Il tavolo di confronto sulla sughereta è targato Legambiente

Il circolo intercomunale Legambiente Luigi Di Biasio organizza un tavolo di confronto sulla Sughereta San Vito e in particolare sui patogeni che l’hanno colpita (tra cui il Phytophthora cinnamomi), sulle misure di profilassi da attuare e sulle altre possibili cause che ne compromettono la salvaguardia.

L’evento si terrà sabato 9 novembre alle 9.30 a Monte San Biagio, presso i locali del Centro Anziani “Monsignor Giuseppe Di Fazio” in Viale Littoria. “All’incontro – fanno sapere da Legambiente – sono stati invitati a parlare rappresentanti delle istituzioni coinvolte ed esponenti della nostra associazione. Vista l’importanza dell’argomento”.

A Minturno, Gaeta e Sperlonga la 1^ tappa del “TOUR DEPURATORI” di Acqualatina.

Si è svolta giovedì 17 ottobre 2019, presso i depuratori di Minturno, Gaeta e Sperlonga la 1^ tappa del “Tour depuratori” , un viaggio all’interno dei principali impianti di depurazione, organizzato da Acqualatina e rivolto a Istituzioni, giornalisti e stakeholders per scoprirne i funzionamenti e le tecnologie, per entrare nel vivo del processo che trasforma le acque reflue fognarie in acque limpide e pure da reimmettere in natura.

A dare il benvenuto l’Amministratore Delegato della società, Marco Lombardi, il quale ha spiegato che la qualità delle acque depurate è un passaggio fondamentale del sistema idrico integrato e una garanzia di tutela ambientale. Per questo vengono effettuate annualmente  analisi su circa 30mila parametri sia tramite i loro  laboratori certificati che tramite quelli dell’ARPA, garantendo così la purezza delle acque e contribuendo fattivamente all’assegnazione delle uniche Bandiere Blu di tutto il litorale laziale.

Accanto all’Amministratore delegato il Consigliere di Acqualatina Alessandro Cerilli, che,  facendosi portavoce del Presidente della Spa, Lauriola, ha spiegato come sia l’incontro di ieri che quelli in advenire rientrano in un’ottica di trasparenza con la volontà di rendere maggiormente pubblico l’operato quotidiano della società.

Per il Comune di Minturno era presente il Sindaco Gerardo Stefanelli , soddisfatto dell’iniziativa in quanto questo tipo di iniziative volte alla trasparenza  il migliore antidoto alla disinformazione e ai timori più vari. Il Primo Cittadino minturnese si è detto orgoglioso dell’efficienza del depuratore di Minturno.

In rappresentanza del Comune di Gaeta l’assessore all’ambiente Felice D’Argenzio, che ha sottolineato quanto la depurazione è un tema molto delicato e sentito, specialmente nel nostro territorio, votato al turismo e che è necessario  andare oltre e sviluppare insieme dei sistemi per il riutilizzo delle acque depurate, progetto per il quale Gaeta si propone come Comune pilota.

Ad esprimere soddisfazione anche l’Assessore alla tutela del territorio di Sperlonga, Stefano D’Arcangelo per il quale ora bisogna pensare ai prossimi passi verso un percorso di economia circolare.

Presente a questa prima tappa anche Legambiente Circolo Verde Azzurro Sud Pontino con il presidente Edoardo Zonfrillo che, in passato, nel corso di un incontro casuale sul traghetto per Ventotene, avvenuto in occasione dell’arrivo della Goletta Verde, ha chiesto ad Acqualatina di farsi promotrice di un Open Day dei depuratori come da tempo istituito dalla Sogin per il decommissioning delle centrali nucleari.

Nelle prossime settimane i tour proseguiranno nel resto del territorio dell’ATO4 – Lazio meridionale.

Grande successo ad Itri per 'Puliamo il mondo'

Il Comune di Itri dimostra sempre maggiore attenzione al rispetto ed alla tutela dell’ambiente, così dopo l’iniziativa “No Plastic – LiberAmi dalla Plastica”, l’Amministrazione guidata dal Sindaco Fargiorgio ha aderito alla campagna “Puliamo il Mondo” promossa da Lega Ambiente.
Un percorso, quello del rispetto dell’ambiente, che sta portando il comune aurunco a diventare un modello da seguire, come è stato scritto sulla pagina social di Ambiente Mare Italia, dopo la consegna a tutti gli alunni della borraccia “Salva Mare”.
L’iniziativa Puliamo il Mondo, nata in Australia, alla quale ha aderito il Comune di Itri, ha visto la partecipazione di Legambiente Circolo Verde Azzurro Sud Pontino, del Parco Regionale dei Monti Aurunci che hanno collaborato all’organizzazione dell’evento, la De Vizia società che si è occupa della raccolta dei rifiuti raccolti dai ragazzi, mentre la sicurezza è stata garantita dai volontari della Protezione Civile e da una pattuglia della Polizia Locale.
I giovani studenti, dell’Istituto Comprensivo di Itri, accompagnati dalle maestre e da alcuni genitori che hanno dimostrato grande sensibilità verso l’ambiente, hanno raccolto circa venticinque buste di rifiuti, in poco meno di un chilometro e mezzo di strada, una quantità di rifiuti che fa riflettere su come ci sia ancora tanto da fare per creare una cultura del rispetto dell’ambiente.
“Le nostre iniziative ecologiche coinvolgono sempre gli alunni delle scuole, soprattutto i più piccoli, perche vogliamo far crescere in loro una maggiore consapevolezza verso l’ambiente – spiega il Sindaco Fargiorgio – loro sono i cittadini del futuro, ed attraverso questi piccoli gesti, cerchiamo di far crescere in loro una cultura verso il rispetto del mondo che ci circonda”
Presenti all’evento anche alcuni delegati italiani e stranieri dell’Associazione Esplora che hanno partecipato attivamente, collaborando nella raccolta dei rifiuti