+++ ULTIM'ORA +++ Sabato 9 novembre scuole superiori chiuse a Cassino e dintorni

Domani, 9 novembre, scuole superiori chiuse a Cassino e dintorni come ha annunciato il sindaco di Cassino Enzo Salera in un post su Facebook a causa delle scosse del terremoto avvenuto ieri, 7 novembre:

Post dell’8 novembre, ore 18.30

Su Facebook il sindaco Salera ha pubblicato una nota della Provincia di Frosinone, la quale informa della chiusura delle scuole superiori anche nei comuni di Alatri, Alvito, Anagni, Arpino, Ceprano, Ferentino, Fiuggi, Frosinone, Isola Liri, Monte San Giovanni Campano, Paliano, Pontecorvo, Roccasecca, Sora e Veroli.

Infine il sindaco Salera ha precisato che:

Come già comunicato, invece, negli istituti scolastici comunali [di Cassino], i controlli effettuati non hanno verificato alcuna anomalia strutturale dovuta al terremoto. In tali Istituti Comunali le lezioni, essendo sabato, da programma non vengono comunque effettuate

Enzo Salera, Sindaco di Cassino

Terremoto al confine tra Lazio e Abruzzo, avvertito nel sud pontino

Erano le 18.35 di giovedì quando una scossa di terremoto al confine tra Lazio e Abruzzo di magnitudo 4.4 si è avvertita molto distintamente anche nelle nostre zone e in tutto il sud pontino.

Alla fine, fortunatamente tanta paura, ma a nessun danno. L’epicentro del sisma è stato individuato dai sismografi dell’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia a 5 chilometri a sud-est di Balsorano, in provincia de L’Aquila, a una profondità di circa 14 chilometri.

Diversi, i disagi alla circolazione ferroviaria registratisi nel Lazio, anche sull’alta velocità Roma-Napoli. Oggi per precauzione scuole chiuse in diversi centri del frusinate, anche quelli adiacenti alla provincia pontina come ad esempio Ausonia, Coreno Ausonio e Cassino.

Prosegue, intanto lo sciame sismico in tutto il territorio interessato con scosse più lievi.