Il Teatro Bertolt Brecht a Fondi per il 'Giorno della Memoria'.

In occasione del Giorno della memoria dal 26 al 31 gennaio il Teatro Bertolt Brecht di Formia propone un intenso ed affascinante programma di eventi ad ingresso libero a Fondi grazie al bando regionale a sostegno di iniziative per la costruzione di un archivio della memoria storica del Lazio in collaborazione con l’amministrazione comunale e il Parco dei Monti Ausoni e lago di Fondi. 

Spettacoli teatrali, concerti, mostre, presentazioni di libri in diverse location della città per provare a raccontare la Shoa tra teatro, musica e letteratura per dire insieme: “mai più”.

Si inizia il 26 gennaio alle ore 17:00 presso l’auditorium Sergio Preti con lo spettacolo “La Valigia dei destini incrociati” scritto da Alessandro Izzi per la regia di Maurizio Stammati in scena con Chiara Di Macco, Lello Serao e Gianluca Cangiano, nato per raccontare la Shoa ai ragazzi. Lo spettacolo verrà, infatti replicato il 27 gennaio alle ore 9:00 e alle ore 11:00 per le scuole della città di Fondi che hanno accettato con entusiasmo l’invito.

Il 27 gennaio alle ore 18:00 al Museo ebraico un secondo evento aperto a tutti con il concerto di musiche rom a cura dei Taraf dei Metropoliana accompagnate dal reading del libro “La memoria rende liberi” di Liliana Segre a cura di Maurizio Stammati, Lello Serao e Serina Stamegna con la selezione dei testi di Dilva Foddai. 

Il 28 gennaio al palazzo Caetani una seconda mattinata dedicata alle scuole con una doppia replica di “Zingari Lager” per la drammaturgia sempre di Izzi e in scena Maurizio Stammati con le trascinanti musiche zigane dal vivo dei Taraf de Metropolitana. Il gruppo, in sintonia con il testo, proverà a raccontare e ricordare la Porrajmos, l’olocausto del popolo rom. Lo spettacolo andrà in scena per tutti il 30 gennaio alle ore 20 al museo ebraico. 

Il ricco programma si chiude il 30 alle ore 18:30, e il 31 gennaio alle ore 10:00 per le scuole, al museo ebraico con la presentazione del libro “La lingua che visse due volte. Fascino e avventure dell’ebraico” (Garzanti) con l’autrice Anna Linda Callow, l’avventurosa epopea di una cultura millenaria raccontata con la conoscenza della studiosa e il gusto dell’esploratrice, un viaggio nel tempo e nello spazio in una cultura in cui tutti noi affondiamo le radici.Il 31 gennaio l’autrice dialogherà con l’arcivescovo della diocesi di Gaeta Luigi Vari. 

Durante l’intera settimana di eventi sarà allestita presso il Palazzo Caetani la mostra L’impossibile Oblio di Michael Kenna a cura di Mariapaola Ghezzi e Vittorio De Asmundis.

Tutti gli eventi ad ingresso libero fino a esaurimento posti
Info e prenotazioni 327 3587181

Natale su Amazzon, Torna a Formia Famiglie a Teatro

Domenica 1 dicembre alle 17 presso la sala Iqbal Masih di Formia (via Vitruvio 342) per vivere la magia delle feste è in programma lo spettacolo NATALE SU AMAZZON della compagnia Matutateatro di Sezze. Dopo il grande successo dell’apertura, continua la stagione di teatro per ragazzi “Famiglie a teatro” promossa dal Teatro Bertolt Brecht all’interno del progetto Officine Culturali della Regione Lazio e del riconoscimento del Mibact.

Natale si avvicina e sul pianeta di Amazzon tutto luccica e corre a ritmi frenetici, c’è da mandare avanti i preparativi per la festa, i capi megagalattici reclutano una banda di supereroi per la consegna dei doni, le richieste aumentano ogni minuto a raffiche di click e “aggiungi al carrello”. Il gioco si fa duro e i duri cominciano a giocare.

Capitan Amazzon e il suo aiutante Prime riusciranno a consegnare tutti i regali entro la mezzanotte del 24 dicembre? O dovranno chiedere aiuto al buon vecchio Babbo Natale? Prendendosi gioco di vizi e costumi che ci riguardano tutti, come l’acquisto compulsivo a colpi di click, lo spettacolo non rinuncia alla magica atmosfera del Natale e alla sua poesia. Ingresso 5 euro. Prenotazioni al 327 3587181.

A Scauri il festival nazionale di teatro per ragazzi

Torna il festival nazionale di teatro per ragazzi “Tutti giù dal palco” promosso dal comune di Minturno in collaborazione con il Teatro Bertolt Brecht di Formia all’interno del progetto Officine Culturali della Regione Lazio e del riconoscimento del Mibac.

Dal 19 luglio alle ore 21 all’Arena Mallozzi sul lungomare di Scauri sei appuntamenti ad ingresso gratuito con cadenza settimanale fino al 23 agosto per sei spettacoli di teatro per ragazzi a cura di compagnie professioniste che da anni portano avanti l’impegno a favore dell’infanzia e dell’adolescenza.

Si inizia con “Cappuccetto Rosso” della compagnia Molino D’Arte di Altamura, si continua il 26 luglio con il Teatro Verde di Roma e “Il Gatto con gli stivali”, il 2 agosto la nuova produzione firmata Teatro Bertolt Brecht “I Musicanti di Brema”, il 9 agosto “Cenerentola in bianco e nero” di Proscenio Teatro da Fermo e il 16 agosto “Il vecchio e il mare” dei Guardiani dell’Oca di Chieti.

Il festival si chiuderà il 23 agosto con una serata finale straordinaria con due ospiti internazionali: Sonia Carmona, mimo e clown spagnolo, da Siviglia con lo spettacolo dedicato al mare dal titolo “Swimmy” e Christos Kapouzanis da Patrasso che riproporrà con la sua baracca le storie di Karagiozisil personaggio tradizionale del teatro greco delle ombre.                   <E’ uno degli appuntamenti più attesi dell’estate, il festival di teatro per ragazzi che giunge alla sua VII edizione sul nostro bel lungomare di Scauri. Una manifestazione ad ingresso libero che l’amministrazione continua a promuovere e sostenere credendo nell’importanza di offrire anche in estate un’ occasione culturale di crescita a misura di bambino, ragazzo e famiglia. Quest’anno siamo molto felici di accogliere anche due compagnie internazionali dalla Grecia e dalla Spagna che arricchiscono ancora di più la programmazione di qualità della rassegna e danno lustro alla nostra città>, afferma il sindaco Gerardo Stefanelli.

Formia, Oltre 1000 persone al Cancello delle Favole 2019 - FOTO

Oltre 1000 presenze tra laboratori e spettacoli per la VII edizione del Cancello delle favole, il festival nazionale di teatro per ragazzi promosso dal Teatro Bertolt Brecht di Formia dal 4 al 7 luglio con il patrocinio del Comune di Formia all’interno del progetto “Officine culturali” della Regione Lazio e del riconoscimento del Mibac.

Argilla, diritti umani, lettura, scuola di teatro, costruzione di burattini. Tanti i bambini con nonni, mamme, papà, zii e amici che hanno colorato i laboratori del festival. Un fiume di famiglie, passeggini inclusi, hanno affollato la cornice magica del Cancello di Castellone e la pinetina Ginillat (per lo spostamento d’emergenza dell’ultima serata per la perdita della cara Filomena, la signora di 101 anni dell’ultima loggia del Cancello) per gli spettacoli serali di compagnie professioniste da Roma, Lecco e Perugia.

Un viaggio con il Gatto con gli stivali, in una baracca a forma di circo con burattini acrobati, nella pagine di un libro incantato, in un mare che si spera abbia sempre più pesci e meno scarpe. Quattro giorni a misura di bambino e di famiglia che dimostra l’importanza di proposte culturali e teatrali di qualità dedicate all’infanzia e all’adolescenza.

“La scelta di essere al fianco dell’infanzia senza retorica, senza se e senza ma, è una scelta che ripaga il sudore, la fatica ed anche la convinzione di molti che il teatro per ragazzi in fondo è un teatro “minore” . I laboratori pieni, gli spettacoli seguitissimi, genitori, nonni, fratelli, zii a godersi la pienezza di un progetto che conquista dal basso un sempre più grande consenso”, afferma il direttore artistico Maurizio Stammati.

Appuntamento per l’VIII edizione al 2-3-4-5 luglio 2020.