capo dell’Amministrazione civica ha ringraziato i dirigenti biancazzurri per l’impegno profuso negli ultimi anni, ricordando che, se una realtà urbana di circa 8 mila abitanti come Scauri recita un ruolo importante in un torneo di respiro nazionale, ciò si deve soprattutto all’impegno economico di un nucleo ristretto di sostenitori ed alla passione degli sportivi locali.

Nell’auspicare anche l’avvio di iniziative di supporto da parte degli appassionati e dei tifosi, pure attraverso i social network, il Sindaco si è riservato di avviare, in via informale, una interlocuzione con realtà e forze economiche del comprensorio per verificare le concrete possibilità di risolvere i problemi finanziari della società e di consentire al Basket Scauri di affrontare, nel 2019-2020, la sua diciannovesima stagione in serie B, nel 70° anniversario del movimento cestistico cittadino.

Il dottor Stefanelli incontrerà di nuovo la dirigenza scaurese tra una settimana per un aggiornamento della situazione.

Minturno / Attivato a Scauri lo sportello antiusura del Comune con la fondazione Wanda Vecchi

Prestiti negati, debiti, usura. Un’altra strada c’è. Presso la Sala Consiliare di Minturno è stato presentato il progetto contro i fenomeni dell’usura e del sovraindebitamento, sostenuto dal Comune in collaborazione con la Fondazione Wanda Vecchi Onlus di Latina. Il Sindaco Gerardo Stefanelli ha annunciato l’apertura di uno sportello antisusura a Scauri, per “fronteggiare un problema diffuso, di carattere socio-culturale, che implica una valutazione globale delle scelte compiute dalle persone in difficoltà, bisognose di aiuto”.

«La Fondazione Vecchi – ha sottolineato il primo cittadino – è attiva da tempo in questo settore delicato, con professionalità ed esperienza riconosciute, e si impegna nella ricostruzione sociale della vita di persone che affrontano tali problematiche. Di concerto con l’Assessore ai Servizi Sociali Immacolata Nuzzo, l’Amministrazione ha deciso di aprire uno sportello, ha risposto ad un bando regionale con il supporto dell’Assessore allo Sviluppo Economico Elisa Venturo. Il nostro progetto ha ottenuto un finanziamento di 27.900 euro e prevede, oltre al servizio di sportello, le attività di formazione ed il coinvolgimento degli scolari delle classi quinte della scuola primaria sul corretto uso del denaro».

Il dottor Marco Tomeo, referente della Fondazione Vecchi (che fa parte della Consulta Nazionale Antiusura), ha illustrato il percorso di accreditamento compiuto dalla struttura presso il Ministero dell’Economia, l’impegno profuso sin dal 2006 nel sostenere persone in sovraindebitamento ed il progetto contro le ludopatie. «Finora – ha dichiarato Tomeo – la Fondazione ha erogato direttamente ai creditori (e non agli indebitati) 5 milioni e 887 mila euro in garanzia. Le persone in difficoltà sono impegnate nella restituzione delle somme alla nostra struttura senza pressioni e rischi. L’86% di coloro che hanno chiesto aiuto alla Fondazione ha rispettato gli impegni. Siamo in grado di offrire tre opportunità: 1) un mutuo di 100 mila euro da estinguere in 20 anni; 2) un prestito di 20 mila euro; 3) un mutuo in seconda istanza di 50 mila euro da esaurire in 10 anni».

«Cercheremo – ha aggiunto il dottor Tomeo – di costruire una rete sul territorio con i Servizi Sociali del Comune di Minturno e la Chiesa locale, una specie di circolo virtuoso per tutelare e rendere tranquille le persone che sono in difficoltà. Nei casi di usura la Fondazione si è costituita parte civile in vari processi, attivando un apposito protocollo con la Prefettura e le Forze dell’ordine».

L’avvocato Daniela Sfragano, uno dei legali della Onlus di Latina, ha evidenziato le condizioni agevolate nei prestiti, lo screening iniziale effettuato in ogni caso trattato con vari colloqui. «La finanziaria – ha spiegato la Sfragano – entra in contatto con la Fondazione e non con l’indebitato. Per garantire il nostro aiuto vi sono dei tempi tecnici, circa 3 mesi, e l’apertura di un conto corrente indisponibile. Per informazioni è possibile consultare il sito www.fondazionewandavecchi.it».

L’Assessore Nuzzo ha segnalato, infine, che martedì 7 maggio, alle ore 10,30, presso la Sala Consiliare di Minturno, si terrà un corso di formazione a cura della Fondazione Vecchi, riservato agli assistenti sociali dei comuni limitrofi. All’incontro odierno hanno partecipato l’Assessore Venturo, i Consiglieri Comunali Francesco Paolo Esposito, Domenico Riccardelli e Don Maurizio Di Rienzo, Direttore dell’Ufficio diocesano per le Comunicazioni sociali di Gaeta.

Il Comune di Minturno sostiene le famiglie con figli in età prescolare

Il Sindaco di Minturno Gerardo Stefanelli e l’Assessore ai Servizi Sociali Immacolata Nuzzo comunicano che è stato pubblicato, sul sito istituzionale del Comune, sia nella sezione avvisi e bandi che sulla home page, l’avviso pubblico per il sostegno alle famiglie con minori in età prescolare (fascia 3/6 anni), affetti da disturbo dello spettro autistico.

Entro il 31 luglio si può presentare una domanda finalizzata ad ottenere un contributo per le spese sostenute all’Ufficio Servizi Sociali dell’Ente di appartenenza. L’Ufficio di Piano distrettuale, che ha sede a Gaeta, predisporrà il provvedimento relativo all’elenco delle famiglie beneficiarie per l’anno 2019.

La quota di contributo farà riferimento all’ISEE e sarà erogata con priorità ai nuclei familiari con un numero di figli nello spettro autistico superiore a 1 e con un ISEE inferiore o pari ad euro 8.000,00. Le famiglie destinatarie faranno riferimento, successivamente, al Comune di Gaeta, capofila del Distretto LT5.

Per eventuali, ulteriori informazioni, i cittadini possono rivolgersi all’Ufficio Servizi Sociali del Comune (0771.6608259) o al suddetto Ufficio di Piano, a Gaeta. 

«Trattandosi di bambini in età prescolare – sottolineano il Sindaco e l’Assessore – è importante dare la massima pubblicità all’avviso in questione, diramato dalla Regione Lazio attraverso gli Uffici distrettuali di Piano. Noi lo stiamo diffondendo con i mezzi a nostra
disposizione. Riteniamo che anche il passaparola costituisca un’opportunità per le famiglie che vivono tali situazioni, in relazione ai sussidi economici fruibili».

Il Sindaco Di Minturno accoglie Don Antonio Cairo nuovo parroco a Scauri

Il Sindaco Di Minturno accoglie con un messaggio Don Antonio Cairo nominato parrroco presso la parrocchia di Sant’Albina di Scauri (Minturno)

«La Chiesa, “madre accogliente dei popoli”, ha scandito nei secoli la vita della nostra cittadina e continua ad assumere un ruolo vitale nell’esperienza quotidiana di una laboriosa comunità, come quella minturnese, attaccata alle sue tradizioni ed alla sua storia. Sperimentiamo
da tempo una concreta collaborazione tra Comune e Parrocchie per dare risposte ai bisogni della gente, in una realtà complessa, che conosce fenomeni di disagio e di crisi di valori.

La scelta di campo dell’Amministrazione Civica è quella di servire il comprensorio, guardando al benessere sociale, materiale e spirituale, e va ad affiancare la missione cristiana svolta ogni giorno dalle varie Comunità Parrocchiali, tra cui quella di Sant’Albina in Scauri. Il Sindaco ed il Parroco continuano ad essere punti di riferimento per le stesse persone che sono, nello stesso tempo, cittadini e fedeli, in un contesto diverso rispetto al passato, in cui convivono culture e costumi a volte differenti, che devono ispirarsi a sani principi di convivenza, confronto,
legalità. Da qui lo sforzo comune per la formazione dei giovani, la crescita del paese, il sostegno agli indigenti e alle famiglie in difficoltà.

Ringraziamenti e sentimenti di gratitudine vanno espressi verso i sacerdoti che hanno guidato in passato la Parrocchia di Sant’Albina e lasciato un segno a Scauri, nel primo centro urbano del comune: Don Angelo Di Giorgio e Don Simone Di Vito. I migliori auguri per un fecondo apostolato giungano al nuovo Parroco, Don Antonio Cairo».