Spettacolo finale della classe adulti del Teatro Bertolt Brecht di Formia

Con un doppio ingresso alle ore 19:00 e alle ore 21:00 il 16 giugno nella splendida cornice del castello baronale di Minturno lo spettacolo finale della classe adulti della scuola di teatro Bertolt Brecht “Mistero buffo assai” che chiude l’anno di corsi dell’accademia Brecht dedicato proprio al maestro Dario Fo. 

Uno spettacolo itinerante ad ingresso libero nel castello di Minturno che vedrà in scena più di 20 allievi della classe dai 18 ai 99 anni guidata da Maurizio Stammati e Dilva Foddai, liberamente ispirato al Mistero Buffo. 

Un anno intenso per i corsi della scuola di teatro che si sono cimentati con un autore importante e complesso come Dario Fo ma che dai 5 anni in sù ha divertito, emozionato, provocato. 

L’accademia Brecht cresce e si pensa al prossimo anno con un vero e proprio percorso professionalizzante, il “Master Brecht” che possa formare nuovi attori e operatori teatrali. 

Primo incontro tra il Basket Scauri e l'amministrazione comunale

Stamane, presso il Palazzo Municipale di Minturno, il Sindaco Gerardo Stefanelli, insieme ad alcuni amministratori, ha incontrato la dirigenza del Basket Scauri per esaminare la situazione finanziaria del club e valutare le possibilità per scongiurare il ritiro della squadra dal campionato nazionale di serie B. I rappresentanti del sodalizio hanno illustrato il quadro economico ed espresso la volontà, in mancanza di un sostegno significativo, di procedere alla vendita del titolo sportivo per ripianare i debiti e liquidare i compensi allo staff tecnico ed ai giocatori coinvolti nella stagione agonistica appena conclusa.

Il capo dell’Amministrazione civica ha ringraziato i dirigenti biancazzurri per l’impegno profuso negli ultimi anni, ricordando che, se una realtà urbana di circa 8 mila abitanti come Scauri recita un ruolo importante in un torneo di respiro nazionale, ciò si deve soprattutto all’impegno economico di un nucleo ristretto di sostenitori ed alla passione degli sportivi locali.

Nell’auspicare anche l’avvio di iniziative di supporto da parte degli appassionati e dei tifosi, pure attraverso i social network, il Sindaco si è riservato di avviare, in via informale, una interlocuzione con realtà e forze economiche del comprensorio per verificare le concrete possibilità di risolvere i problemi finanziari della società e di consentire al Basket Scauri di affrontare, nel 2019-2020, la sua diciannovesima stagione in serie B, nel 70° anniversario del movimento cestistico cittadino.

Il dottor Stefanelli incontrerà di nuovo la dirigenza scaurese tra una settimana per un aggiornamento della situazione.

Esplosione nel centro storico di Minturno

AGGIORNAMENTO 17:05: Sembra che l’uomo, originario di Lecce e portato poi in ospedale abbia aperto la bombola in un ambiente chiuso e l’aria si sia saturata di gas. Alla prima scintilla c’è stata l’esplosione che ha reso inagibile anche un forno e due appartamenti adiacenti.

Erano da poco passate le 14.25 quando un boato ha interrotto la tranquillità di una calda domenica pomeriggio nel centro storico di Minturno.

Stando alle prime ricostruzioni sembra essere esplosa una bombola del gas all’interno di un appartamento in Vico Albino.

Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco del distaccamento di Castelforte oltre che il personale del 118 che ha già portato presso l’ospedale di Formia un uomo originario di Lecce che forse ha tentando il suicidio.

Seguiranno aggiornamenti.

 

Il Golfo di Gaeta e l'alta moda un binomio magico. La GlaMM sceglie Gaeta e Minturno per presentare la sua nuova collezione

 Il centro storico di Gaeta ed il Castello Baronale di Minturno hanno fatto da scenario per un evento che, per due giorni, ha proiettato le due sponde del Golfo di Gaeta all’attenzione del panorama internazionale della moda.

L’anteprima della collezione “Pure spring – summer 2019” della griffe internazionale GlaMM, la casa di moda Serba della stilista Maja Milosevic, è stata oggetto di uno shooting fotografico tra i vicoli e gli scorci più suggestivi del centro storico di Gaeta, location scelte appositamente dal fotografo gaetano Enrico Duratorre, conoscitore degli angoli più suggestivi della Gaeta Medievale, i cui colori caldi sembravano creati appositamente per accogliere gli abiti della Milosevic, con una mescolanza cromatica perfetta.

“Quando il prof. Olimpio Di Mambro, che ha coordinato lo shooting fotografico, mi ha chiesto di trovare delle location che potessero dare risalto alla collezione della GlaMM – commenta il fotografo Enrico Duratorre – non ho avuto dubbi sulla scelta dei vicoli del centro storico di Gaeta”.

La collezione, ha poi sfilato sul palco della Sala dei Baroni del Castello Baronale di Minturno, nell’ambito della serata finale dell’Ulysses Film Festival, davanti ad un importante parterre, formato da attori, registi ed addetti ai lavori.

“Vorrei ringraziare prima di tutti il professor Olimpio Di Mambro di aver mi invitato a far parte di questa bellissima manifestazione – commenta Maja Milosevic dal suo profilo social – Ringrazio Daniele Urciuolo, direttore del festival, di avermi accolto nel suo spettacolo. Grazie a tutto lo staff del festival – continua la stilista – grazie ai miei amici che sono venuti da lontano a darmi il supporto Aleksandra Jolicic, Marina Atanackovic Holodkov, Nina Milinkovich, Sabatino Rago, Serena De Luca, Ida Di Lauro. Grazie al fotografo Enrico Duratorre che ha saputo cogliere in pieno le parti più belle della collezione, durante il servizio fotografico realizzato nel centro storico di Gaeta. In fine conclude la Milosevic ringrazio la città di Gaeta per la ospitalità”.

La stilista, dopo la sfilata, è ripartita alla volta di Belgrado, pronta già a ripartire per una serie di nuovi appuntamenti che attendono la sua collezione.