Aggiornamento: Incendio nella zona industriale di Penitro

Solo il tempestivo ed immediato intervento dei Vigili del Fuoco ha evitato che conoscesse conseguenze ben più gravi l’incendio che nel primo pomeriggio di domenica 24 marzo si è avvicinato alla ditta “Odone”, l’azienda di produzione di veicoli commerciali nella zona industriale di Penitro a Formia confinante con quella di Minturno in località “Sollacciano”.

Il rogo, il cui fumo acre e nero era visibile in diverse parti dell’intero sud-pontino, è stato appiccato alle sterpaglie che si trovano lungo il perimetro della ditta “Odone” ma, a causa del vento, si è avvicinato pericolosamente al suo ingresso dov’erano in sosta diversi mezzi
pronti per la consegna.

Le fiamme hanno divorato le carcasse di alcuni pneumatici abbandonati ma anche cumuli di rifiuti che hanno trasformato da tempo in una discarica abusiva diverse zone dell’area industriale di Penitro e di Minturno. Sulle cause dell’incendio hanno avviato mirati accertamenti i Carabinieri della Compagnia di Formia.

Leggi anche: Incendio a Penitro

Formia / Alla scoperta dell’Istituto “Bruno Tallini”

Formia – L’istituto Bruno Tallini si trova nel Comune di Formia, in località Penitro, non distante dal Centro Commerciale Itaca e nei pressi della superstrada Formia-Cassino. La sua posizione risulta baricentrica rispetto ai paesi circostanti che costituiscono il suo naturale bacino di utenza. È facilmente raggiungibile da Itri e Lenola con Bus Cotral diretto. Gli alunni provenienti da Fondi e Monte San Biagio trovano alla stazione di Formia i bus Cotral o ATP che li accompagnano all’Istituto. Analogamente i ragazzi provenienti da Castelforte, Santi Cosma e Damiano, Minturno e Scauri usufruiscono di linee Cotral che raggiungono direttamente il piazzale della scuola.

Il “Tallini” ha tre indirizzi da poter scegliere: Costruzioni Ambiente e Territorio si inserisce a pieno titolo nel campo della salvaguardia dell’ambiente e la tutela del territorio; Grafica e comunicazione è una scoperta delle nuove tecniche e software relativi al lavoro del Graphic Designer; Chimica, materiali e biotecnologie dove si sperimenta la conoscenza degli elementi e materiali della chimica, un indirizzo tutto da scoprire.

Infatti, all’interno dell’istituto si può partecipare ad attività extrascolastiche pomeridiane. Inoltre, il Triennio usufruisce dell’alternanza scuola-lavoro negli studi dei geometri oppure nelle aziende, progetto che aiuta i ragazzi a intraprendere la strada del lavoro futuro. Uno dei tanti progetti è l’ERASMUS, dove alcuni studenti partiranno per  la Turchia e conoscere  le culture del paese. A tal proposito, il progetto consentirà agli studenti di migliorare la propria dimestichezza con la lingua inglese. Infatti saranno ospitati presso famiglie locali turche.

Per il progetto Erasmus, le scuole delle nazioni coinvolte hanno creato un logo rappresentativo. In rappresentanza dell’Italia, gli studenti dell’indirizzo Grafica e Comunicazione della classe 4C hanno realizzato il logo. E’ stato scelto durante una votazione avvenuta nell’Aula magna in cui tutti gli studenti dell’istituto hanno espresso il loro voto nel novembre scorso.

Dunque, per maggiori informazioni visita il sito ufficiale dalla scuola.

Davide Di Fraia

Studente del 4C Tallini, Formia

https://www.youtube.com/watch?v=XS5fcRgLHak

Anche il Tallini arriva a quota 100

Il Geometra Bruno Tallini, con il ministage che si sta ha attirato l’attenzione di molti ragazzi facendo raggiungere più di cento iscrizioni.

DECOLLO PER GRAFICA E COMUNICAZIONE

Il perito in Grafica e Comunicazione ha raggiunto quasi l’80% dei ragazzi iscritti, facendo superare il numero dell’anno passato.

L’INDIRIZZO GRAFICA E COMUNICAZIONE

Esso si basa su competenze Tecnico Professionali e ha competenze specifiche nel campo della comunicazione interpersonale e di massa , con particolare riferimento all’uso delle tecnologie per produrla.
-Interviene nei processi produttivi che caratterizzano il settore della grafica, dell’editoria, della stampa e i servizi ad esso collegati, curando la progettazione e la pianificazione dell’intero ciclo di lavorazione dei prodotti.

– intervenire in aree tecnologicamente avanzate e utilizzare materiali e supporti differenti in relazione ai contesti e ai servizi richiesti;
– integrare conoscenze di informatica di base e dedicata, di strumenti hardware e software grafici e multimediali, di sistemi di comunicazione in rete, di sistemi audiovisivi, fotografici e di stampa;
– intervenire nella progettazione e realizzazione di prodotti di carta e cartone;
– utilizzare competenze tecniche e sistemistiche che, a seconda delle esigenze del mercato del lavoro e delle corrispondenti declinazioni,

Scopri i vari servizi del tallini:

Esso si rivolge: alla programmazione ed esecuzione delle operazioni di prestampa e alla gestione e organizzazione delle operazioni di stampa e post-stampa, alla realizzazione di prodotti multimediali, alla realizzazione fotografica e audiovisiva, alla realizzazione e gestione di sistemi software di comunicazione in rete, alla produzione di carta e di oggetti di carta e cartone (cartotecnica);
– gestire progetti aziendali, rispettando le norme sulla sicurezza e sulla salvaguardia dell’ambiente;
– descrivere e documentare il lavoro svolto, valutando i risultati conseguiti e redigere relazioni tecniche.
A conclusione del percorso quinquennale, il Diplomato in “Grafica e Comunicazione” consegue i risultati di apprendimento di seguito specificati in termini di competenze.

Tra i progetti del tallini ci sara il progetto della Turchia.

Per ulteriori informazioni vai sul sito ufficiale.

Carmine Rossi e Maria Innesti

https://www.youtube.com/watch?v=zqexDCyjcJ4

Formia / Il Tallini in Turchia dal 10 al 17 febbraio

Dal 10 al 17 febbraio gli studenti dell’istituto “Fermi – Filangieri – Tallini” di Formia si recheranno a Nazilli, in Turchia, per partecipare al progetto Erasmus “Bridge to a brighter future”. Un progetto in cui sono coinvolte scuole di cinque nazioni: oltre all’Italia, rappresentanti della Turchia, del Portogallo, della Germania e della Norvegia.

L’esperienza riguarderà sei studenti del “Tallini” accompagnati dai docenti Antonio Carollo, tutor del progetto, e Eleonora D’Alessandro: si tratta di Alessandro Asaro, Giada Melucci, Maria Innesti, Carmine Rossi, Leandro Gatta e Sara Pirolozzi. Un progetto di scambio culturale dove gli studenti saranno accolti da famiglie turche per conoscerne la cultura e le tradizioni: tra l’altro, una studentessa vivrà il proprio compleanno all’interno di una famiglia, festeggiata secondo le tradizioni turche. Inoltre l’esperienza permetterà di migliorare il livello di conoscenza della lingua inglese che sarà l’unica utilizzata per comunicare. Negli incontri che avranno i rappresentanti delle diverse nazioni si tratterà di agricoltura e dei problemi ad essa legati, mancanza di pratiche agricole, uso inefficiente delle risorse idriche, marketing agricolo, sostenibilità e bio agricoltura.

L’istituto Tallini gode di un’esperienza decennale nel progetto Erasmus, nato nel 1987 in seno all’Unione europea per dare la possibilità a studenti universitari e scuole superiori di secondo grado di effettuare in una scuola comune europea straniera un periodo di studio legalmente riconosciuto dal proprio istituto. Un’esperienza formativa di grande valore che finora era destinata alle università, finalmente arriva anche agli istituti superiori.

Per il progetto Erasmus le scuole coinvolte hanno creato un logo rappresentativo del progetto e delle nazioni coinvolte. Nel nostro istituto a realizzare questo lavoro sono stati gli studenti dell’indirizzo Grafica & Comunicazione della classe 4C, il logo è stato progettato individualmente da ogni studente della classe e successivamente è stato scelto il migliore durante una votazione avvenuta nell’aula magna, dove tutti gli studenti dell’istituto hanno espresso la loro preferenza.

Antonio Carollo, referente del progetto, afferma: “I nostri studenti saranno impegnati con i loro colleghi di altri istituti provenienti da cinque paesi europei. Un progetto riguardante l’imprenditoria giovanile in Europa e la possibilità di frequentare le università nei paesi aderenti ai progetti”.

Francesco Fedele & Marianna D’Aprano – Studenti del 4°C Tallini di Formia