Raccolta fondi per l'ospedale di Formia

Il Comune di Formia in collaborazione con la Protezione Civile VER Sud Pontino, i ragazzi dell’Associazione Living Califormia e la Curva Coni Formia ha dato alla raccolta fondi per il “Dono Svizzero” presidio ospedaliero della città.

Chiunque voglia potrà donare anche simbolicamente un euro, i fondi saranno destinati all’ acquisto di DPI e ventilatori polmonari necessari durante l’Emergenza COVID – 19.

È possibile donare tramite bonifico intestato all’ Associazione di Volontariato Protezione Civile VER Sud Pontino IBAN IT05L0537273980000011022898 con causale: “Donazione per DPI e ventilatori polmonari per l’Ospedale Dono Svizzero di Formia”

Inoltre è partita la stessa campagna anche sul portale di crowdfunding gofundme.com.

“In molti  – sottolinea il Sindaco Paola Villa – hanno ipotizzato la possibilità di raccogliere fondi per il nostro ospedale, tante le persone che sentono in questo momento l’esigenza di supportare i nostri infermieri, medici, volontari e operatori che all’interno del “Dono Svizzero” stanno lavorando e “lottando” per tutti noi ogni giorno.

Per far si che i fondi versati potessero materialmente arrivare al presidio ospedaliero del Golfo, è stato necessario con l’aiuto della Protezione Civile creare un conto corrente specifico verso cui far confluire tutte le donazioni. Tutti i fondi raccolti saranno utilizzati per acquistare DPI, ventilatori polmonari e tutta la strumentazione di cui il Dono Svizzero dovesse aver bisogno per fronteggiare l’emergenza. Siamo sicuri che questa donazione coinvolgerà tutto il Sud Pontino, in quanto il Dono Svizzero sta rappresentando il punto di riferimento di tutto il nostro territorio, per far fronte all’emergenza sanitaria creata dal Covid – 19. Grazie a quanti vorranno dare una mano concreta e vorranno divulgare questa raccolta.”

Ai nostri microfoni sono intervenuti anche i ragazzi di Living Califormia che ci hanno spiegato come sia nata questa iniziativa e come stanno trascorrendo la loro quarantena.

Formia / Bilancio positivo per la prima domenica ecologica

La prima giornata delle “Domeniche ecologiche” è stata per la città di Formia un successo in termini di partecipazione e raccolta di materiali. Infatti gli operatori della Formia Rifiuti zero, coadiuvati dal Ver sud Pontino Formia e dai membri  delle Associazioni Fare Verde e Mamurra, in Largo Paone, nella giornata del 10 febbraio hanno ritirato: 60  litri di olio esausto, un bidone da  360 litri di medicinali, riempito due contenitori da 30 metri cubi l’uno.
Il prossimo appuntamento per la raccolta di rifiuti sarà per domenica 10 marzo a Penitro.
Nell’occasione sarà sempre e ancora possibile consegnare rifiuti ingombranti ( mobili, giocattoli, portavaligie) RAEE ( grandi e piccoli elettrodomestici, telefoni  cellulari, tablet, Tv, monitor e computer) e conferire olio vegetale esausto ( no olio motore), da consegnare obbligatoriamente con tutto il contenitore, insieme a pile storiche, toner e farmaci scaduti.

 

Domenica ecologica Formia