Il Comune di Minturno sostiene le famiglie con figli in età prescolare

Il Sindaco di Minturno Gerardo Stefanelli e l’Assessore ai Servizi Sociali Immacolata Nuzzo comunicano che è stato pubblicato, sul sito istituzionale del Comune, sia nella sezione avvisi e bandi che sulla home page, l’avviso pubblico per il sostegno alle famiglie con minori in età prescolare (fascia 3/6 anni), affetti da disturbo dello spettro autistico.

Entro il 31 luglio si può presentare una domanda finalizzata ad ottenere un contributo per le spese sostenute all’Ufficio Servizi Sociali dell’Ente di appartenenza. L’Ufficio di Piano distrettuale, che ha sede a Gaeta, predisporrà il provvedimento relativo all’elenco delle famiglie beneficiarie per l’anno 2019.

La quota di contributo farà riferimento all’ISEE e sarà erogata con priorità ai nuclei familiari con un numero di figli nello spettro autistico superiore a 1 e con un ISEE inferiore o pari ad euro 8.000,00. Le famiglie destinatarie faranno riferimento, successivamente, al Comune di Gaeta, capofila del Distretto LT5.

Per eventuali, ulteriori informazioni, i cittadini possono rivolgersi all’Ufficio Servizi Sociali del Comune (0771.6608259) o al suddetto Ufficio di Piano, a Gaeta. 

«Trattandosi di bambini in età prescolare – sottolineano il Sindaco e l’Assessore – è importante dare la massima pubblicità all’avviso in questione, diramato dalla Regione Lazio attraverso gli Uffici distrettuali di Piano. Noi lo stiamo diffondendo con i mezzi a nostra
disposizione. Riteniamo che anche il passaparola costituisca un’opportunità per le famiglie che vivono tali situazioni, in relazione ai sussidi economici fruibili».

Settimana Santa in diretta su Radio Civita e Radio Gioventù (PODCAST)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 


 

SETTIMANA SANTA 2019 IN DIRETTA SU RADIO CIVITA INBLU E RADIO GIOVENTÙ INBLU

_ MESSA DEL CRISMA DALLA CATTEDRALE DI GAETA
Mercoledì 17 aprile ore 18.30
Presiede Mons. Luigi Vari, Arcivescovo di Gaeta
ASCOLTA L’OMELIA DEL VESCOVO LUIGI (MP3)

_ GIOVEDÌ SANTO
Giovedì 18 aprile ore 19.00
Parrocchia Santa Teresa #Formia
Presiede don Carlo Lembo                                                                                                                                                                                                    Omelia Don Carlo Lembo (Podcast)

_ VENERDÌ SANTO ALATRI 2019
Venerdì 19 aprile dalle ore 20.30
Anche in diretta su ErnicaTv (nel Lazio canali 273, 655 e 632)

_ VEGLIA E MESSA DI PASQUA
Sabato 20 aprile ore 21.30
Parrocchia Santa Maria Assunta #Amaseno
Presiede don Italo Cardarilli

_ DOMENICA DI PASQUA
Domenica 21 aprile ore 11.00
Parrocchia San Biagio, Marina di #Minturno
Presiede don Maurizio Di Rienzo

📡 STREAMING WEB
www.radiocivitainblu.it | www.radiogioventu.it

📲 APP RADIOFONICHE
Nel Google ed Apple Store: TuneIn, Simple Radio, Replaio, FM-World, Radio Italia FM, Radio.it, Radio Garden, Radio FM.

📻 FREQUENZE FM
_ 93.1 Frosinone | 98.3 Provincia di Frosinone | 104.1 Amaseno | 104.9 Sora
_ 90.7 Golfo di Gaeta | 101 Fondi e Monte San Biagio | 103.8 Itri, Fondi, Gaeta

Continuano gli appuntamenti nelle scuole con la rassegna "Parole oltre lo schermo"

Dopo il primo appuntamento all’IC V. Pollione di Formia – plesso di Penitro, due nuove tappe di “Parole oltre lo schermo” nelle scuole del territorio. Il 13 aprile al Liceo L.B. Alberti di Minturno e il 16 aprile alla scuola media dell’IC Mattej di Formia.

La rassegna è organizzata dall’associazione Fuori Quadro in collaborazione con il Teatro Bertolt Brecht di Formia nell’ambito del Piano nazionale “Cinema per la scuola” promosso da Miur e Mibac e porta gli studenti a confrontarsi con una declinazione innovativa del linguaggio cinematografico tra videoproieizioni e storytelling. Tra spezzoni di film, cortometraggi e lettura gli studenti riusciranno ad apprendere e riflettere su argomenti di grande attualità senza noia, senza formalità, senza i classici relatori o ospiti.

Il 13 aprile a Minturno l’appuntamento è con “Perchè la guerra” con Maurizio Stammati e Serina Stamegna, una rivisitazione del carteggio tra Sigmund Freud ed Albert Einstein sul significato della guerra nella società europea che, all’epoca dello scambio epistolare, era appena uscita dal Primo Conflitto mondiale e si avviava inesorabilmente verso la catastrofe del secondo.

Il 16 aprile a Formia, invece, è in programma “Di sana e robusta Costituzione” con Maurizio Stammati e Chiara Di Macco. Concepito come un gioco a incastri, una ricognizione sui valori fondanti della Costituzione italiana che resta una delle migliori del mondo. Ripercorrendone la genesi, la vocazione antifascista e gli articoli fondamentali, il testo è un modo per raccontare,  giocando, il senso molto serio della democrazia tra cinema e racconto.

Il testi sono di Alessandro Izzi, le videoproiezioni di Marco Mastantuono e l’allestimento scenico di Marilisa D’Angiò.

Via Crucis al Comprensorio Archeologico di Minturnae

Domenica 14 aprile alle ore 20.30 presso il Comprensorio archeologico di Minturnae (Via Punta Fiume 1, Minturno – LT) la Parrocchia di San Biagio Vescovo e Martire in Marina di Minturno, in comunione con la forania di Minturno, organizza la tradizionale e suggestiva Via Crucis della Domenica di Passione. Saranno presenti l’arcivescovo di Gaeta Luigi Vari e i sacerdoti della forania di Minturno.

L’evento è patrocinato dal Polo Museale del Lazio, guidato dalla direttrice Edith Gabrielli, dal Comprensorio archeologico di Minturnae, dal Comune e dalla Pro Loco di Minturno. Giunta quest’anno alla decima edizione, la Parrocchia ha pubblicato in un volume tutte le meditazioni realizzate dal 2009 al 2019, grazie alla disponibilità delle Edizioni DeComporre. Il libro sarà disponibile nei prossimi giorni presso la parrocchia di Marina di Minturno.

Come afferma il Direttorio su Pietà Popolare e Liturgia: “La Via Crucis è sintesi di varie devozioni sorte fin dall’alto Medioevo: il pellegrinaggio in Terra Santa, durante il quale i fedeli visitano devotamente i luoghi della Passione del Signore; la devozione alle “cadute di Cristo” sotto il peso della croce; la devozione ai “cammini dolorosi di Cristo”, che consiste nell’incedere processionale da una chiesa all’altra in memoria dei percorsi compiuti da Cristo durante la sua Passione; la devozione alle “stazioni di Cristo”, cioè ai momenti in cui Gesù si ferma lungo il cammino verso il Calvario perché costretto dai carnefici, o perché stremato dalla fatica, o perché, mosso dall’amore, cerca di stabilire un dialogo con gli uomini e le donne che assistono alla sua Passione”.